• bonifico

    Bonifico

    Bonifico: Informazioni sul bonifico bancario, postale, internazionale, online

Come aprire un'attività di import-export

 

come-aprire-attivita-import-export

Il  settore del commercio internazionale è oggi diventato sempre più gratificante, una delle industrie più produttive del nuovo millennio.

Con l'avanzare delle tecnologie, il settore import-export è sempre più produttivo e rappresenta un'eccellente fonte di profitto e di carriera professionale, in poche parole un'area particolarmente redditizia su cui investire.

Vendite, marketing e relazioni sono gli elementi cruciali che possono creare o distruggere una nuova attività di importazione / esportazione, così come l'attenzione a tutti i requisiti normativi locali.

I paesi in genere tendono ad esportare quei beni e servizi che sono in grado di produrre a costi contenuti e importano quei prodotti in modo più efficiente altrove.

Ciò che rende un prodotto meno costoso da produrre ad una nazione sono essenzialmente due fattori: le risorse e la tecnologia.

Un paese con vaste risorse petrolifere e la tecnologia di una raffineria, ad esempio, esporterà petrolio ma potrebbe dover importare indumenti.

Prima di iniziare a leggerti questa guida, ti consiglio di spulciare la sezione del portale dedicata esclusivamente a come intraprendere nuove attività imprenditoriali, in modo da crearsi un quadro generale a 360 gradi: clicca qui!

 

 

Se intendi aprire un'attività di import-export dovrai valutare attentamente tre fattori:

come-avviare-impresa-import-export

  1. Mercato di destinazione

Il primo passo da fare è pianificare o indirizzare il tuo mercato e determinare chi saranno i tuoi potenziali clienti, da quali aree geografiche attingerai e quali prodotti o servizi specifici sarai in grado di “attirare”.

Questa è una fase molto importante nel progetto di costruzione della tua attività.

Chi saranno i tuoi clienti? Puoi occuparti di aziende che trattano attrezzature pesanti da costruzione o gioielli delicati, prodotti gourmet o alimenti per animali domestici, telecomunicazioni o giocattoli. L'unico requisito essenziale è abbiano l'intenzione di vendere la loro merce o comprare da qualcun altro.

Se hai esperienza precedente in un determinato campo, dovresti prendere seriamente in considerazione quel mercato.

Ti sentirai a tuo agio con il gergo e le procedure, in modo che le tue vendite iniziali possano diventare più semplici e agevoli. Come ulteriore vantaggio, potresti già avere dei contatti sul campo che possono diventare i tuoi primi clienti o indirizzarti verso i colleghi in quella zona.

 

  1. Ricerca di mercato

La corretta ricerca di mercato può aiutare a far crescere la tua società commerciale e trasformarla in un vero centro di profitto, e più ricerche farai meno rischi dovrai affrontare quando aprirai le porte della tua nuova attività.

 

In particolare dovrai fare delle indagini approfondite su ciascuna di queste aree:

  • Il prodotto o servizio che venderai;

  • L'utente finale a cui mirerai (consumatore di massa, industria pesante, industria leggera, uso medico o ospedaliero, governo, economia o professionale);

  • Il Paese o i Paesi da cui esporterai o importerai;

  • Il canale commerciale che utilizzerai (vendita diretta, rappresentante, distributore o rappresentante della commissione).

 

  1. Costi di avvio

Per avviare la tua attività import-export hai bisogno di fondi.

Puoi iniziare da casa, il che significa che non dovrai preoccuparti di affittare un ufficio.

Non è necessario acquistare spazio pubblicitario e probabilmente non avrai bisogno di dipendenti.

Le tue necessità di base saranno un computer, una stampante, un fax e un modem. Se possiedi già questi elementi, allora sei a posto.

Il tuo maggiore esborso finanziario andrà verso le attrezzature per ufficio e le spese di ricerca di mercato e, ovviamente,  il pezzo più costoso di apparecchiature per ufficio: un sistema informatico.

 

Ora vediamo nel dettaglio quali altri passaggi dovrai affrontare per aprire la tua attività di import-export.

