• bonifico

    Bonifico

    Bonifico: Informazioni sul bonifico bancario, postale, internazionale, online

Come aprire una clinica odontoiatrica

 

aprire-clinica-odontoiatrica

L'apertura di un clinica odontoiatrica è un grande traguardo e rappresenta il sogno di molti dentisti. Sarà fondamentale ovviamente acquisire il titolo specialistico universitario, primo di tanti step, che comporterà un notevole sforzo e tanta passione per questo settore.

Raggiungere questo titolo professionale sarà tutt'altro che facile. Nel caso in cui tu abbia ancora le idee annebbiate, ti voglio proporre una sezione del sito dove potrai scoprire come avviare molte altre attività imprenditoriali: vai qui.

 

 

I requisiti per diventare odontoiatra

Per diventare odontoiatra è necessario seguire un corso di studi specifico, ovvero la laurea quinquennale in odontoiatria e poi specializzarsi per diventare a tutti gli effetti un medico del settore. Soltanto dopo aver superato l'esame professionale ed aver svolto la pratica presso uno studio abilitato, si potrà essere pronti per aprire la propria attività di odontoiatria.

L'iscrizione all'albo dei medici odontoiatri è un elemento chiave: senza essere presenti nell'elenco nazionale, si esercita la professione in modo abusivo e penalmente rischioso. Chi ha raggiunto tale risultato, deve cercare di far fruttare al meglio questo titolo professionale e l'ideale è quello di puntare non su un semplice studio medico odontoiatrico, quanto piuttosto potrebbe essere interessante invece optare per l'apertura di una clinica odontoiatrica. Quando si apre la clinica odontoiatrica però bisogna prendere in considerazione una serie di fattori burocratici, amministrativi e soprattutto, economici di notevole portata.

 

I requisiti obbligatori per legge per aprire una clinica odontoiatrica

avviare-clinica-odontoiatrica

Per avviare una clinica odontoiatrica sarà necessario assumere professionisti che siano riconosciuti dall'ordine professionale dei medici odontoiatrici italiani. Inoltre, sarà opportuno scegliere una sede che possa rispondere a tutti i criteri previsti dalla normativa vigente per questa tipologia di professione. Bisognerà avere degli spazi adeguati per le strutture sanitarie e possedere una serie di apparecchiature che sono obbligatorie per dare il via ad una clinica odontoiatrica.

Sarà necessario richiedere i permessi presso la Regione di appartenenza per l'esercizio della professione, una volta che avete ottenuto la certificazione e l'abilitazione presso l'albo competente. Per esercitare la professione di odontoiatria in clinica è anche obbligatorio depositare la firma al Servizio di Igiene e Sanità Pubblica dell'ASL competente.

Una volta effettuati questi passaggi e verificato attraverso la ASL competente ogni singola caratteristica dello studio, sarà anche opportuno presentare la Scia presso il comune di appartenenza e chiedere l'autorizzazione per l'affissione dell'insegna. Ricordate un altro elemento importantissimo per quanto concerne la sede: lo stabile deve rientrare nella categoria A10, cioè quella di studio oppure ufficio. E' molto importante rispettare tali requisiti, perché altrimenti la vostra clinica odontoiatrica sarà passibile di sigilli e voi, di denunce penali.

 

I requisiti della sede di una clinica odontoiatrica

Per aprire una clinica odontoiatrica è necessario avere uno studio che sia almeno di 9 metri quadrati e che abbia un totale di 11 metri quadri per quanto riguarda gli spazi a disposizione per le attrezzature... ma ovviamente queste sono metrature minime e sicuramente scomode, anche per il più piccolo degli studi dentistici. Lo studio dovrà inoltre comprendere un doppio bagno, uno per i pazienti e uno per gli addetti ai lavori, nonché uno per i diversamente abili. È opportuno anche non avere alcun tipo di barriera architettonica per favorire l'utilizzo degli spazi ai pazienti diversamente abili. Attenzione infine, anche alla normativa anti-sismica, anti-incendio e ambientale.

