• bonifico

    Bonifico

    Bonifico: Informazioni sul bonifico bancario, postale, internazionale, online

Modello curriculum vitae europeo Download e guida alla compilazione

 

modello-curriculum-vitae-europeo

Ormai le aziende che intendono espandersi o soltanto sostituire del personale chiedono obbligatoriamente l'invio del curriculum vitae. Da un pò di anni, il modello del CV da presentare, si è ormai standardizzato, stiamo parlando ovviamente del ‘cv europeo’.

Grazie allo stesso layout e soprattutto gli stessi contenuti i dirigenti di tali aziende hanno la possibilità di confrontare le diverse competenze che caratterizzano ogni candidato, sia che questi abbiano la stessa nazionalità sia che appartengano a diversi Paesi.

La scelta di richiedere il cv in formato europeo è legata alla volontà di evitare in qualche modo la personalizzazione di tale documento e quindi si cerca di andare nella direzione di standardizzare tutte le informazioni. Tale situazione è ideale soprattutto per grandi aziende, società strutturate o ancora per imprese che all’apparenza risultano molto formali.

Vi sono casi in cui tale cv viene addirittura richiesto in versione definita 'blind'. Che significa? Che non è necessario inserire né il nome e neppure il cognome per evitare in questo modo che possano avere luogo delle preferenze di genere.

 

 

Modello CV europeo da scaricare in Word, download gratuito

modello-cv-europeo-doc-word-download

Fondamentale è leggere questo articolo guardando un modello cv europeo in modo tale da non perdersi. Cliccando su Modello CV europeo puoi scaricare gratuitamente il modello più utilizzato curriculum vitae europeo e seguire passo passo la guida. Prima di inviare il modello cv europeo compilato però dovrai trasformare il file .DOC Word in PDF utilizzando i numerosi servizi gratuiti online.

 

Guida alla compilazione del cv europeo

modello-cv-europeo-pdf-word

Nonostante sia conosciuto e diffuso, sono molti coloro che si trovano a dover compilare il modello cv europeo senza sapere esattamente come fare. Quali sono le informazioni richieste e soprattutto quali di queste sono considerate più importanti?

 

A tal proposito è possibile dire che in ordine di priorità le informazioni richieste sono:

·        dati personali;

·        esperienze lavorative;

·        istruzione e formazione;

·        capacità e competenze personali, relazionali, organizzative, tecniche, artistiche;

·        patenti;

·        ulteriori informazioni e allegati.

 

Qui di seguito troverete una guida completa che vi aiuterà a compilare nel migliore dei modi il vostro cv europeo evitando di commettere errori.

 

Come inserire la foto nell'apposito spazio

cv-europeo-foto

Prima di ogni cosa sarà opportuno inserire la propria fotografia all'interno dell'apposito spazio. Farlo sarà semplice, basterà posizionare il cursore proprio vicino al nome-cognome. In seguito, bisognerà cliccare sulla voce 'Inserisci' e poi 'Immagine'. A questo punto selezionate l'immagine che intendete allegare al vostro cv e premete 'Invio'.

Ricordate di prestare attenzione alla fotografia che andrete a scegliere. L'immagine perfetta dovrà essere frontale, dovrete mostrarvi seri e soprattutto professionali e dovrà essere di tipo formato-tessera. Potrebbe capitare che l'immagine in questione risulti troppo grande. Niente paura, in questi casi basterà puntare sull'angolo in basso a destra della fotografia in questione e continuare trascinando il mouse fino a quando l'immagine non sarà opportunamente ridotta. E quindi fin quando non raggiungerà quelle che sono le dimensioni desiderate.

A questo punto non dovrete fare altro che cliccare sulla voce 'Layout di pagina' presente nel menù e poi 'Disponi >> Disposizione del testo' e selezionate 'Dietro al testo'. Infine, spostate l'immagine verso destra lasciando che coincida con il margine della pagina e finalmente avrete completato il procedimento per inserire la foto nel cv europeo.