 

 

Come aprire un'attività di import-export: burocrazia, marketing e risorse

aprire-azienda-import-export

Le società di import / export hanno in genere costi generali bassi e modelli aziendali snelli, che consentono loro di ottenere profitti considerevoli con un investimento minimo.

Prima di aprire un'attività di import-export, come importatore o esportatore, dovrai occuparti di alcuni documenti importanti.

Avrai bisogno innanzitutto di una licenza commerciale import-export per avere un'attività funzionale.

Dopo aver registrato la tua azienda con le autorità del tuo paese di residenza, chiedi informazioni sui regolamenti specifici per iniziare il commercio internazionale.

Queste norme possono differire da un paese all'altro e potrebbe anche essere necessario verificarle  presso il paese in cui si desidera sviluppare il commercio.

Ad esempio, se desideri esportare merci in un paese africano, dovrai verificare i requisiti legali per farlo. Vi sono anche alcuni tipi di merci che potrebbero richiedere documenti cartacei specifici durante il processo di importazione-esportazione, anche questi beni sono regolamentati in modi diversi da un paese all'altro.

Rivolgiti ad un avvocato, ti aiuterà a definire i dettagli relativi agli aspetti legali della tua attività.

Se le tue transazioni non sono complesse, potresti anche pensare di non aver bisogno di un contabile ma sarebbe un errore e potrebbe costarti spese inutili in futuro.

Ammettiamolo: non puoi occuparti di prodotti, azioni, questioni legali, trovare clienti e creare un budget allo stesso tempo!

Ti risparmierai molto lavoro e stress se nominerai una persona responsabile di tutte le finanze della tua azienda.

 

Scegli una nicchia di destinazione su cui concentrarti nella fase iniziale della tua attività.

Le attività di import / export coprono una così vasta gamma di settori che le nuove aziende possono trarre beneficio concentrandosi inizialmente su un singolo obiettivo per acquisire esperienza e stabilire una reputazione.

Puoi scegliere di concentrarti inizialmente sul segmento del cibo, ad esempio, importando prodotti fuori stagione e alimenti economici poco costosi, come il riso.

Stabilisci contatti esteri e nazionali nella tua nicchia. Questo potrebbe essere il passo più dispendioso in termini di tempo necessario per avviare la tua attività di import / export.

Compila gli elenchi di tutte le imprese nazionali e straniere nella nicchia prescelta e inizia una campagna di vendita e marketing diretta.

Effettua chiamate, invia e-mail e materiale di marketing per posta direttamente ai responsabili delle vendite e degli acquisti in ciascuna azienda, e segui sempre tutte le conversazioni e gli accordi.

Determina le esigenze e le offerte di prodotto di ciascuno dei tuoi contatti e inizia a creare connessioni.

 

come-avviare-azienda-import-export

Compila un elenco di tutte le società che hanno espresso interesse a fare affari con te e contatta i responsabili degli acquisti e delle vendite di ciascuna azienda per scoprire quali prodotti hanno da offrire agli acquirenti stranieri e quali prodotti e materiali desiderano acquistare.

Non dimenticarti di rivolgerti ad un'agenzia di traduzioni: un interprete professionista come un traduttore tecnico (puoi approfondire su: traduzioni-tecniche.eu) sarà fondamentale per aiutarti a comprendere tutti i documenti e i manuali inerenti i prodotti importati o esportati.

Investi in un sito web ben strutturato: sarà la prima impressione che farai a potenziali nuovi clienti, ed è fondamentale costruirlo in modo molto attraente.

Qualsiasi attività di import-export online dovrebbe essere basata su un'efficace strategia SEO per supportare le offerte, promuovere l'intera serie di prodotti e raggiungere clienti in tutto il mondo.

Cerca le parole chiave più popolari nella tua nicchia e rendile parte dei tuoi articoli.

Puoi anche assumere un'agenzia SEO o una società di marketing per assicurarti che questa parte sia coperta professionalmente. E ricorda che questi sono dettagli che possono portare il tuo business di import-export ad un incredibile successo!

Come risparmiare fino al 90% sulle commissioni del bonifico estero

transferwise-widget-cambio

Cliccando sul banner vai direttamente su Transferwise, qui leggi la recensione.

FacebookTwitterDiggStumbleuponGoogle BookmarksLinkedinPinterest