• bonifico

    Bonifico

    Bonifico: Informazioni sul bonifico bancario, postale, internazionale, online

Come diventare broker finanziario

 

 

Ci sono delle attività lavorative che la maggior parte delle persone conosce alla perfezione, mentre per alcune altre si ha una conoscenza un po’ superficiale.. una di queste è il broker finanziario. Negli ultimi anni a questa parte, soprattutto grazie all'avvento dell'era digitale e di internet, questa professione sta destando un grande interesse, in quanto prima era una professione d'elite, adesso chiunque grazie alla rete può praticarla, ricordando a tutti che è un'attività tanto bella quanto rischiosa.

Ma come si diventa broker finanziario? Quali sono i passi da seguire? E le opportunità di guadagno?

Per chi è interessato a diventare un broker finanziario ecco qui di seguito tutte le informazioni e i consigli utili da prendere in considerazione per poter avere le idee ben chiare.

Prima di iniziare questa interessante guida su come diventare un broker finanziario voglio focalizzare la tua attenzione sulla sezione del portale dedicata a come avviare numerose altre attività imprenditoriali, i lavori recensiti sono decine e decine e sicuramente potrai schiarirti le idee: clicca qui!

 

 

Chi è il broker finanziario?

come-diventare-broker-finanziario

E’ una figura facente parte del mondo finanziario il cui ruolo è quello di vendere o acquistare per conto terzi prodotti inerenti al mercato di riferimento avendo l’accortezza di soddisfare pienamente le esigenze del cliente, e d’altro canto ottenere un proprio ritorno economico.

Questa figura è ben diversa dal broker assicurativo, infatti non bisogna confondere le due professioni. Giusto per rendere l’idea, il broker assicurativo esercita un’attività del tutto indipendente e il suo ruolo è quello di mediare fra cliente e la compagnia assicurativa.

Il broker finanziario invece è colui che individua l’operazione capace di garantire al cliente stesso dei vantaggi economici.

 

Diventare broker finanziario: requisiti, competenze e attitudini

diventare-broker-finanziario

Prima di tutto per diventare broker finanziario occorre avere delle conoscenze specifiche in merito al mercato finanziario, alla borsa, agli asset, ed alle meccaniche della finanza in generale. E' indispensabile capire come sono strutturati e come funzionano i mercati azionari, bisogna avere fiuto per gli affari, avere una certa predisposizione al problem solving, capacità di gestione, essere in possesso di competenze informatiche. In quest’ultimo caso è di vitale importanza conoscere a fondo i mezzi di comunicazione digitali e tutto ciò che ruota attorno al mondo della tecnologia. Non sarebbe anche una brutta idea frequentare forum specifici dedicati al brokeraggio o spulciare portali dedicati al tema (come ad esempio tradingforexitalia.it).

 

Le competenze necessarie sono le seguenti:

·         Dimostrare una solida conoscenza del business e del prodotto che offre;

·         Dimostrare la capacità di costruire un rapporto chiaro e trasparente con i clienti;

·         Avere una competenza informatica piuttosto solida;

·         Avere esperienza con un buon numero di chiamate ed e-mail

 

A questo punto la domanda sorge spontanea: bisogna essere in possesso della laurea? Sebbene non sia indispensabile, in quanto non esiste un percorso di studi universitario specifico, è consigliabile tuttavia, essere laureati nel settore economico o in quello del diritto in modo da avere già delle conoscenze di base sul mercato finanziario.

Fino a qualche tempo fa era possibile far parte di questo settore senza avere la laurea, e molti professionisti sono riusciti ad affermarsi soltanto con la loro esperienza pregressa, ma diciamo la verità: questo era possibile fino a qualche tempo fa, oggigiorno le skills numeriche sono importanti e purtroppo non tutti ce le hanno!

 

 

I requisiti per poter diventare un broker finanziario

come-diventare-broker-finanziario-guida

Per poter intraprendere il suddetto ruolo e lavorare in modo trasparente senza andare incontro a delle sanzioni penali è quello di essere riconosciuto legalmente.