 

 

Le attrezzature necessarie per aprire una clinica odontoiatrica

come-aprire-clinica-odontoiatrica

Per avviare una clinica odontoiatrica è d'obbligo comprare, non solo le poltrone da lavoro iper tecnologiche, ma anche una serie di attrezzature che sono fondamentali per espletare le funzioni previste dalla vostra nuova attività.

Gli strumenti tecnici dovranno essere stoccati in confezioni sterili. Tra questi vi sono gli specchietti, ma anche le spatole, le sonde parodontali, gli specilli o le pinzette. Sarà opportuno avere a disposizione più stanze attrezzate per gli interventi, così da garantire a tutti gli stessi servizi e contemporaneamente.

Le attività di una clinica dentistica necessitano anche del lavoro di tanti dipendenti, oltre ai medici professionisti anche addetti alla segreteria, alle pulizie, all'amministrazione, eccetera. Non sottovalutate l'importanza di prevedere anche un investimento in termini di formazione per il personale.

 

La scelta del personale per una clinica odontoiatrica

In una clinica odontoiatrica dovranno essere presenti una serie di professionisti dalle diverse competenze e di conseguenza, si dovrà creare una sorta di connubio con medici specialistici che siano in grado di svolgere delle funzioni specifiche legate, ad esempio, all'implantologia o ad altre branche di tale disciplina. Oltre al personale medico, bisognerà prevedere l'assunzione di assistenti alla poltrona, infermieri, tecnici ed coordinatori di segreteria, che vi daranno una mano nella gestione degli appuntamenti. Sarà anche utile assumere un consulente del lavoro ed un commercialista che vi aiuteranno nella gestione del personale che è tutt'altro che facile. Per ogni unità dipendente della clinica odontoiatrica sarà necessario prevedere ai contributi previdenziali e a quelli antinfortunistici specifici del settore e del contratto nazionale del lavoro del reparto sanitario.

 

I costi per aprire una clinica odontoiatrica

Per aprire una clinica odontoiatrica si può arrivare a spendere da un minimo di 100.000€ fino a salire (e anche di molto), questo perché bisogna prevedere un alto investimento per l'acquisto di macchinari specifici. Si tratta di macchinari specialistici che devono essere costruiti secondo la normativa vigente e devono essere anche all'avanguardia da un punto di vista tecnologico e medico.

Si potrebbe anche prendere in considerazione l'idea di chiedere un prestito statale oppure presso un istituto privato, in modo tale da riuscire a sostenere questo investimento.

 

 

Aprire una clinica odontoiatrica in franchising

È anche possibile aprire una clinica odontoiatrica in franchising rifacendosi a dei marchi di livello internazionale o nazionale che offrono degli incentivi per l'acquisto di determinati tipi di attrezzi all'avanguardia, prevedendo un sostegno economico a chi vuole intraprendere questa attività con un budget più basso. È chiaro che bisognerà corrispondere una percentuale dei guadagni alla società promotrice del franchising con cadenza mensile o trimestrale. Può essere un ottimo modo per iniziare a gestire una clinica odontoiatrica: una scelta che può essere presa in considerazione da chi ha questo sogno nel cassetto.

 

Promuovere una clinica odontoiatrica

come-avviare-clinica-dentistica

La promozione di una clinica odontoiatrica deve passare per una strategia di marketing efficace che possa tener conto dei servizi esclusivi e professionali forniti dalla struttura stessa. Sarà opportuno gestire la comunicazione attraverso canali web con la realizzazione di un sito internet professionale (come ad esempio sardiniadentalclinic.it), ma anche attraverso la pubblicità classica o quella cartellonistica nella città di competenza. Un altro consiglio è anche quello di iscriversi alle web directory di settore e infine sponsorizzare la propria attività attraverso delle riviste specializzate nel mondo dell'odontoiatria.

Come risparmiare fino al 90% sulle commissioni del bonifico estero

transferwise-widget-cambio

Cliccando sul banner vai direttamente su Transferwise, qui leggi la recensione.

FacebookTwitterDiggStumbleuponGoogle BookmarksLinkedinPinterest