• bonifico

    Bonifico

    Bonifico: Informazioni sul bonifico bancario, postale, internazionale, online

Come avviare un’agenzia di organizzazione di matrimoni, battesimi e lauree

 

avviare-agenzia-organizzazione-eventi-matrimonio

Avviare un’attività è sicuramente un rischio al giorno d’oggi... la crisi, la concorrenza sempre più spietata e la burocrazia, scoraggiano i novelli imprenditori e molti rinunciano al progetto per la paura di fallire. Tuttavia un’attività imprenditoriale che potrebbe offrire grandi soddisfazioni, nonostante i problemi prima messi in evidenza, è quella di organizzare eventi come matrimoni, battesimi, lauree, conferenze, convegni ed eventi in generale.

Si tratta di un settore in forte espansione e se si posseggono tutti i requisiti si possono ottenere degli ottimi introiti. Non ci credi? E allora, continua a leggere questo post e vedrai che ogni dubbio si dissiperà.

Organizzare matrimoni, battesimi lauree, non è un gioco da ragazzi perché bisogna pianificare, organizzare e gestire il tutto nei minimi particolari senza tralasciare alcun aspetto. Ogni singolo passaggio va seguito con cura e diligenza, tenendo sempre in considerazione le specifiche e le necessità del cliente.

Per poter aprire un’attività di organizzazione di matrimoni, battesimi e lauree non servono grandi finanziamenti, erroneamente a quanti molti possono pensare, ma di sicuro occorre essere in possesso di determinate caratteristiche per poter affrontare qualunque problema e risolverlo nel migliore dei modi affinché il cliente rimanga soddisfatto dell’operato: attitudine caratteriale e personale, buone doti di gestione, ottime capacità comunicative e soprattutto avere una spiccata abilità di interazione con i clienti.

Ma andiamo con ordine e  vediamo nel dettaglio tutto quello che bisogna sapere in merito all’avvio di un’attività del genere. Partiamo dall’iter burocratico.

 

 

Avviare un’agenzia di organizzazione di matrimoni, battesimi e lauree iter burocratico

avviare-agenzia-organizzazione-eventi-convegni-conferenze

Come per tutte le attività commerciali, anche in questo caso l’iter burocratico da seguire è sempre lo stesso:

  • Apertura P.IVA preso l'Agenzia delle Entrate;

  • Iscrizione al Registro delle Imprese;

  • Regolarizzare la propria posizione sia per l’INPS che per l’INAIL in modo tale da assicurare il versamento dei contributi pensionistici e l’assicurazione in caso di infortuni sul lavoro;

  • Fornire comunicazione di inizio attività al comune di appartenenza (SCIA).

 

Anche se non si tratta di incombenze troppo impegnative è doveroso comunque sia, farsi consigliare da un consulente esperto in modo tale da assicurarsi che ogni aspetto burocratico sia stato compiuto con successo, altrimenti in caso di una svista o di qualche errore per poter nuovamente riproporre la richiesta la tempista per risolvere il tutto può rivelarsi molto lunga.

 

Avviare un’impresa di organizzazione di matrimoni, battesimi e lauree: come scegliere la sede

Le soluzioni a tal proposito possono essere due:

  • Scegliere una location posta in un’area dove c’è un forte afflusso di persone, e questa potrebbe essere una buona soluzione anche se c’è da considerare poi il costo dell’affitto e tutte le spese inerenti all’arredamento, all’allaccio delle varie utenze, e altri costi di gestione;

  • Direttamente a casa propria, quello che occorre in questo caso è avere un telefono e un computer.

 

Prendendo in considerazione dunque, quest’ultima soluzione, si possono iniziare a muovere i primi passi senza dover supportare grandi costi. Pertanto il lavoro si può svolgere anche online, basta realizzare una buona pagina web che fungerà da vetrina e il gioco è fatto!  Naturalmente non è oro tutto ciò che luccica, perché per poter trarre buoni guadagni bisogna secondo gli addetti ai lavori, lavorare sodo e non scoraggiarsi dinanzi alla prima delusione.

Oltretutto anche se l’attività dovesse svolgersi in modalità online occorre aprire ugualmente la P.Iva e regolarizzare i contributi pensionistici per l’INPS e versare un indennizzo per l’INAIL.