Per poter intraprendere la suddetta professione occorre essere in possesso di una licenza apposita rilasciata legalmente dalla Consob oppure da Cypro (Cysec).

 

Per  ampliare la possibilità di intraprendere la carriera in questione è necessario, oltre ad essere in possesso della licenza specifica del settore di riferimento:

·         Avere esperienza maturata nel settore lavorando dapprima per conto di altre aziende;

·         Essere in possesso di buone conoscenze della finanza o avere un’esperienza di amministrazione aziendale (un ottimo requisito);

·         Avere esperienza di vendita o ruoli di Intermediazione;

·         Essere sempre e costantemente aggiornati su tutto ciò che ruota attorno al mercato finanziario.

 

La carriera del broker

Inizialmente il broker lavora in una società di brokeraggio, con contratto a tempo determinato. Una volta maturata l’esperienza nel suddetto settore si potrà esercitare la professione in modo indipendente.

 

Quali sono i requisiti personali che un broker deve avere?

Un broker finanziario che si rispetti deve essere:

·        Competente: deve essere sempre aggiornato sugli andamenti del mercato finanziario;

·        Chiaro e sintetico: deve saper comunicare ad ogni singolo cliente i vantaggi che può trarre ma anche i rischi a cui può andare incontro senza omettere nulla. Deve essere chiaro e trasparente al 100% in modo tale che il cliente possa avere le idee ben chiare su come investire o se è proprio il caso di effettuare un investimento;

·      Intuitivo: è un requisito fondamentale per questa professione. Deve capire prima di tutti come potrebbe mutare il mercato finanziario e dunque, qual è la giusta mossa da seguire.

 

 

Quanto si guadagna facendo il broker finanziario?

guadagni-broker-finanziario

Il guadagno è correlato da due fattori, ovvero:

·         Dal numero di clienti;

·         Dai profitti che si riescono a guadagnare con l’investimento.

 

Tuttavia la situazione cambia di gran lunga se si lavora in modo completamente autonomo o per conto di altre aziende.

Indicativamente in Italia un broker finanziario di successo può guadagnare in media dai 5000€ ai 10.000€ al mese, ma naturalmente non è oro tutto ciò che luccica. Chi decide di intraprendere questa carriera, anche se non si è in possesso di una laurea, necessita di studiare in modo molto approfondito il mercato finanziario per ottenere competenze che richiamano un buon numero di clienti e di conseguenza buoni profitti.

 

Dove lavora un broker finanziario?

Se fino a qualche tempo fa era solo la Borsa dove potevano essere svolte le contrattazioni, oggi le cose sono un po’ cambiate. Al giorno d’oggi il luogo dove avvengono le contrattazioni sono gli uffici, finanche in casa propria dal PC personale.

Anche nel mondo online si può lavorare in qualità di broker finanziario, e gli strumenti informatici come è stato illustrato in precedenza sono di vitale importanza.

Insomma, come si può facilmente intuire, intraprendere questa professione non è per nulla facile, non si può improvvisare poiché si tratta di un mestiere alquanto delicato, anche perché occorre essere in possesso di una specifica licenza legale per poter operare altrimenti non è assolutamente possibile perseguire l’obiettivo sperato.

Il professionista del settore finanziario molto spesso si ritrova a lavorare in contesti stressanti dove le tempistiche risultano alquanto cruciali. Ma se si hanno in possesso le giuste competenze e attitudini allora perché non provare ad inserirsi in questo contesto?

Come risparmiare fino al 90% sulle commissioni del bonifico estero

transferwise-widget-cambio

Cliccando sul banner vai direttamente su Transferwise, qui leggi la recensione.

 

azimo-recensione-guida

Cliccando sul banner vai direttamente su Azimo, qui leggi la recensione.

FacebookTwitterDiggStumbleuponGoogle BookmarksLinkedinPinterest