 

Dati personali

Questa è la sezione più semplice in quanto andranno semplicemente inseriti quelli che sono i propri dati personali. Quali?

·        nome e cognome;

·        indirizzo ovvero la via o la pizza, il codice postale, la città, provincia e paese;

·        telefono;

·        fax;

·        e-mail;

·        data di nascita;

·        Nazionalità.

 

A tal proposito è importante chiarire che un'attenzione particolare va prestata all'indirizzo e-mail da inserire nell'apposito spazio. Il consiglio è infatti quello di evitare di inserire degli indirizzi di posta elettronica che possano risultare poco credibili e quindi controproducenti. L'indirizzo e-mail ideale da poter inserire nel proprio cv potrebbe essere quello che riporta il vostro nome e cognome.

 

Esperienza lavorativa

cv-europeo-esperienze-lavorative

In ordine cronologico, dopo aver inserito i dati personali ecco che dovrete procedere compilando l'apposito spazio relativo alle vostre esperienze lavorative. La prima esperienza lavorativa che dovrete andare ad inserire è quella più recente oppure quella che vi vede attualmente impegnati.

Dovrete quindi inserire le vostre esperienze lavorative in ordine temporale partendo da quelle più recenti e concludendo con quelle invece più lontane. Senza però esagerare riportando dei lavori molto lontani.

Prestate molta attenzione ad un particolare elemento, ovvero dove viene richiesto di inserire il nome e l'indirizzo del vostro datore di lavoro non dovrete andare ad inserire il nome del titolare della società bensì il nome della società in questione. Potrebbe infatti capitare di confondersi e di sbagliare.

È inoltre molto importante precisare che il modello del cv europeo prevede una sola griglia per ogni diversa area. Come poter fare quindi se ad esempio si desidera inserire diverse esperienze? Semplice, basterà selezionare la griglia in questione evidenziandola. In seguito sulla sinistra apparirà una piccola icona con quattro freccette. Cliccando su tale icona ecco che l'intera griglia verrà evidenziata e vi basterà pigiare Ctrl+C e poi incollare la griglia proprio sotto quella selezionata. Per evitare che possa crearsi confusione è consigliato dare uno spazio tra una griglia e l'altra.

 

 

Griglia relativa a istruzione e formazione

Come già affermato in precedenza per le esperienze lavorative, anche quando si andrà a compilare lo spazio relativo all'istruzione e formazione bisognerà seguire delle regole temporali. Quindi le esperienze più recenti dovranno essere in cima all'elenco mentre invece quelle precedenti dovranno essere le ultime dell'elenco.

Quali sono le esperienze che potrete andare ad inserire in tale sezione?

Oltre che le esperienze scolastiche anche attestati ottenuti in seguito a dei corsi di formazione, master, lauree, dottorati e molto altro ancora. Sempre in ordine temporale e quindi dal più recente al meno recente.

 

Capacità e competenze personali, relazionali, organizzative, tecniche, artistiche

modello-cv-europa-capacita-competenze-personali-relazionali-organizzative-tecniche-artistiche

Cosa inserire all'interno di tale griglia? la risposta è semplice. Parlando di capacità e competenze personali potrete tranquillamente elencare quelle che più vi rappresentano. Un'importanza particolare va prestata alla parte che riguarda le lingue straniere. Il consiglio è quello di inserirne quante più ne conoscete, ma se al contrario non conoscete alcuna lingua straniera ecco che allora è consigliato inserire soltanto la vostra madrelingua.

Sempre all'interno di tale sezione potreste ad esempio elencare, se ovviamente ne siete in possesso, le vostre competenze a livello informatico e quindi l'utilizzo che sapete farne di strumenti digitali eccetera. All'interno di tale contesto potete inoltre andare ad inserire quelli che sono i vostri interessi e quindi tutti quegli elementi che possano far capire quella che è la vostra cultura personale e tanto altro ancora.

