• bonifico

    Bonifico

    Bonifico: Informazioni sul bonifico bancario, postale, internazionale, online

Bonifico che non arriva

 

Bonifico che non arriva

bonifico-bancario-problemi

Il bonifico è una delle forme di pagamento più comuni, la più classica quando si acquista un bene che arriva da un’altra città o stato, oppure quando la spesa è superiore ad una certa cifra tanto da non poter essere effettuata in contati. Ma cosa succede se il bonifico non arriva? Diventa ovviamente un problema sia per chi ha pagato, che non ha così modo di dimostrare l’avvenuto versamento della somma, sia per chi invece cede un bene o un servizio che si ritrova senza i soldi in cassa.

 

 

I tempi per controllare la buona riuscita di un bonifico

I tempi tecnici per la buona riuscita di un bonifico sono generalmente celeri: per un’operazione sul territorio nazionale (bonifico nazionale) sono sufficiente due o al massimo tre giorni lavorativi, a seconda del fatto se il pagamento viene fatto da una banca identica tra debitore e creditore oppure su un’altra ‘piazza’, come tecnicamente si dice.

Esistono però casi in cui il bonifico per diversi motivi ci mette più tempo per essere accreditato: ad esempio cambia se l’operazione viene fatta allo sportello oppure online, oppure se si tratta di un bonifico verso l’estero che varia da Paese a Paese ma può andare da un minimo di 2 giorni ad un massimo di 10 giorni.

 

 

Bonifico a buon fine e controlli possibili

In ogni caso appena il bonifico va a buon fine, la somma viene accreditata subito e quindi se non compare sull’estratto conto è segno che è successo qualcosa di anomalo.

I motivi per cui un bonifico non va in porto e quindi la somma non passa da conto a conto, sono sostanzialmente due: la prima è che il bonifico riporti le coordinate corrette, ma a causa di fusioni, incorporazioni o altre operazioni che abbiano coinvolto la banca del destinatario le coordinate siano in realtà scadute e non siano state aggiornate con i nuovi codici ABI-CAB oppure ci siano degli errori nel nominativo del beneficiario ed è il caso che capita più spesso. L’altro motivo frequente è che invece il bonifico sia stato fatto con coordinate errate (iban sbagliato, nome della banca errata, codice BIC o Swift non esatti) e quindi  il bonifico rimane sospeso fino a che non vengano verificati gli estremi.

 

Come verificare se un Bonifico è partito correttamente?

bonifico-che-non-arriva

Come controllare quindi che un bonifico sia partito correttamente? Il modo più semplice è quello di consultare il Cro, ossia il codice di riferimento che viene fornito direttamente dalla nostra banca o dallo sportello postale. Se poi attraverso quello non si riuscissero ad avere risposte chiare, si può contattare direttamente la banca per capire quali siano i motivi che bloccano l’operazione.