• bonifico

    Bonifico

    Bonifico: Informazioni sul bonifico bancario, postale, internazionale, online

Come e dove investire oggi

 

i-migliori-investimenti-oggi-come-dove

Attualmente viviamo in un periodo di gravi difficoltà economiche, complice la grande crisi globale nata in America nel 2007 e poi diffusasi come un terribile virus in tutte le nazioni del mondo. Ma come si può combattere questa crisi? Si combatte con gli investimenti e con le idee perché tra cavalli intramontabili e nuove opportunità per far fruttare i propri soldi ci sono moltissime occasioni per chi ha potenzialità economiche anche modeste da investire e punta a diversificare. Infatti è questa la regola basilare per non farsi trovare impreparati, ossia quella di puntare su opzioni diverse un po’ perché diverse sono anche le tassazioni (e quindi i denari che entrano nelle casse del risparmiatore) e un po’ perché con la fluttuabilità del mercato finanziario è sempre meglio non farsi trovare impreparati.

 

 

Il mercato immobiliare

Ma quali sono le migliori o le più praticate opportunità di investimenti? La prima, soprattutto per gli italiani, è quella del mercato immobiliare perché il mattone non tradisce mai  e non si svaluta anche se negli anni i prezzi sono andati in calando così come i rendimenti. Comprare una casa, un immobile o anche un terreno edificabile per realizzare una costruzione rende bene? Sì, in particolare per chi abbia liquidità a disposizione e non debba rivolgersi ad una banca per un mutuo. L’ideale, per chi non abbia necessità di un tetto sotto cui vivere, è quello di acquistare a prezzi di realizzo, magari anche immobili o loro porzioni da ristrutturare, per poi affittare a prezzi di mercato oppure rivendere alle società immobiliari di prestigio. Una buona alternativa è quella di investire in immobili di lusso destinati esclusivamente ai turisti, oppure affittare ai turisti stranieri che possono pagare meglio.

 

I Titoli di Stato e quelli postali

Altro tipo di investimento, considerato sempre sufficientemente sicuro, è quello nei Titoli di Stato e nei titoli emessi da Poste Italiane. Nel primo caso si tratta esclusivamente di obbligazioni pubbliche emesse direttamente dallo Stato italiano, in particolare dal Ministero delle Finanze, con moltissime possibilità che portano il nome di BOT, BTP e CCT.

I BOT o Buoni Ordinari del Tesoro sono i più ricercati perché l’investimento è per un periodo relativamente breve che può andare al massimo a 12 mesi e il rischio è considerato basso anche se il rendimento non è eccelso. I BTP (o Buoni del Tesoro Poliennali) rappresentano un investimento sul medio o lungo periodo, da un minimo di 36 mesi ad un massimo di 30 anni, ma il rendimento è sufficientemente garantito da valere il rischio anche perché le cedole hanno un tasso fisso annuale.  E ancora i CCT (Certificato Di Credito del Tesoro) sono Titoli di medio periodo, da 2 a 10 anni con rendimento medio. Le cedole sono a tasso variabile, in base al rendimento dei BOT e sia qui che come nei due casi precedenti alla fine l’investitore riceverà per intero la cifra versata in partenza oltre agli interessi.

Sono molti anche gli italiani che investono in Posta con una serie di formula e di rendimenti diversi. In particolare consigliabile è il libretto postale (o di risparmio), emesso dalla Cassa Depositi e Prestiti e assicurato dallo Stato. Poca spesa e tanta resa, anche perché il rischio dell’investimento è molto basso. Interessanti sono anche i Buoni Fruttiferi Postali, anche questi emessi dalla Cassa Depositi e Prestiti dello Stato e l’investitore ha la possibilità anche di rescindere il contratto in corso d’opera senza pagamento di penali.

 

 

Gli investimenti in Borsa

Altro modo per investire e guadagnare è legato alla possibilità di ‘giocare’ in Borsa sia fisicamente che online. Si possono acquistare, anche sul web e in tempo reale, sia azioni che obbligazioni che rappresentano un modo molto comune di mettere a frutto il denaro. Fondamentale è comunque diversificare il portafoglio titoli in modo da minimizzare le perdite in caso di singole azioni e obbligazioni in forte perdita.

Diversi gli strumenti possibili, come le Opzioni Binarie e il Forex, ma anche le obbligazioni (bond) che vengono emesse da società private che rimborsano il possessore di questi titoli anche con eventuali interessi. Un investimento di medio termine, con buon rendimento e con cedole che vengono pagate ogni sei o dodici mesi.

 

I prodotti bancari

Legati al mondo delle banche ci sono sia gli investimenti bancari che i Conti Deposito. Nel primo caso la migliore opportunità è un Fondo Comune che può essere versato o tutto  oppure con piano d’accumulo, quindi con scadenze fisse e un po’ alla volta. Sempre in banca, sia quelle tradizionali che quelle online, una delle formule più praticate è quella del Conto Deposito, con investimenti che vanno al massimo a 36 mesi. Più è lungo il periodo scelto, maggiore la possibilità di guadagnare anche perché i rendimenti sono netti.

 

Le materie prime

investire-materie-primeInfine uno dei migliori investimenti resta quello nelle materie prime, a cominciare dall’oro che è considerato da sempre un vero ‘bene-rifugio’, al pari di altri metalli preziosi, dei diamanti, del gas, del petrolio o di altre risorse naturali. Tutte cose che esistono in natura praticamente da sempre e che quindi almeno per ora non sono considerati deperibili. In realtà però al contrario di altri tipi di investimento non hanno una rendita costante ma fluttuabile nel tempo e soprattutto non distribuiscono cedole in periodi precisi come altri tipo di investimenti. Coloro i quali hanno intenzione di approfondire l'argomento "Come e dove investire oggi" possono consultare il portale specifico ricco di spunti interessanti Meteofinanza.com.

FacebookTwitterDiggStumbleuponGoogle BookmarksLinkedinPinterest