 

 

Quanto costa avviare un’attività di organizzazione di matrimoni, battesimi e lauree?

avviare-agenzia-organizzazione-eventi-battesimo

Stando a quanto detto in precedenza, i costi per avviare un’attività organizzatrice di eventi possono essere quantificati all’incirca tra i 20.000€ e i 40.000€ scegliendo però una sede da arredare con gusto ed eleganza.

Se si opta per questa soluzione è fondamentale oltretutto scegliere un locale non solo in un’area di forte passaggio pedonale, ma è necessario che sia attrezzato di un parcheggio per i clienti.

Ecco nello specifico i requisiti che un aspirante imprenditore deve possedere per ottenere dei buoni introiti mensili.

Ogni evento che si rispetti richiede grande professionalità. Per poter avviare un’attività di eventi dunque, non occorre chissà quale titolo abilitativo, ma è necessario possedere delle caratteristiche importanti in quanto tutto deve essere organizzato alla perfezione evidenziando anche il minimo dettaglio al fine di soddisfare il cliente.

 

Pertanto, chi decide di lanciarsi in questa attività deve assolutamente essere in possesso di:

  • Ottime capacità organizzative: l’aspirante imprenditore deve essere capace di curare ogni singolo dettaglio;

  • Ottime capacità relazionali: deve sapersi rapportare con il cliente e cercare di soddisfare ogni sua aspettativa, naturalmente nel limite del possibile. Tali ottimi capacità relazionali devono essere utilizzate anche nei confronti dei fornitori o collaboratori esterni (ad esempio stamperie per la stampa di partecipazioni battesimo, matrimonio e laurea);

  • Buone capacità di problem solving: in caso si dovesse presentare qualche imprevisto anche nel bel mezzo del corso dell’evento, l’individuo deve saper risolvere in tempi stretti la problematica;

  • Avere buon gusto e non eccedere;

  • Essere originali in tutto e per tutto affinché ci si contraddistingua dai competitors;

  • Avere conoscenze in materia fiscale e legale: quando l’aspirante imprenditore organizza un evento deve conoscere tutte le normative che regolano l’organizzazione degli eventi.

 

Come è stato anticipato in precedenza, per poter avviare un esercizio del genere non occorrono dei titoli di studi particolari, ma visto e considerato che si tratta di una professione molto impegnativa  che richiede delle competenze apposite allora è consigliabile frequentare un master che consente a chiunque lo voglia di acquisire le nozioni base per avviare un’attività di eventi.

 

Come gestire un'impresa di organizzazione di eventi

avviare-agenzia-organizzazione-eventi-laurea

Sebbene si tratti di un’attività impegnativa, allora è necessario essere supportati da consulenti e collaboratori.

La prima cosa da fare per poter iniziare con il piede giusto è quello di creare una rete di contatti in modo da stabilire accordi con gli operatori di settore durante lo svolgimento dell’evento.

 

Per far si che l’evento venga organizzato a dovere e in seguito vada a buon fine è necessario tenere sotto controllo diverse attività:

  • Gestione del marketing;

  • Gestione della sicurezza;

  • Gestione dei trasporti e parcheggi;

  • Gestione della location e del catering;

  • Segretaria e coordinamento del personale.

 

Come si può intravedere tantissime figure entrano in gioco, per questa ragione l’aspirante imprenditore non può fare tutto da solo ma deve avvalersi dell’ausilio di diversi collaboratori.

 

Quanto si guadagna in un’attività di organizzazione di eventi?

Creando la giusta rete di contatti, gradualmente si potrà ottenere un ottimo guadagno. Il bacino di utenti interessati all’organizzazione di eventi sono moltissimi per cui se si posseggono le giuste competenze e si hanno i requisiti base allora non sarà difficile perseguire il proprio obiettivo. Per l'organizzazione di un matrimonio il compenso può variare da un minimo di 1000€ fino a 10.000€, pertanto anche con soli 10 matrimoni l'anno è possibile raggiungere cifre considerevoli.

Come risparmiare fino al 90% sulle commissioni del bonifico estero

transferwise-widget-cambio

Cliccando sul banner vai direttamente su Transferwise, qui leggi la recensione.

FacebookTwitterDiggStumbleuponGoogle BookmarksLinkedinPinterest