• bonifico

    Bonifico

    Bonifico: Informazioni sul bonifico bancario, postale, internazionale, online

Come aprire un centro assistenza caldaie

 

come-aprire-centro-assistenza-caldaie

Aprire un centro di assistenza caldaie potrebbe rivelarsi una scelta davvero azzeccata per avviare un'attività in proprio che sia remunerativa e soddisfacente.

Eppure, per avviare un centro assistenza caldaie sarà necessario avere delle competenze ben specifiche, software gestionali, personale specializzato che possa garantire il successo nell'approccio ai nuovi ed ai vecchi tipi di caldaie in commercio. È passato molto tempo, infatti, da quando era l'idraulico ad occuparsi di tutto quello che riguardava i problemi alla rete idrica. Oggigiorno per controllare o aggiustare la caldaia non funzionante è necessario riferirsi a tecnici specializzati e di conseguenza, l'apertura di un centro assistenza caldaie potrebbe rivelarsi il modo giusto per guadagnare in un settore che non morirà mai. Prima di iniziare il nostro excursus sul mondo delle caldaie vi suggeriamo di dare uno sguardo alla pagine che tratta come avviare varie attività lavorative diversa da questa, soprattutto per avere un quadro generale se non si hanno ancora le idee chiare.

 

 

I requisiti per aprire un centro assistenza caldaie

assistenza-caldaie-burocrazia

Per aprire un centro assistenza caldaie sarà fondamentale innanzitutto avere delle competenze specifiche e quindi diventare un tecnico per l'assistenza di caldaie oppure un installatore di impianti termoidraulici. Per ottenere questo titolo sarà importante seguire un corso specialistico e poi successivamente fare molta pratica con diverse tipologie di caldaie in modo tale da poter risolvere più tipi di problematiche.

I tecnici delle caldaie devono conoscere linguaggi informatici e applicativi, nonché saper gestire gli strumenti elettronici. Se avete intenzione di aprire un centro assistenza caldaie dovreste essere dei tecnici ed installatori oppure assumerne alla vostra dipendenza. Una volta stabilito questo criterio, non vi resterà altro che muovervi sul piano burocratico.

 

I primi passi per aprire un centro assistenza caldaie

centro-assistenza-caldaie

Per avviare un centro assistenza caldaie sarà importante aprire subito una partita IVA oppure una piccola società e determinare una sede, scegliendola e comunicando al comune di appartenenza l'inizio delle attività. È chiaro che questo comporterà una spesa non solo per l'affitto e l'arredo della sede, ma anche per le pratiche da seguire.

Inoltre dovrete assumere del personale qualora non siate voi tecnici specializzati e questo richiede anche la necessaria iscrizione presso l'INAIL e Inps. La spesa iniziale perciò ammonta intorno ai 20 mila euro circa a cui però bisognerà aggiungere i costi per un'attività di promozione della vostra nuova società. Qualora dovesse servire aiuto si avrà la possibilità di fare delle richieste di finanziamento, sia a livello nazionale che europeo oppure passando per gli istituti di credito di categoria per gli aspiranti imprenditori. Una volta effettuati i primi passaggi e garantita l'apertura, bisognerà imparare a gestire il rapporto con i vari marchi e con le case produttrici.

 

Aprire un centro assistenza caldaie e gestire il rapporto con i marchi

Coloro che hanno deciso di aprire un centro assistenza caldaie devono interfacciarsi con vari marchi che lavorano nella produzione di caldaie oppure ad esempio, di condizionatori. Le case costruttrici organizzano infatti, corsi periodici in cui è possibile conoscere sempre più cose sui singoli tipi di prodotti e per questo bisognerà anche mettere in campo una quota per la formazione del personale che in questo settore è davvero obbligatoria e necessaria.

 

 

La gestione del lavoro di un centro assistenza caldaie

come-avviare-centro-assitenza-caldaie

Tra  le figure professionali da assumere c'è anche quella per l'attività di segreteria che deve prendere appuntamento con i clienti e gestire il lavoro anche perché sarà fondamentale organizzare gli eventuali richiami per i clienti che devono effettuare la manutenzione ordinaria e periodica dei loro impianti. Nel periodo "caldo" qualcuno in azienda si deve preoccupare della gestione di questa attività e sarà importantissimo per garantire un ingresso economico costante annuale alla società.

Sarà cruciale organizzare le spese della società anche con l'aiuto di un contabile, in quanto ogni anno sarà opportuno sempre ampliare la propria rete di mezzi di trasporto per gli interventi a domicilio ed in più bisognerà anche garantire la formazione del personale, nonché l'acquisto delle apparecchiature che servono per risolvere più tipi di problemi.

 

Aiuto informatico nell'assistenza caldaie

software-gestione-assistenza-caldaie

Una ditta che si vuole lanciare in questo mercato deve anche riuscire a restare al passo coi tempi. Nell'organizzazione delle spese annuali deve essere anche previsto l'acquisto o la pratica rispetto a software gestionali (un esempio può essere il software manutenzione caldaie termogest.cloud) utili per la gestione del lavoro in modo tale da ottimizzare il tutto. È un servizio che viene offerto in supporto ai clienti che avranno la possibilità di riferirsi alla vostra attività, proprio per migliorare le prestazioni della caldaia termoidraulica oppure per riparare qualunque tipologia di guasto. È chiaro che più servizi offrirete al pubblico e più avrete l'opportunità di essere contattati da un numero sempre maggiore di persone. In questo farà gioco anche la promozione della vostra attività.

 

Come promuovere un'attività di assistenza caldaie

Per promuovere un'attività di assistenza caldaie sarà utile realizzare anche un sito web in cui spiegare tutte le attività che vengono svolte della vostra azienda.

Potrebbe essere davvero importante mettere in campo una campagna di volantinaggio, affissione manifesti e pubblicità a mezzo stampa in modo tale da riuscire a far conoscere le proprie tariffe ed i propri servizi a sempre più persone. Si potrà essere presenti in alcune directory di settore e si dovrà garantire la propria presenza ai corsi di specifici marchi, in modo tale da riuscire ad essere contattati in maniera diretta dai clienti che vogliono servizi per un determinato tipo di impianto o attrezzatura.

FacebookTwitterDiggStumbleuponGoogle BookmarksLinkedinPinterest