• bonifico

    Bonifico

    Bonifico: Informazioni sul bonifico bancario, postale, internazionale, online

Come avviare azienda trasporto merci

 

 

Con la recessione economica-finanziaria degli ultimi anni, introdursi nel mondo del lavoro e ottenere un posto di lavoro sicuro e stabile purtroppo non è sempre possibile. Diversi sono i settori che sono andati in crisi, ma ce ne sono altri che nonostante la crisi continuano a lavorare con buoni risultati.

Uno di questi campi è rappresentato senza ombra di dubbio dal trasporto merci. L’industria dei trasporti non è di sicuro un settore facile per potersi introdurre, in quanto la concorrenza è davvero molto alta, occorre, per chi ha intenzione di voler avviare un’azienda di trasporto merci studiare in dettaglio il target di clienti, la zona e i servizi che rispondono maggiormente alla richiesta del mercato.

Redigere dunque un business plan prima di voler mettere in atto la propria idea rappresenta un buon punto di partenza.

In questo compito può essere un valido aiuto un commercialista, serio e competente, che di sicuro potrà fornire tutti i dettagli di cui si necessita per poter avere le idee chiare in merito a quest’ambito e capire se rappresenta la giusta soluzione da prendere in considerazione per mettersi in proprio oppure no.

Fatte queste doverose premesse, vediamo nel dettaglio tutto quello che occorre sapere per poter avviare un’azienda trasporto merci. Prima però voglio proporti la sezione del sito dedicata a come avviare numerose altre attività imprenditoriali in modo da schiarirti le idee il più possibile: clicca qui!

 

 

Avviare un’azienda di trasporti merci: i requisiti che occorre possedere

avviare-azienda-trasporto-merci

Esiste un preciso iter burocratico da dover seguire, ed in questo caso la figura del commercialista si rivela di estrema importanza. Ci sono diversi adempimenti a cui bisogna dedicare attenzione e sorvolare su qualche aspetto potrebbe poi creare dei disagi all’aspirante imprenditore non di poco conto, perché sappiamo tutti quanti come la burocrazia italiana sia piuttosto contorta e piena di insidie.

L’intervento del commercialista dunque, permette di ridurre i tempi ed evitare errori che potrebbero compromettere l’avvio dell’attività.

Chi decide di avviare un’azienda di trasporto merci deve avere una conoscenza anche minima del settore in modo tale da poter agire con efficacia e proporre servizi vantaggiosi al cliente per potersi contraddistinguere dai competitor.

Ovviamente la conoscenza del settore non è l’unico requisito che bisogna possedere, ma occorre presentare varie domande, tra cui la domanda all’Albo dei Trasportatori, una volta eseguito un esame di idoneità.

 

Aprire un’azienda di trasporti: iter burocratico

come-avviare-attivita-trasporto-merci

Vediamo nello specifico tutto quello che bisogna fare per avviare questo genere di società:

  • Aprire la P. Iva presso l’Agenzia delle Entrate (può essere fatto anche online);

  • Registrarsi al Registro delle Imprese con la denuncia di inizio attività al REA;

  • Regolarizzare il proprio stato dal punto di vista contributivo e infortunistico rispettivamente all’INPS e all’INAIL;

  • Avere a disposizione un nullaosta alla guida come previsto dal Codice della Strada.

 

Oltre a tutto questo ci sono altri obblighi che bisogna rispettare:

Sia che si avvii un’impresa di grandi dimensioni che di piccole dimensioni è fondamentale produrre ulteriore documentazione se l’automezzo che si utilizza ha un peso superiore di 1,5 tonnellate.

Oltre a ciò andrà presentato un titolo che attesti la solidità finanziaria nonché l’idoneità sia fisica che psichica del conducente visto e  considerato che si tratta di un lavoro dove si richiede un’alta concentrazione e sacrifici di orari.

Ci si deve dunque, rivolgere al proprio Comune di residenza e farsi rilasciare una certificazione dove viene appurata la professionalità dell’azienda. Ma per far sì che il comune rilasci questo documento è necessario seguire un corso.

