• bonifico

    Bonifico

    Bonifico: Informazioni sul bonifico bancario, postale, internazionale, online

Come avviare una lavanderia

 

come-aprire-una-lavanderia

Nonostante il costante bisogno di vestiti puliti, molti non hanno il tempo di gestire questo semplice compito. In effetti, il bucato è spesso valutato come il lavoro domestico meno favorevole.

Data la costante necessità di abiti puliti, questo settore può diventare un business redditizio da avviare.

Avviare una lavanderia a gettoni può contenere notevolmente i costi di gestione ma anche quelli di avvio, offrendo una soluzione efficiente e pratica a disposizione di una fascia ristretta di clientela.

Un'attività di lavanderia tradizionale, invece, può richiedere dei costi decisamente diversi, legati all'acquisto di un'attrezzatura più cospicua, all'assunzione di personale e all'esigenza di spazi più grandi, che rendano possibile lo svolgimento dell'attività.

Questa seconda opportunità è economicamente più onerosa ma sicuramente più produttiva, offrendo la possibilità di estendere i servizi ad un target di diverso tipo ma soprattutto molto più esteso che ingloberà anche realtà ampie come quelle aziendali.

Se stai pensando di diventare un imprenditore di lavanderia, dai un'occhiata alle seguenti strategie su come avviare una lavanderia. Non hai le idee chiare? ti suggerisco di leggere la sezione dedicata a come aprire numerose attività lavorative.

 

 

Come aprire una lavanderia: i passi da seguire

come-avviare-una-lavanderia

Aprire una lavanderia può essere relativamente facile anche se non si ha esperienza nel settore, ma questo a sua volta significa che probabilmente dovrai confrontarti con una concorrenza piuttosto elevata.

Prima di aprire il negozio, dunque dovrai assicurati di aver trovato una posizione privilegiata, di scoprire come ti distinguerai dalla concorrenza e di aver analizzato il costo delle forniture e delle commissioni.

 

Come iniziare? Ecco i passi da seguire e gli aspetti che dovrai necessariamente tenere in considerazione prima di dedicarti alla tua nuova attività:

1.      Scrivi un piano aziendale. Un business plan ti darà chiarezza su dove ti stai dirigendo e ti aiuterà a rimanere organizzato e a non avere sorprese sui costi di apertura.. Descrivi il modo in cui la tua attività verrà pubblicizzata, elencare i servizi che fornirai, compresi quelli specializzati come il lavaggio e la piegatura, il ritiro e la consegna. Determina il tuo mercato di riferimento - studenti universitari, residenti di condomini, professionisti occupati - e scopri come le altre imprese di lavanderia nella tua zona soddisfano le esigenze di questa fascia di popolazione. Confrontate i modi in cui potete distinguere la vostra attività dalla concorrenza, ad esempio offrendo prezzi più bassi, servizi specializzati o un'area più invitante per i clienti. Descrivi i tuoi piani di marketing, i prezzi e le forniture di cui avrai bisogno, come distributori automatici di detergenti, lavatrici, asciugatrici e tavoli pieghevoli;

2.      Effettua ricerche di mercato. Prima di avviare l'attività ricorda di condurre ricerche di mercato, può essere un modo efficace per garantire che vi sia una domanda di servizi di lavanderia nella tua zona. Effettuare ricerche di mercato ti aiuterà a determinare in che modo i clienti potrebbero rispondere alla tua nuova impresa;

3.      Trova un'area appropriata.  Scegli un'area accessibile o popolata dal tuo mercato di destinazione. Affitta uno spazio vicino a condomini per attirare i clienti che non hanno la lavatrice a casa. Evita di aprire un negozio con la concorrenza nelle vicinanze. Seleziona una posizione con parcheggio a disposizione, se possibile, per comodità del cliente. Acquista un'attività di lavanderia esistente per risparmiare tempo e denaro nella localizzazione delle attrezzature;

4.      Determina il tuo mercato di riferimento. È importante che ogni imprenditore scelga un mercato target da perseguire. Quando scrivi il tuo piano aziendale e fai decollare la tua idea, pensa a quale sarà la tua clientela di riferimento. Con un'attività di lavanderia, il tuo mercato potrebbe essere abbastanza ampio, spaziare da clienti anziani che non sono in grado di occuparsi del bucato, a mamme lavoratrici impegnate che non hanno il tempo di lavare il bucato della famiglia, agli studenti che potrebbero non avere la propria lavatrice o asciugatrice a casa. Individuare i mercati di riferimento è vitale quando si tratta di commercializzare la tua attività.

