• bonifico

    Bonifico

    Bonifico: Informazioni sul bonifico bancario, postale, internazionale, online

Come avviare una concessionaria d'auto nuovo/usato

 

come-aprire-concessionaria-auto

Avviare e gestire una concessionaria di auto anche di piccole dimensioni comporta diversi oneri che vanno molto al di là dell'esporre semplicemente le auto in vendita e aspettare che i clienti arrivino!

Richiede conoscenza delle auto, esperienza nelle loro caratteristiche e differenze, capacità di analisi dei prezzi competitivi di modelli simili e capacità di mediazione nel finanziamento di veicoli.

Prima di avviare una concessionaria d'auto nuove o usate dovrai sceglierne accuratamente la posizione, comprendere i requisiti di licenza locali e avere un piano per acquisire i tuoi primi veicoli.

Se hai sempre sognato di possedere la tua attività e hai una passione per le automobili, quindi avviare la tua concessionaria di auto potrebbe essere un'ottima attività imprenditoriale. Considerando che i consumatori hanno sempre bisogno di auto nuove e usate di qualità, possedere una concessionario di auto offre un'accattivante prospettiva di lavoro  e un'opportunità di carriera.

Ecco alcuni consigli che ti saranno utili per avviare la tua concessionaria d'auto nuove o usate. Prima però ti consiglio la lettura di un articolo dedicato a come aprire molte altre attività imprenditoriali, una guida che potrà aiutarti nella difficile scelta del proprio futuro lavoro.

 

 

Come avviare una concessionaria d'auto nuovo/usato: i passi per iniziare e la burocrazia

aprire-concessionaria-auto

Prima di poter tagliare il nastro, aprire i cancelli e iniziare ad associare i clienti alle auto, c'è un po' di lavoro di preparazione che deve essere fatto.

E anche se queste procedure pre-apertura potrebbero sembrare noiose, potrebbero benissimo significare la differenza tra successo e fallimento per la tua azienda.

 

Ecco otto passaggi importanti che devi compiere prima di vendere la tua prima auto:

  1. Ricerca di mercato

A meno che non ci sia una richiesta di auto usate nella tua zona, la tua concessionaria auto usata non rischia di generare molto profitto.

Quindi, prima di arrivare veramente al business, è necessario valutare la domanda esistente.

Scegli una posizione potenziale per il tuo concessionario, effettuare ulteriori ricerche su tali acquisti per determinare la percentuale di tipi di veicoli venduti (ad esempio camion o auto).

Prendi nota speciale di marche e modelli che vendono più frequentemente

Infine, se vendi anche auto nuove, prendi nota di tutti i concessionari concorrenti, nonché di ciò che offrono questi concessionari.

 

  1. Fai i conti

C'è una grande differenza tra il funzionamento di un concessionario di auto usate e il funzionamento di un concessionario di auto usate redditizia.

Per avere una migliore idea della possibile richiesta di auto usate e nuove nella tua zona, dovrai conteggiare alcuni numeri. Identificando il numero di auto usate vendute nella tua zona ogni anno, ad esempio,  puoi stimare quale percentuale del mercato potresti essere in grado di affrontare. Quindi, individuando il profitto medio per veicolo, è possibile ottenere un'idea approssimativa di quanto profitto il tuo concessionario deve fare all'anno.

 

  1. Identifica i tuoi clienti target

I tuoi clienti sono il fattore più importante per il successo o il fallimento della tua attività, quindi dedicare il tempo necessario a identificare chi sono e cosa interessa è assolutamente vitale.

Dai un'occhiata ai tipi di auto che intendi vendere, quindi fai qualche ricerca per determinare l'età, il sesso e il livello di reddito dell'individuo medio che possiede quei tipi di veicoli.

Più avanti, questo ti consentirà di personalizzare i tuoi sforzi di marketing e pubblicità verso coloro che sono più interessati a ciò che hai da offrire. Assicurati di basare le tue conclusioni sui tuoi clienti target su dati reali e fruibili, non fare semplicemente supposizioni.

 

  1. Scegli la giusta posizione

Seleziona una posizione visibile con facile accesso dalle strade principali. Assicurati che il tuo sito disponga di un ampio parcheggio per l'inventario del tuo veicolo e dei veicoli dei tuoi clienti.

Prima di impegnarsi in un contratto di locazione o di apportare miglioramenti alla proprietà, dovrai assicurarti di poter stabilire legalmente la tua attività in quella posizione.