Tuttavia la buona notizia è che se si è in possesso del diploma di maturità oppure in alternativa di una prova cartacea che confermi che il conducente ha avuto un’esperienza pregressa nel settore non inferiore ai 5 anni, allora non occorre seguire alcun corso.

 

 

Aprire un’azienda di trasporti: i requisiti che deve possedere l’aspirante imprenditore

L’imprenditore deve possedere 2 requisiti essenziali:

  • Onorabilità;

  • Moralità.

 

Aprire un’azienda di trasporti: che servizi offrire?

come-avviare-azienda-trasporto-merci

Uno degli aspetti a cui prestare attenzione è quello di redigere fin dal primo momento un business plan. Questo documento servirà a capire gli obiettivi che bisogna raggiungere.

Consigliamo di partire sempre da un’azienda di piccole dimensioni per poi crescere con il tempo.

Partire immediatamente da una società di grandi dimensioni occorre avere a disposizione un budget non di poco conto e a volte assumere impegni onerosi a fronte di risultati non soddisfacenti creano delusioni inaspettate, per questo è bene partire per gradi. I fattori che influenzano l’andamento dei trasporti sono tanti e di diverso genere, per  cui è molto importante avere le idee ben chiare se si vuole optare per questo settore.

Per quanto riguarda i servizi che si possono offrire: chi ha un capannone e un parco mezzi piuttosto ampio perché non pensare di offrire alla clientela uno stoccaggio delle merci nonché stipulare contratti personalizzati con le imprese di vario genere per offrire servizi continuativi nel tempo e per le più svariate esigenze?

Oppure trasportare merci particolari potrebbe rappresentare un’altra buona idea, come ad esempio medicinali, alimenti, sostanze chimiche. Per questo genere di servizi occorre avere a disposizione un camion con frigo e celle refrigerate in magazzino. Di sicuro si tratta di attività molto impegnative che richiedono un alto grado di serietà ma si può stare pur certi che gli introiti che si potranno ottenere si rivelano più che soddisfacenti.

 

Aprire un’azienda di trasporti: è importante lanciare campagne promozionali per questo genere di settore?

La risposta è affermativa. Come tutte le attività che si rispettino, anche in questo caso per farsi conoscere dalla clientela è necessario farsi della buona pubblicità. Oggigiorno sono tanti i mezzi di comunicazione che abbiamo a disposizione, e allora perché non approfittarne? Certo, si tratta di un costo un po’ oneroso, ma i risultati si potranno notare con il tempo.

Una soluzione per farsi pubblicità a costi quasi zero è quella di aderire a portali che offrono tot numero di preventivi dai trasportatori per il trasporto di merci ingombranti in Italia o in tutta Europa come ad esempio su Macingo.com.

 

Aprire un’azienda di trasporti: assumere del personale

come-avviare-impresa-trasporto-merci

Se l’intenzione è quella di avere un capannone e diversi camion adibiti per il trasporto delle merci è chiaro che soltanto una persona non può pensare a tutto ma occorre assumere del personale. Devono essere assunti autisti e magazzinieri, e naturalmente coloro che si occupano di logistica.

Anche in questo caso, bisogna regolarizzare  le posizioni dei propri collaboratori sia per quanto riguarda l’iscrizione all’INPS che all’INAIL in caso di infortunio sul lavoro dove il rischio in quest’ambito è molto elevato.

 

 

Avviare un’azienda di trasporto merce: cosa serve per poter ottenere successo?

  • Doti relazionali e capacità di poter interagire con i clienti;

  • Determinazione e passione per il proprio lavoro;

  • Ottima resistenza allo stress;

  • Precisione e affidabilità;

  • Massima professionalità;

  • Elevate capacità di organizzazione sia dal punto di vista delle tempistiche che del lavoro in sé.

 

Insomma avviare un’attività di questo genere richiede molto impegno, sia dal punto di vista finanziario (che non è propriamente basso), ma anche come lavoro in sé perché bisogna essere molto precisi, puntuali ed è richiesta un’alta concentrazione.

Come risparmiare fino al 90% sulle commissioni del bonifico estero

transferwise-widget-cambio

Cliccando sul banner vai direttamente su Transferwise, qui leggi la recensione.

FacebookTwitterDiggStumbleuponGoogle BookmarksLinkedinPinterest