• bonifico

    Bonifico

    Bonifico: Informazioni sul bonifico bancario, postale, internazionale, online

Come aprire un B&B in Puglia

 

La Puglia è una regione incantevole e, soprattutto in estate, è meta di turisti che invadono le spiagge del salento come anche località incredibili come Alberobello ed i suoi trulli o Vieste e le isole Tremiti. Dal meraviglioso mare ai caratteristici Trulli, non c'è luogo che non valga la pena di visitare. Le strutture alberghiere registrano spesso il tutto esaurito e, se il vostro sogno è quello di aprire un Bed & Breakfast in Puglia, la concorrenza non sarà un grosso problema.

 

 

Iter burocratico  per aprire un bed and breakfast in Puglia

come-avviare-b&b-in-puglia

Come per l'avvio di qualunque attività, dovrete seguire un iter burocratico ben preciso prima di poter vedere sorgere il vostro B&B. La normativa vigente, che regola l'apertura di tale struttura, è dell'agosto 2013 e ne categorizza due ben precise: quella a conduzione familiare e quella, invece, a livello imprenditoriale.

Partendo dal presupposto che la Regione Puglia s'impegna a favorire lo sviluppo di B&B, nell'ottica di una cultura di accoglimento familiare del turista, determina però dei punti fermi. Innanzitutto la comunicazione certificata di inizio attività, denominata SCIA, con la scelta di una delle due tipologie.

Bisognerà anche indicare se la struttura è di proprietà o in affitto e aver stipulato un'assicurazione a tutela dei clienti. Ovviamente, come ogni imprenditore che si definisca tale, sarà necessario essere titolare di Partita Iva per fatturare regolarmente (si ottiene facendo richiesta all'Agenzia delle Entrate).

Ma che differenza c'è tra una conduzione familiare e una imprenditoriale? La prima, come dice la parola, è più "casareccia" ed è gestita da una singola famiglia che s'impegna per rendere unico il soggiorno degli avventori. Tale tipo di attività non è continuativa e presenta spazi limitati, con un massimo di 3 camere e 9 posti letto, ma deve rispettare tutte le norme igienico-sanitarie del caso. Non è necessario iscriversi al registro delle imprese e si può godere di diverse agevolazioni fiscali.

Il discorso cambia in caso di attività imprenditoriale: pur trattandosi sempre del proprio domicilio, il lavoro è continuativo, si può avere l'ausilio di personale qualificato e i posti letto raddoppiano. Anche in questo caso ci sono agevolazioni fiscali, anche se differenti, ma bisogna iscriversi al registro delle imprese. In ciascuno dei due casi, infine, andranno comunicate al Comune le tariffe che s'intendono applicare, il periodo di attività e le movimentazioni degli ospiti. In caso di sospensione dell'attività, temporanea o definitiva, dovrete darne ulteriore comunicazione alle autorità competenti, così come dovrete avvisare in caso di cambio di titolare. Da parte sua, la Regione Puglia s'impegnerà a pubblicizzare la nuova attività sul suo portale dedicato al turismo.

 

 

La struttura

come-aprire-b&b-in-puglia

Il Bed & Breakfast è il luogo stesso in cui vivete, ove c'è anche sufficiente spazio per dare alloggio a un certo numero di persone e nel quale offrirete la colazione. Letteralmente: "letto e prima colazione". Che vi stiate occupando dell'attività a livello familiare o imprenditoriale, dovrete sempre mantenere una certa professionalità, anche se in stile più casalingo. Innanzitutto assicuratevi che, secondo le normative, i servizi igienici siano sufficienti e che ce ne sia un numero adeguato agli ospiti (il vostro bagno privato non potrà essere condiviso).