 

 

  1. Scegli con cura i servizi e i prodotti da offrire

Prima di avviare la tua concessionaria, devi decidere se vuoi occuparti principalmente delle vendite di auto usate, nuove, aziendali o Km0. Fondamentale è mettere da subito online un portale web ufficiale dell'attività che funga da vetrina e che magari allarghi il business. Il costo di un sito web professionale (come ad esempio romana-auto.it) per una concessionaria potrebbe variare da un minimo di 1000€ fino a molte migliaia di euro.

Se si sceglie di avviare una nuova concessionario auto, è importante tenere presente che l'investimento iniziale è sostanzialmente più alto di un concessionario di auto usate.

Ciò significa che probabilmente avrai bisogno di un investitore o di un sostegno finanziario da una banca.

D'altra parte, avviare una concessionaria di auto usate non richiede un investimento iniziale così ampio, ma il potenziale di guadagno è inferiore.

 

  1. Cura il progetto aziendale

come-avviare-concessionaria-auto

Una volta che decidi tra la vendita di auto nuove o usate, dovrai formulare un piano aziendale adatto alla tua futura concessionaria. Il business plan ti sarà utile in particolar modo se la tua nuova concessionaria necessiterà di un finanziamento.

Una solida concessionaria dovrebbe iniziare con i veicoli stessi: hai intenzione di vendere una solo marca o multipli? Se la vendita di auto sia nuove che usate è una possibilità che stai prendendo in considerazione, è importante includerla nel piano aziendale.

Altre clausole del business plan comprendono la determinazione dei costi delle attrezzature aziendali, la ricerca dei costi delle automobili del produttore rispetto ai prezzi delle auto usate, il calcolo degli stipendi dei dipendenti, i costi del contratto di affitto e di vendita e la pianificazione del budget pubblicitario. Tutti questi fattori ti aiuteranno a creare un business plan ancorato nella realtà.

 

  1. Analizza  i vantaggi del franchising

Costruire e aprire una concessionaria da zero è uno sforzo costoso e rischioso.

Per questo motivo, molti proprietari di concessionarie scelgono di franchising.

Il franchising consente ai proprietari di firmare accordi con case automobilistiche più grandi e finanziariamente stabili. Ciò significa che il produttore di automobili consente all'affiliato il diritto di utilizzare materiali di marketing e di branding consolidati e di partecipare a offerte promozionali. In cambio, il proprietario della concessionaria è tenuto a dimostrare che ha i soldi e il talento per essere in grado di gestire la concessionaria e ottenere un profitto accettabile.

Il produttore di automobili probabilmente prenderà anche una parte significativa di tali profitti sia come tassa iniziale, sia come scadenza annuale.

 

  1. Non dimenticare le pratiche burocratiche

Ci sono un certo numero di ostacoli che devi superare prima di poter iniziare a vendere auto, e uno di questi sta ottenendo la licenza del tuo rivenditore.

Se si desidera aprire una concessionaria auto nuovo/usato, è necessaria la licenza di un concessionario che consenta di vendere un numero illimitato di veicoli all'anno. La licenza di un rivenditore è inoltre indispensabile se si desidera che le attività di vendita rientrino nelle leggi sui diritti e sulla sicurezza dei consumatori.

Per quanto riguarda il legame, è necessario un deposito cauzionale per il concessionario, che protegge da inadempienze contrattuali con fornitori, fornitori di veicoli e grossisti.

Le obbligazioni di garanzia sono un modo efficace per salvaguardare le transazioni che avvengono tra il concessionario e qualsiasi parte esterna con cui intrattenere rapporti commerciali.

Tutti i concessionari auto richiedono una copertura assicurativa completa, indipendentemente dal fatto che si tratti di auto usate, auto nuove o entrambe.

 

avviare-concessionaria-auto

Tra le pratiche burocratiche per l 'apertura della tua nuova attività dovrai mettere in conto l'apertura della partita IVA (presso l'Agenzia delle Entrate competente) e l'Iscrizione al Registro delle Imprese.

Dopo aver inviato al Comune la documentazione di inizio attività e la dichiarazione di idoneità igienica e sanitaria, oltre che il rispetto delle norme di sicurezza del vostro locale, si riceverà una ricevuta telematica da presentare presso la Camera di Commercio, dove si procederà ad ottenere il numero di partita IVA, a regolarizzare l'iscrizione del titolare della ditta presso l'INPS e all'iscrizione dell'azienda presso la Camera di Commercio con conseguente attribuzione del numero REA (Repertorio Economico Amministrativo).

Come risparmiare fino al 90% sulle commissioni del bonifico estero

transferwise-widget-cambio

Cliccando sul banner vai direttamente su Transferwise, qui leggi la recensione.

FacebookTwitterDiggStumbleuponGoogle BookmarksLinkedinPinterest