• bonifico

    Bonifico

    Bonifico: Informazioni sul bonifico bancario, postale, internazionale, online

Ordinante bonifico

 

ordinante-bonifico

Un bonifico bancario è un modo molto popolare, anzi il più diffuso, per spostare fondi e trasferire denaro da un istituto di credito ad un altro e tutte le operazioni fanno capo alla persona che invia il denaro ossia l'ordinante che procede con il bonifico a trasferire una determinata somma ad un beneficiario, che si tratti di persona fisica o di banca che lo rappresenti.

L'ordinante di un bonifico bancario non sempre invia denaro ad un'altra istituzione, ovvero di frequente, ordinante e beneficiario di un bonifico coincidano: è possibile infatti utilizzare  un bonifico bancario per spostare denaro da uno dei tuoi conti correnti bancari ad un altro dei tuoi conti all'interno della stessa banca.

Ad esempio, è possibile utilizzare un bonifico bancario per trasferire denaro dal proprio conto corrente nella propria banca al proprio conto di risparmio bancario.

I trasferimenti bancari all'interno della stessa istituzione sono generalmente gratuiti.

Questo perché la banca utilizza la propria rete e server per spostare i fondi ovvero non deve fare affidamento su una rete esterna.

Potresti anche essere in grado di effettuare un bonifico bancario gratuito dal tuo conto bancario al conto bancario di un'altra persona se quella persona utilizza la tua stessa banca.

Ancora una volta, la banca potrebbe essere disposta a effettuare tali trasferimenti bancari gratuitamente perché utilizzerebbe la propria rete per effettuare il trasferimento.

 

 

Se desideri inviare denaro in qualità di ordinante dal tuo conto bancario a un beneficiario o diverso Istituto di Credito, la tua banca potrebbe addebitare tali trasferimenti.

Quando invii denaro dal tuo conto bancario a una banca esterna, può valere la pena chiedere al proprio servizio clienti se si dovrà pagare una commissione per il trasferimento prima di inviare il denaro al tuo destinatario.

I bonifici sono immediati, affidabili e sicuri: l'ordinante di un trasferimento di denaro può utilizzare il bonifico per far sì che i fondi disponibili arrivino a destinazione in breve tempo e con la massima affidabilità e trasparenza delle operazioni.

I tempi di elaborazione di un bonifico sono abbastanza rapidi relativamente: in genere un trasferimento di denaro può richiedere da due a tre giorni se l'ordinante e il beneficiario si trovano nello stesso paese mentre richiede anche fino a 5 giorni se si tratta di un trasferimento di denaro tra paesi diversi. Molto più veloci, se invece utilizzi servizi online di colossi come Transferwise, oltre ad un costo minore per quanto riguarda le commissioni (approfondisci costi del bonifico bancario).

 

La procedura è molto semplice: l'ordinante del bonifico dovrà semplicemente comunicare alla propria banca i dati del destinatario, ossia fornire informazioni sul conto bancario del destinatario. Per effettuare la richiesta direttamente allo sportello l'ordinante dovrà utilizzare un modulo fornito dalla banca, ma alcune banche ti permettono di completare il processo online.

 

Ecco quali sono le differenze principali e quali sono i dati che l'ordinante di un bonifico è chiamato ad inserire perché il bonifico vada a buon fine.

 

 

Ordinante bonifico: tipologie e dati richiesti

ordinante-bonifico-guida

Il termine bonifico viene utilizzato in diversi modi, tra cui:

  1. Un trasferimento da una banca all'altra utilizzando le tradizionali reti bancarie;

  2. Un pagamento elettronico che utilizza un servizio di trasferimento di denaro (come Western Union, PayPal e altri), che potrebbe utilizzare il conto bancario.

 

Il processo esatto dipenderà dal tipo di trasferimento utilizzato. Ma nella maggior parte dei casi esiste un denominatore comune ossia un ordinante che avrà bisogno delle informazioni relative al beneficiario o destinatario finale del bonifico (come i numeri di conti bancari) per completare il trasferimento.

Alcuni servizi di trasferimento di denaro (come Transferwise o Western Union) operano in modo del tutto indipendente ossia permettono all'ordinante del bonifico anche di identificare il destinatario con un numero di telefono o un indirizzo email.

 

Riferimento ordinante bonifico

riferimento-bonifico-ordinante

Per inviare fondi utilizzando un bonifico bancario tradizionale l'ordinante del bonifico dovrà inserire le seguenti informazioni relative al conto del destinatario ricevente dei fondi:

  • Nome della banca del destinatario (la banca in cui verrà effettuato il pagamento);

  • Numero ABA della banca del destinatario o altro codice;

  • Numero di conto del beneficiario presso la banca;

  • Eventuali informazioni aggiuntive che è necessario fornire (ulteriori istruzioni di consegna, ecc.).

 

Per ottenere queste informazioni, è necessario dunque che l'ordinante del bonifico chieda questi dettagli direttamente al destinatario.

Probabilmente il tuo destinatario, a sua volta, dovrà ottenere queste informazioni dal suo Istituto di Credito: le banche in genere forniscono un foglio di istruzioni con tutti i dettagli necessari enunciati.

Per completare le operazioni in sicurezza l'ordinante non dovrebbe mai fare affidamento ai dati relativi al destinatario trasmessi via email, se questo capitasse è prudente contattare il destinatario del bonifico per una rapida conferma.

A seconda di quando si inviano istruzioni alla propria banca, è possibile che il bonifico bancario venga completato lo stesso giorno dell'emissione, mentre i costi sono variabili in funzione delle commissioni e del cambio di valuta, se si tratta di bonifico estero. Nel caso, puoi approfonidre l'argomento: come fare un bonifico.

 

Durante  l'esecuzione di un bonifico bancario non viene trasferito denaro fisico tra banche o istituti finanziari. Invece, le informazioni vengono trasmesse tra le istituzioni bancarie per quanto riguarda l'identità del destinatario (qual è il suo numero di conto bancario e quanti soldi sta ricevendo).

L'ordinante di un bonifico bancario paga la transazione in anticipo presso la sua banca.

La banca del destinatario riceve tutte le informazioni necessarie dalla banca dell'ordinante e deposita i fondi ricevuti nello specifico conto indicato.

I due istituti bancari quindi saldano il pagamento sul back-end, dopo che il denaro è stato depositato. Questo è il motivo per cui non viene effettuato alcun trasferimento fisico durante un bonifico.

 

L'ordinante di un bonifico in genere paga una commissione per il servizio, che varia in rapporto alla Banca presso la quale ci si serve o in funzione dell'oscillazione di mercato della valuta, se si procede ad effettuare un bonifico internazionale.

L'ordinante può anche specificare nell'apposito modulo di voler condividere con il beneficiario i costi di commissione o di sobbarcarseli per intero o addirittura accreditarli al destinatario.

Come risparmiare fino al 90% sulle commissioni del bonifico estero

transferwise-widget-cambio

Cliccando sul banner vai direttamente su Transferwise, qui leggi la recensione.

FacebookTwitterDiggStumbleuponGoogle BookmarksLinkedinPinterest