• bonifico

    Bonifico

    Bonifico: Informazioni sul bonifico bancario, postale, internazionale, online

Come aprire un'attività di idraulica

 

come-aprire-attivita-idraulica

Sapete perché vale la pena aprire un'attività di idraulica? Chi si occupa della realizzazione di impianti idraulici oppure di alcune parti di questi sistemi è molto ricercato. Si tratta di uno dei mestieri più noti e utili di sempre, ovvero, quello dell'idraulico.

Per avviare un'attività di idraulica, è opportuno avere una serie di competenze e requisiti che richiederanno la necessità di essere sempre aggiornati sul tema dei sistemi e degli impianti legati all'utilizzo delle risorse idriche. Per intraprendere questa attività è necessario però avere molta passione. E' un lavoro stancante che necessita di una continua formazione e di aggiornamento sul tema.

Il vantaggio di aprire un'attività di idraulica o di diventare idraulico con manodopera dipendente è soprattutto circonstanziato nei guadagni: rispetto all'attività in proprio, quella organizzata come una piccola azienda, vi darà l'occasione di assumere sempre più impegni e anche di guadagnare molto di più rispetto alle prestazioni fatte come lavoratore autonomo. E' chiaro che anche le responsabilità e le spese da sostenere aumenteranno. Se non sei convinto nell'affrontare questa tematica ti consigliamo una sezione dove potrai scegliere tra mille altre attività imprenditoriali.

 

 

Requisiti per aprire un'attività di idraulica

come-avviare-attivita-idraulica

Per aprire un'azienda idraulica è necessario conoscere un po' di questo particolare mestiere. Nello specifico, infatti, sarà opportuno avere l'obbligatoria esperienza in questo lavoro e avere a disposizione tutti quei requisiti tecnico professionali necessari per svolgere l'attività di idraulico. Basta il diploma di scuola secondaria superiore, purché sia stata conseguita la specializzazione nel settore tecnico.

Prima di iniziare a svolgere le pratiche per aprire un'attività di idraulica, bisognerà aver anche conseguito la formazione professionale attraverso un corso specifico oppure con l'esperienza presso un'attività nello stesso ambito. Bisogna essere in possesso di un attestato di formazione professionale.

Una volta effettuato questo passaggio e quindi, dopo aver raccolto tutte le documentazioni per avere tutti i requisiti necessari, sarà opportuno procedere con l'apertura di una partita IVA presso l'Agenzia delle Entrate competente.

 

Registrare un'attività di idraulica

Per avere il riconoscimento dei requisiti professionali è anche opportuno certificare la propria iscrizione all'albo di competenza, iscrivendosi presso una commissione provinciale per l'artigianato. Questo tipo di attività richiede l'opportunità di avere una sede e di conseguenza, bisognerà anche compilare la Scia, per dichiarare l'inizio attività presso il comune di appartenenza.

E' bene procedere con un po' di anticipo rispetto alla data di apertura che avete in mente. Se volete anche assumere dipendenti, sarà necessario iscrivere l'attività presso INAIL ed INPS per i contributi antinfortunistici e quelli previdenziali. Potrebbe essere opportuno prevedere l'assunzione di due o tre tecnici e di una segretaria o di un coordinatore dei vari appuntamenti per far funzionare al meglio la ditta. Prima di iniziare questo iter sarà opportuno farsi affiancare da un consulente del lavoro che vi guiderà nell'iter burocratico per questa tipologia di azienda.

 

 

Il costo per aprire un'attività di idraulica

aprire-attivita-idraulica

Per aprire un'attività di idraulica sarà necessario sostenere i costi per una sede, un locale commerciale che deve essere affittato oppure comprato e che deve avere delle prerogative ben specifiche. Dovete anche fare in modo che la sede disponga un parcheggio, un piccolo ufficio con un magazzino vicino e uno spazio di rimessa in cui tenere tutti gli attrezzi e i materiali che serviranno per gli interventi idraulici.

L'investimento iniziale contemplerà anche l'acquisto di veicoli aziendali. Bisognerà prevedere anche il costo della formazione per il proprio personale. Si tratta di una spesa complessiva che può aggirarsi intorno ad 50mila euro come base minima, per arrivare anche a cifre più elevate per imprese molto grandi. In tal modo si arriverebbe a sfiorare la quota dei 100 mila euro di investimento.

Per avviare questa attività, potrebbe essere d'aiuto un finanziamento pubblico oppure quello previsto da un istituto privato. Le opportunità finanziarie in questo senso, sono davvero numerose. In alternativa potreste decidere di aprire l'attività insieme ad un un socio finanziatore che vi aiuterà a realizzare il vostro sogno nel cassetto.

 

Promuovere un'attività di idraulica

avviare-attivita-idraulica

Per avviare un'attività di idraulica può essere fondamentale l'aiuto di uno o più rappresentanti aziendali e quindi, di qualcuno che sia in grado di "spargere la voce" e che faccia conoscere i vostri servizi qualificati sia ad altre aziende sia a potenziali clienti. L'idea deve essere quella di promuovere al massimo l'attività idraulica, così da riuscire a ottenere il più vasto pubblico possibile.

In tal senso sarà molto utile mettere online un sito internet professionale (come ad esempio aziendaidraulici.it) per promuovere l'attività in tutti i modi, allargando anche il giro di clienti oltre i confini locali. Da non trascurare la pubblicità classica, cioè quella cartacea attraverso volantini e cartelloni pubblicitari di vari formati.

Come risparmiare fino al 90% sulle commissioni del bonifico estero

transferwise-widget-cambio

Cliccando sul banner vai direttamente su Transferwise, qui leggi la recensione.

FacebookTwitterDiggStumbleuponGoogle BookmarksLinkedinPinterest