Anche il luogo dove servirete la colazione deve essere spazioso e offrire almeno una selezione di prodotti locali. Se ne avete la possibilità, cercate di andare incontro alle esigenze del singolo cliente, laddove la richiesta sia accettabile. La vostra struttura sarà maggiormente prenotata se si trova vicino ai principali servizi o immersa in scenari caratteristici (vicino al mare o a luoghi d'interesse storico, ad esempio). Gli spazi adeguati alle famiglie con bambini, l'assenza di barriere architettoniche per i disabili e, non ultima, una bella vista, vi faranno acquisire innegabilmente punti.

Cercate di mantenere sempre alti gli standard di ordine e pulizia, non solo per rispettare le norme vigenti, ma per creare un'immagine positiva che farà ritornare i vostri ospiti anche durante gli anni successivi e ne attirerà di nuovi.

 

Il servizio

Il B&B è una struttura piccola per antonomasia, quindi cercate di essere elastici, dove possibile. A meno che non abbiate il tutto esaurito, permettete all'ospite che lo richieda di effettuare il check-in o il check-out con qualche ora di scarto rispetto a quelle che avete indicato.

Tenete sempre a portata di mano dei volantini o del materiale informativo che riguardi tutte le attività che è possibile fare in zona: spiaggia, visite guidate, percorsi culturali, trekking, gite a cavallo e simili. Inventate anche qualcosa che possa tenerli occupati se il tempo è piovoso e sono costretti a rimanere in camera: una sala comune con dei giochi da tavolo, con un televisore o dei libri da leggere può essere una valida alternativa in una giornata uggiosa.

Siate sempre cortesi e disponibili, ma evitate di soffocare il cliente con troppe attenzioni; cercate di capire se ha voglia di chiacchierare o se è una persona riservata, e rispettatene la natura senza imporvi. Se vivete in Puglia e avete deciso di aprire un B&B, di sicuro conoscerete le tradizioni e le bellezze della vostra terra, quindi se vi vengono richiesti suggerimenti non lesinate e consigliate ciò che ritenete sia più opportuno alla tipologia di persona che avete davanti.

 

 

La pubblicità

aprire-b&b-in-salento

Come sempre, se volete farvi conoscere dai turisti dovrete rendervi visibili. Al giorno d'oggi, non esiste praticamente struttura che non abbia anche un semplicissimo sito web: affidatevi a dei professionisti che creeranno e piazzeranno il vostro portale in un'ottica SEO ottimizzata, così da spiccare durante la ricerca. Fate in modo che il vostro sito sia attraente e non troppo complesso, con ciò che di caratteristico offre la Regione o la cittadina in cui vi trovate, mostrando le foto delle camere e della location e sottolineando lo stile familiare che accoglierà gli ospiti. Fondamentale sarà anche l'iscrizione ai vari portali di comparazione prezzi hotel e B&B, a partire dai colossi Booking e Trivago fino ad esempio al più specifico hdsalento.com (geolocalizzato proprio in Salento).

Date anche la possibilità di prenotare online, ricordandovi di inserire i contatti telefonici per chi voglia utilizzare i metodi più tradizionali. Per quanto riguarda i mezzi di comunicazione, dovrete stabilire un budget ben preciso se volete passare anche per televisione, giornali e radio perché possono rivelarsi canali costosi. A livello locale potete prevedere cartelloni e volantini, ma sempre senza esagerare e puntate sul passaparola. In tal senso, offrite l'opportunità di lasciare delle recensioni sul vostro sito web o su portali dedicati alle vacanze, se siete presenti (accertatevi sempre delle fonti, onde evitare la concorrenza sleale!). Se avrete lasciato una buona impressione, saranno i vostri stessi clienti a farvi pubblicità!

Come risparmiare fino al 90% sulle commissioni del bonifico estero

transferwise-widget-cambio

Cliccando sul banner vai direttamente su Transferwise, qui leggi la recensione.

 

azimo-recensione-guida

Cliccando sul banner vai direttamente su Azimo, qui leggi la recensione.

FacebookTwitterDiggStumbleuponGoogle BookmarksLinkedinPinterest