 

Curriculum vitae, gli errori da non fare

guida-cv-europeo-consigli

Quando ci si trova a dover compilare un curriculum vitae è opportuno prestare attenzione a molti elementi. Incappare in qualche errore infatti potrebbe essere semplice, per tale motivo è necessario stare attenti ed evitare che questo possa accadere.

 

 

Quali sono nello specifico gli errori da evitare?

Proprio qui di seguito troverete la risposta alla vostra domanda. Il primo elemento a cui prestare attenzione per evitare di commettere un errore è quello di scegliere con cura la fotografia. Il curriculum vitae è infatti un documento professionale e proprio per tale motivo non sono indicate fotografie poco serie, ma tali immagini dovranno riprendere il vostro volto in primo piano e quindi dovrà trattarsi di una foto semplice e soprattutto frontale.

Per le donne è sconsigliato un trucco pesante o delle scollature evidenti. Oltre alla fotografia un altro elemento a cui bisogna prestare attenzione è la scelta dell'indirizzo e-mail che andrete ad inserire. Questo non dovrà contenere un nome stravagante e ridicolo. È consigliato quindi mettere da parte gli indirizzi e-mail creati quando eravate dei ragazzini e scegliere un indirizzo e-mail che contenga ad esempio il vostro nome e il vostro cognome. E ancora non bisogna essere imprecisi con le date. Anche se si tratta di eventi lontani nel tempo è sempre consigliato essere precisi quanto più possibile.

Inoltre, sono molti coloro che per arricchire il proprio curriculum vitae decidono di inserire delle attività lavorative che non hanno effettivamente svolto. Oppure ancora molti scrivono di avere delle certe capacità tecniche che non possiedono. Come si suol dire però le bugie hanno le gambe corte e quindi se in un secondo momento verrete sottoposti ad un test tecnico da parte dell'azienda che intende assumervi ecco che verrà fuori che in realtà tali capacità non le possedete. In poche parole, un errore da non commettere assolutamente è quello di vantare delle competenze che non si hanno.

Non fidatevi mai del controllo ortografico elettronico. Infatti, spesso sono molti gli errori di tipo ortografico presenti nei curriculum vitae, quindi se intendete fare bella figura con l'azienda che andrà a leggere la vostra candidatura e non una figuraccia ecco che è consigliato revisionare il tutto prima di effettuare la stampa.

Una volta stampato è consigliato leggere ancora una volta il curriculum in quanto molto spesso al computer alcuni errori possono sfuggire. E se vorrete una maggiore conferma potrete far leggere il curriculum vitae anche ad altre persone.

Prestate inoltre attenzione al linguaggio utilizzato per compilare il vostro curriculum vitae europeo. Il consiglio è quello di non utilizzare un linguaggio che sia troppo tecnico o colloquiale, ma semplicemente un italiano standard. Riportate tutte le vostre informazioni in modo completo e, contemporaneamente, cercate di essere chiari, precisi e concisi utilizzando periodi brevi.

Inserite due righe ed esprimete il motivo (oltre ad ambizioni personali ed obiettivi) che vi spinge a mandare il vostro curriculum vitae europeo proprio a quell'azienda. L'obiettivo è cercare di convicere l'addetto alla ricerca del personale a ricontattarvi almeno per un colloquio conoscitivo.

In caso di dubbi persistenti consigliamo di compilare il cv europeo online su portali che ti guidano passo passo in modo da non commettere errori grossolani. Su internet ve ne sono molti, noi abbiamo selezionato per semplicità di utilizzo questo: crea il tuo curriculum vitae europeo online.

Infine ultimo consiglio, ma non meno importante, salvate il file con il seguente nome: CV-nome-e-cognome in modo da agevolare l'esaminatore e mettere subito in evidenza il vostro identificativo.

Come risparmiare fino al 90% sulle commissioni del bonifico estero

transferwise-widget-cambio

Cliccando sul banner vai direttamente su Transferwise, qui leggi la recensione.

FacebookTwitterDiggStumbleuponGoogle BookmarksLinkedinPinterest