• bonifico

    Bonifico

    Bonifico: Informazioni sul bonifico bancario, postale, internazionale, online

Come guadagnare con un blog

 

guadagnare-con-un-blog

Sempre più persone guadagnano online. Ricordo ancora, 10 anni fa, quando spiegavo a qualcuno che era DAVVERO possibile guadagnare sul web, venivo sempre visto come un alieno. Probabilmente in tanti avranno avuto delle grosse fregature. Ai tempi andavano di moda delle strategie non proprio legali, che solitamente non portavano a nulla.

 

 

Creare un blog con Wordpress o Joomla per guadagnare

Uno dei primissimi metodi per guadagnare online, valido sia prima che adesso, è quello tramite la creazione di un blog. Avrete sicuramente sentito parlare di Wordpress, la piattaforma gratuita, più sicura e all'avanguardia nel campo dei blog. Oggi è ancora più semplice averne uno, dato che l'interfaccia e sempre più intuitiva, soprattutto per chi non mastica molto i vari linguaggi di programmazione.

 

creare-sito-wordpress-guadagnare

Infatti ai tempi, era molto complesso creare un blog, ora addirittura lo stesso web hosting propone pacchetti (in alcuni casi gratis) che permettono di avere un blog, subito pronto per essere utilizzato, selezionando la piattaforma più indicata per le vostre esigenze (Wordpress se volete un blog). In questo caso, avrete il link per accedere al vostro pannello admin, username e password. Concorrente di Wordpress, ma sempre gratuito è il CMS Joomla, un pò più evoluto e elastico del primo, ma che necessita di maggior tempo per imparare ad utilizzarlo al meglio. Joomla è forse un pò più completo come CMS in quanto è customizzabile non solo tramite semplici click nel back-end, ma anche modificando il codice sorgente in HTML.

 

creare-blog-joomla-guadagnare

Una volta effettuato l'accesso, potrete cambiare il tema (o template) e i plugin. Vi consiglio di scaricare soprattutto prodotti che vengono regolarmente aggiornati, così da essere tutelati da eventuali attacchi hacker. Per chi non lo sapesse, i plugin sono dei software che andrete ad aggiungere al vostro blog in Joomla o Wordpress, grazie ai quali potrete migliore l'esperienza da blogger.

Vi consiglio di cercarne uno per la gestione del SEO (utile ad avere articoli più "Trovabili" su google) e uno per la sicurezza del vostro blog (Captcha, scan, antivirus, backup...). Mi raccomando, non installatene troppi, altrimenti la navigazione potrebbe essere più pesante. Optate sempre per pochi plugin e un tema minimale. Per verificare se un blog è veloce o maledettamente lento come una tartaruga il buon amico Google ci ha regalato un tool online Pagespeed che ci offre una panoramica sulla velocità di caricamento delle pagine del nostro blog dandoci un voto da 0 a 100 sia per la versione mobile che per quella per desktop. Alla fine del rapporto ci offrirà delle soluzioni e dei cambiamenti da apportare al nostro sito web per renderlo più scattante e quindi più fruibile. E se il sito è leggero otterrà una frequenza di rimbalzo minore, uno dei duecento fattori conteggiati da mamma Google che incidono nel posizionamento dei siti web sul motore di ricerca.

 

 

Quanto si può guadagnare con un blog?

guadagni-blog-beppe-grillo

Mito da sfatare. Non è assolutamente facile guadagnare online con un blog, infatti solo una piccola percentuale di utenti, che si butta in questa impresa, riesce realmente a guadagnare un cifra degna di nota. Gli altri riescono a portare a casa una sommetta, che probabilmente utilizzeranno solo per pagare qualche sfizio o magari per ripagarsi l'hosting. Come per ogni lavoro, questo richiede tempo, dedizione e studio.

Ci sono casi rari di blogger che fatturano anche 100.000€ in un anno, con relativo selfie con l'assegno intestato di Google. Addirittura in Italia abbiamo il caso del blog di Beppe Grillo che è riuscito a fatturare oltre 1 milione di €, ma sono casi davvero unici. C'è da dire che però in molti riescono a sopravvire ed anche bene gestendo il proprio blog personale raggiungendo cifre da non disprezzare come 3000, 5000€ al mese. Sondaggi però dicono che l'80% di chi gestisce un blog riesce a malapena a togliersi qualche sfizietto, pagarsi l'hosting e la pizza il sabato.

 

Scelta dell'argomento del blog

nicchie-piu-redditizie-guadagnare-online

Il proprio blog può essere un'ottima fonte di guadagno, soprattutto se vengono trattati alcuni temi, che convertono bene, anche se ormai sono temi saturi e inflazionati. Come ben sappiamo quando gli uomini fiutano l'odore dei soldini ci si buttano a capofitto. E quindi dove c'è più concorrenza è più difficile indicizzarsi nelle prime due pagine, le pagine che in pratica forniscono visite reali e remunerative.

Esempio...

Un blog a tema Assicurazioni con 500 visite giornaliere, potrebbe portarvi un guadagno maggiore rispetto a uno sui "Giochi gratis" con 3000 visite giornaliere.

Perché? Semplice! Le pubblicità presenti negli annunci, all'interno del vostro blog, hanno un valore. Nel primo caso, sarà più probabile trovare investitori "Ricchi", perché stiamo parlando di un argomento che fa girare molto denaro, mentre nel secondo caso meno. E quindi utilizzando solo i banner pubblicitari un blog di economia e finanza guadagnerà di più di un blog di cucina, un blog di calcio, un blog di make-up o un blog di scrittura.

 

Quali sono le nicchie più remunerative?

