• bonifico

    Bonifico

    Bonifico: Informazioni sul bonifico bancario, postale, internazionale, online

Come aprire una stamperia

 

come-aprire-una-stamperia

Vuoi aprire una stamperia e non sai da dove iniziare? Con questo articolo voglio fornirti alcuni consigli e informazioni utili per come aprire una stamperia e cominciare a guadagnare bene.

 

Aprire una stamperia, gli inizi

Al giorno d’oggi il mondo della stampa è vario: non si stampa infatti solo su carta (volantini, brochure, cataloghi, riviste, libri, guide), ma anche su altri supporti come la porcellana, i tessuti (t-shirt, tovaglie, lenzuole, felpe, cappelli) e la plastica. Se sei interessato ad aprire una stamperia, ma non conosci nulla della materia, la prima cosa utile da fare è quella di seguire dei corsi specifici magari in grafica digitale o web design per capire meglio se è la strada che fa per te e che intendi intraprendere. I corsi possono essere a pagamento o gratuiti finanziati dalla tua regione. Un'alternativa è quella di fare apprendistato per 1 o 2 anni presso una tipografia già avviata.

Si tratta di un settore che con l’avvento del digitale e del lavoro sul web ha una forte concorrenza, pertanto bisogna essere pratici, intraprendenti e scaltri.

Nel caso in cui hai delle idee innovative sul mondo della stampa perchè allora non investire in una startup? Nel link troverai un articolo dedicato all'argomento.

 

 

Come aprire una stamperia: alcune dritte

come-aprire-una-tipografia

Come prima cosa devi cercare di capire in quale settore vuoi incanalare le tue forze non solo fisiche ed intellettuali, ma anche economiche: un esempio può essere la stampa digitale su cartelli e striscioni. È senza dubbio utile distinguersi dagli altri, quindi puntare sulla buona qualità del prodotto che verte su un’ottima risoluzione della stampa. Guardarsi intorno non è mai sbagliato, pertanto, quando hai deciso il settore nel quale specializzarti, dai un’occhiata alla concorrenza per capire cosa e come offre il prodotto.

Visita i siti, impara e prendi spunto. Dopodiché fai il punto della situazione capendo come puoi migliorare il settore e come puoi distinguerti. Un passo importante è la scelta dei macchinari: i migliori si riconoscono subito e anche da lontano.

È importante, inoltre, avere tutte le autorizzazioni, licenze e i permessi per svolgere la tua attività in regola. Dovrai aprire anche una partita IVA e l'aiuto di un commercialista sarà fondamentale, non solo ti aiuterà nello sbrigare la quasi totalità delle pratiche.

Un'altra dritta fondamentale è quella di offrire servizi per migliorare il tuo prodotto finito. Esempio: se realizzi brochures, avranno bisogno di un supporto per essere viste e riposte, quindi il cliente ringrazierà per il servizio completo.

Per aprire una tipografia, avrai necessità di un capitale col quale iniziare. Se non possiedi denaro, puoi chiedere alla camera di commercio per sapere come fare ad ottenere un mutuo aziendale. Quando l’attività comincerà ad ingranare, potrai anche chiedere in leasing le attrezzature; occhio alle clausole perché possono essere previste maxi rate finali in caso di riscatto o penali in caso di restituzione del macchinario.

Un’altra dritta è quella di cercare un locale vicino ad un polo universitario, perché gli studenti hanno sempre bisogno di fotocopie e stampe di ogni tipo. Puntare, infatti, su una clientela giovane non è mai un errore. Molto importante è scegliere spazi adeguati: un locale piccolo sarà molto scomodo per voi che ci dovrete lavorare e per il cliente che dovrà lasciarvi in consegna il lavoro.

 

 

Come pubblicizzare la stamperia

guadagnare-con-una-stamperia-digitale

È il giorno dell’inaugurazione: fai vedere a chi viene a trovarti quello che offri e come lo offri, garantendo la massima qualità e professionalità.

La puntualità della consegna dei prodotti dovrà essere il tuo punto di forza, così come la novità: frequentare corsi di aggiornamento sarà utile per proporre continuamente prodotti e servizi attuali e innovativi.

La tua attività ha bisogno di essere pubblicizzata e per farlo basta affiliarsi alla tua camera di commercio e organizzare e sponsorizzare eventi nel tuo paese e nei paesi limitrofi.

Il mondo virtuale oggi è più veloce di quello reale: creare un sito internet simpatico è la chiave per farsi conoscere (ad esempio Stampainrete), così come partecipare alle discussioni sui forum del settore. Ma non solo farsi conoscere, infatti si può benissimo pensare di impostare il portale online come un e-commerce in maniera tale da vendere prodotti e servizi anche nella rete. Per tale motivo ti conviene assumere un esperto SEO in grado di posizionare bene il sito su Google in modo da indicizzare le key più importanti del settore in prima pagina come "stamperia online", "stampare foto online", "tipografia sul web", "stamperia digitale" e così via.

Insomma, cerca di fare la differenza. Il lavoro a stretto contatto col pubblico non è per tutti: ogni giorno quando apri la tua attività indossa il tuo sorriso migliore, sii sempre gentile e disponibile, caricati di buona volontà  e sii pieno di creatività e fantasia. Il cliente riconoscerà le tue doti e ti pubblicizzerà in giro. La buona fama è la prima fonte di guadagno.

FacebookTwitterDiggStumbleuponGoogle BookmarksLinkedinPinterest