• bonifico

    Bonifico

    Bonifico: Informazioni sul bonifico bancario, postale, internazionale, online

Come avviare un'impresa di pulizie

 

come-aprire-impresa-di-pulizie

Siete esperti del settore delle pulizie? Avete sempre sognato di aprire un'impresa tutta vostra in questo mercato? Con la crisi lavorativa, molte persone stanno iniziando a pensare che la scelta di aprire un'attività in proprio, possa essere la migliore.

Innanzitutto, bisogna dire che per iniziare un'attività bisognerà avere una conoscenza di base nel settore scelto, ma inoltre sarà anche fondamentale considerare i sacrifici e le difficoltà che si potrebbero avere nell'avviare un'attività in proprio. È vero anche che comunque, diventare imprenditori sarà comunque un'avventura importante della vostra vita e che vi garantirà un reddito, specie se tutto andrà per il verso giusto, che nessun altro tipo di lavoro vi potrebbe garantire. In questo articolo vedremo i passi per avviare un'impresa di pulizie, ma se volete approfondire altre attività ecco il link: come avviare un'attività.

 

 

I costi per aprire un'impresa di pulizie

Innanzitutto, bisogna dire che per aprire un'impresa di pulizie, bisognerà fare un piccolo investimento economico, che si aggira intorno ai €6000 almeno. La prima scelta da fare riguarda quella di creare un'attività, ovvero aprire una partita iva ed iscriversi all'albo degli artigiani, oppure al Registro delle Imprese della Camera di Commercio.

Così, una volta scelto il nome, potrete avere la vostra attività pronta per l'uso. I passi successivi riguardano la regolarizzazione della posizione INPS ed INAIL in modo tale da poter procedere, con l'assunzione di personale e quindi iniziare l'attività. C'è da dire che per aprire una ditta che si occupa del settore delle pulizie, non avete bisogno di precisi requisiti, a meno che non vi occuperete solo di pulizia di base, ma anche di altre attività come sanificazione e derattizzazione, disinfezione o disinfestazione. In questo caso, infatti sarà fondamentale avere un responsabile tecnico a disposizione, che sia in possesso di un diploma di scuola secondaria superiore o di una laurea in materia, e che quindi vi dia la possibilità di avere la qualifica necessaria per svolgere determinati ruoli che comunque richiedono una competenza particolare per essere eseguiti. Qualora non avrete a disposizione questa figura nel vostro giro di conoscenze, allora dovete assumere un tecnico in grado di svolgere questo lavoro per voi.

 

La selezione del personale

aprire-impresa-di-pulizie

Oltre al tecnico ed al rappresentante, la vostra attività di pulizie dovrà avere a disposizione anche il personale che sarà quello che effettivamente si recherà sui luoghi, per effettuare le pulizie e quindi il consiglio, è quello di iniziare dalla presenza di almeno due persone per poi allargare man mano, in base alle esigenze. Oltre a questo tipo di necessità, c'è anche quella di scegliere magari una segretaria o un funzionario amministrativo che possa svolgere le attività di front office, così da potervi garantire un rapporto con i clienti che sia il più professionale possibile.

 

La scelta della sede legale e operativa

Una ditta di pulizie necessita essenzialmente di una sede legale e di una operativa, in cui potrete avere a disposizione lo spazio per accogliere i clienti, oltre poi ad una sorta di deposito o magazzino in cui poter mantenere tutti gli attrezzi del mestiere di cui avete bisogno. Sarà importante scegliere un locale che abbia a disposizione anche uno spazio antistante e retrostante, in cui potete parcheggiare in piena sicurezza i vostri mezzi, perché comunque una ditta di pulizie, avrà bisogno di un parco auto o di un parco furgoncini, che permetterà al vostro personale di spostarsi da un posto all'altro per svolgere le mansioni per conto della ditta.

 

 

L'organizzazione del lavoro

aprire-ditta-pulizie

Sarà importante quindi cercare di organizzare tutto il lavoro in base a quelle che sono le esigenze e perciò diventerà fondamentale stabilire un'organizzazione gerarchica del lavoro da fare, delle spese da sostenere, in modo tale da aver presente la necessità eventuale di aver bisogno di un prestito, oppure di un socio che possa aiutarvi nei costi di gestione.

 

Il lancio della vostra ditta di pulizie

Una volta seguiti tutti gli iter burocratici necessari, sarà allora fondamentale iniziare subito a procacciare dei clienti e il modo ideale per farlo, è quello di dare il via ad una campagna marketing sia in rete, che attraverso i mezzi tradizionali, in modo da farvi conoscere dalle persone. Oltre alla classica campagna marketing, sarà anche importante - in questo tipo particolare di lavoro - scegliere un rappresentante che sia in grado di promuovere i vostri servizi alle ditte in maniera “face to face”. Così, sarà più facile creare un rapporto diretto con i vostri clienti e quindi allargare più possibile il giro, anche grazie al meccanismo del passaparola. Successivamente poi, sarà importante per la vostra attività, scegliere sempre più servizi in modo tale da riuscire a gestire il tutto con un guadagno maggiore. Fondamentale sarà il supporto dato da il portale web dell'azienda (ad esempio ecco un sito di un'impresa di pulizie) il più professionale possibile in modo da dare una buona immagine dell'azienda e perchè no, anche per espandere la clientela.

 

Gli elementi a cui fare attenzione nel corso della scelta dei fornitori

come-avviare-impresa-di-pulizie

Per la scelta dei vostri fornitori e quindi, quelli che vi garantiranno i prodotti da utilizzare nel settore delle pulizie, sarà importante fare molta attenzione, non solo ai prezzi dei prodotti selezionati, ma anche alla qualità di quello che vi propongono.

Il settore delle pulizie infatti, è molto importante e chi ci lavora, deve necessariamente scegliere bene quelli che sono i detergenti che usa, perché c'è un'alta responsabilità che riguarda, ad esempio, la lotta ai germi e al protrarsi di infezioni. È bene quindi, informarsi magari attraverso di corsi di specializzazione o di approfondimento, in modo tale da riuscire a garantire a chi saranno i vostri clienti, il meglio possibile nell'ambito delle pulizie.

FacebookTwitterDiggStumbleuponGoogle BookmarksLinkedinPinterest