Questo è un argomento molto dibattuto fra chi gestisce un blog o un portale web. Ovviamente lo scopo del 99% dei blogger è ricavarci qualcosina, e se quel qualcosina diventa "qualcosona" è tutto oro colato. Detto ciò nei vari forum, nelle pagine Facebook dedicate al SEO è possibile leggere molte domande del tipo: "Quali sono le nicchie più remunerative?", "Quali sono gli argomenti che fanno guadagnare di più con un blog?"...ebbene vi voglio bene, vi indico alcune delle nicchie che rendono di più e quelle che renderebbero meno utilizzando le campagne pubblicitarie di Google Adsense, una delle principali fonti di reddito per un blog (più avanti ne parleremo più dettagliatamente). Vi parlo in base alla mia personale esperienza, ma spesso mi sono confrontato con colleghi SEO e quindi mi sono fatto un'idea generale.

 

Nicchie più redditizie

Assicurazioni;

Mutui;

Turismo;

Forex e opzioni binarie;

Contocorrente;

Abbigliamento, moda, gioielli;

Auto e moto;

Tecnologia, computer, cellulari;

Settore immobiliare;

Traslochi;

Poker;

Benessere e make-up;

.................................

 

Nicchie meno redditizie

Sport;

Calcio;

News;

Alcuni settori medicina;

Giochi online (ma non sempre...)

.................................

 

Guadagnare con Google Adsense e un blog

guadagnare-con-google-adsense

Ovviamente ci sono diversi tipi di pubblicità. La più utilizzata, soprattutto dal blogger alle prime armi, è Google Adsense. che paga con la modalità Pay per Click (PPC) ovvero ogniqualvolta un utente clicca sul banner pubblicitario. Questo servizio è completamente gratuito e potrete essere pagati al raggiungimento di 75 euro (tramite bonifico). Occhio a NON ESSERE BANNATI da Adsense. Google ha una politica molto rigida, infatti non vuole perdere in credibilità verso i propri investitori, quindi, controlla i click ricevuti, verificando che non siano fatti sempre dallo stesso utente. Se verrete bannati, scordatevi di tornare a far parte di questo circuito, neanche con un profilo diverso! E ricordatevi che ad oggi non esiste un altro PPC allo stesso livello di Google Adsense!

 

Guadagnare con un blog con le affiliazioni

Esistono anche altri metodi per guadagnare con un blog. Uno dei più utilizzati è il "pay per sale" (PPS) cuore delle affiliazioni, molto in voga da quando esiste Telegram, grazie alle pagine di sconti. Infatti, voi potrete guadagnare sulla vendita di un prodotto. Ad esempio, se gestite un blog che parla di videogiochi, e in un articolo parlate del nuovo Fifa 17, potrete inserire il codice che rimanda al vendita di questo prodotto su Amazon (grazie al programma di affiliazione Amazon), così facendo, chi acquisterà questo videogioco, dopo aver cliccato sul vostro link, vi farà guadagnare una percentuale. Questo metodo è molto utilizzato anche da chi gestisce blog che tratta di viaggi, dato che è molto facile, soprattutto ora (una volta le persone erano molto più diffidenti), vendere un biglietto aereo o una camera di hotel, grazie agli sconti low cost, guadagnando anche in questo caso una percentuale sulla vendita. Altre aziende online di sicura affidabilità che offrono molte campagne pubblicitarie Pay per Sale sono Tradedoubler e Zanox.

 

Guadagnare con un blog con le Pay per Impression

Un metodo che invece vi sconsiglio, è il pay per impression (PPI). Questo metodo è molto utilizzato da blog che generano tantissime visualizzazioni, ma che, solitamente, non badano alla qualità del proprio sito. In questo caso verrete pagati per le visualizzazioni fatte. In pratica, ogni 1000 visualizzazioni, avrete un guadagno (solitamente tra i 50 centesimi e 2 euro), e dovrete inserire banner pubblicitari solitamente in alto, ben visibili.

A volte, all'interno del vostro sito, potrebbe anche comparire un pop up (una pagina con pubblicità che si apre al primo click sul blog e che copre la pagina del vostro sito), all'apertura della vostra home, o di un qualsiasi articolo. Questo, potrebbe scoraggiare diversi utenti, oltre a rendere fastidiosa la navigazione, ma per dovere di cronaca, ve ne ho parlato. Meno invasivo è il pop under, ovvero una pagina che compare sotto il blog. Una famosa compagnia che paga per pop up o pop under è PopAds.

 

Guadagnare con un blog con i guest post

Altro metodo molto interessante, utilizzato soprattutto dai recensori, sono gli articoli retribuiti, i cosiddetti guest post. In questo caso, il proprietario del sito potrebbe ricevere un compenso per recensire un prodotto, o sito. A seconda dell'importanza del proprio blog, potrete chiedere una somma, anche interessante in alcuni casi. Infatti ci sono persone che riescono a guadagnare bene, anche se solitamente, questo viene visto come un "di più", che non dispiace.

 

Forum e portali che spiegano come guadagnare online

monetizzando-com

Dopo aver letto questa bella guida, forse un pò pesantuccia, se volete comunque realmente addentrarvi nel mondo del web per cominciare a guadagnare con un blog vi serve confrontarvi con chi da anni ci sbatte la testa su Google Adsense, PPS, PPC, PPI, pop under e via dicendo. Il mio consiglio è quello di frequentare piattaforme divulgative e storiche come il GT Forum, Alverde e soprattutto un portale come Monetizzando.com che vi spiega nello specifico passo passo come guadagnare online con un blog con tutte le possibilità che ci offre la rete.

FacebookTwitterDiggStumbleuponGoogle BookmarksLinkedinPinterest