5.      Acquista l'attrezzatura necessaria. Rondelle d'ordine, essiccatori, gettoniere, carrelli della biancheria e distributori automatici di detersivi. Cerca siti di aste online per offerte su attrezzature usate. Acquista lavatrici a carica dall'alto per risparmiare denaro, mantienile efficienti se possibile utilizzando gli addolcitori dell'acqua (per informazioni e approfondimenti: addolcitoreacqua.com), che limiteranno i danni causati dal calcare assicurando efficienza nella pulizia del bucato. Considera l'acquisto di un sistema di carte piuttosto che un cambiamonete, in quanto le carte tracceranno il numero di carichi che un cliente ha fatto e ti permetteranno di cambiare i prezzi più facilmente.

6.      Commercializza la tua attività di lavanderia. Pubblicizza localmente la tua attività con volantini su bacheche locali e inserimento di annunci in stampa o giornali online, utilizza come vetrina anche un blog o sito internet, sfrutta i social network per farti conoscere con la pubblicazione di annunci a pagamento o condivisioni di post promozionali tra i tuoi contatti. Includi un elenco dei tuoi servizi e offri coupon a nuovi clienti. Distingua la tua attività di lavanderia dalla concorrenza, sottolineando eventuali servizi specializzati o vantaggi, come televisori, Internet wireless gratuito e divani.

 

Ma tutto ciò non è sufficiente per regolarizzare la tua attività, dovrai anche disporre di permessi sicuri e di un'adeguata registrazione del tuo business, vediamo quali sono le norme e le procedure da seguire.

 

 

Avviare una lavanderia: burocrazia e costi

aprire-una-lavanderia

Avviare un'attività di lavanderia potrebbe essere più costoso di quanto si pensi.

Quando definisci il tuo piano aziendale, annota tutte le attrezzature e gli elementi di cui hai bisogno, tra cui lavatrici, asciugatrici, detersivo, ganci e così via. Questi articoli dovranno essere presi in considerazione nel budget per garantire che la tua impresa sia finanziariamente valida.

Le imprese di lavanderia per essere avviate possono infatti richiedere dei costi piuttosto elevati: esegui una ricerca approfondita dei costi di apertura di un negozio prima di impegnarti in questo business. Le lavanderie sono spesso tenute a pagare le tariffe di connessione delle fognature, che possono andare dai 200€ circa per arrivare anche  a €8.000 per lavatrice, a seconda dell'area.

I franchising aziendali (approfondisci franchising a basso costo) offrono numerosi vantaggi, tra cui la fornitura di tutto ciò di cui avrete bisogno per far funzionare la vostra attività.

Poiché il marchio e il modello di business sono già impostati e stabiliti, l'inserimento di un contratto di franchising può comportare meno rischi rispetto all'avvio di un'impresa interamente da zero.

 

Prima di avviare la tua lavanderia dovrai metterti in regola con i permessi e le licenze commerciali.

Dopo aver definito posizione, target di riferimento, scelto il locale e i fornitori, delineato le attrezzature da acquistare è necessario conseguire i requisiti e adempiere alle fasi richieste dalla burocrazia, che sono:

·         Apertura Partita IVA presso l'Agenzia delle Entrate;

·         Iscrizione al Registro delle Imprese presso Camera di Commercio;

·         Comunicazione di inizio attività e invio della documentazione necessaria al Comune;

·         Regolazione posizione contributiva INPS e INAIL;

·         Ottenimento dei permessi per esporre l'insegna;

·         Ottenimento dell'idoneità igienico sanitaria dei locali da parte della ASL;

·         Rilascio della conformità degli scarichi fognari da parte dell'ARPA.

 

avviare-una-lavanderia

Per quanto riguarda i requisiti necessari ad avviare una lavanderia, se è vero che la gestione di questo tipo di attività di lavanderia non richiede alcuna qualifica o competenza specifica, avere un'esperienza nel settore potrebbe essere comunque una buona idea e dare una marcia in più nel contribuire al successo dell'attività. esperienza nel settore.

Utile potrebbe essere ad esempio lavorare o aver lavorato per un periodo in una lavanderia, in modo da imparare il più possibile sul commercio e su ciò che i clienti vogliono.

Come risparmiare fino al 90% sulle commissioni del bonifico estero

transferwise-widget-cambio

Cliccando sul banner vai direttamente su Transferwise, qui leggi la recensione.

FacebookTwitterDiggStumbleuponGoogle BookmarksLinkedinPinterest