• bonifico

    Bonifico

    Bonifico: Informazioni sul bonifico bancario, postale, internazionale, online

Come aprire un'agenzia investigativa

 

aprire-agenzia-investigativa

Avete deciso di avviare un'agenzia investigativa? Spiare, e soprattutto, raccontare la verità seguendo i percorsi dei film polizieschi è sempre stata la vostra passione? Se siete in possesso dei giusti requisiti, allora la scelta di aprire un'agenzia investigativa potrebbe essere quella giusta per voi e di conseguenza, vi potrà portare, nel breve tempo a degli ottimi guadagni semplicemente seguendo una serie di consigli pratici che vi aiuteranno in questo settore. Prima di continuare per approfondire l'argomento vi consigliamo di leggere anche la pagina dedicata a come avviare tantissime altre attività.

 

 

Diventare un detective: i requisiti

avviare-agenzia-di-investigazioni

I servizi che le agenzie di investigazioni possono offrire, sono tantissimi e riguardano le bonifiche ambientali e telefoniche, le indagini commerciali, quelle private o anche semplicemente i servizi di assistenza per personaggi famosi. La cosa importante è avere i requisiti essenziali per questo tipo di attività e quindi, oltre alla capacità tecnica, bisognerà seguire un corso preparatorio che vi darà l'abilitazione professionale per questo tipo di azienda.

Ecco raggruppati in modo schematico, i requisiti necessari per aprire un'agenzia investigativa:

  •  Laurea triennale in Psicologia ad indirizzo forense, Sociologia, Scienze dell'Investigazione, Giurisprudenza, Economia;
  •  3 anni di pratica presso un investigatore privato professionista;
  •  Partecipazioni e corsi di perfezionamento e master specialistici del settore.

 

Qualora non ci fosse qualcuno di questi requisiti, sarà fondamentale aver prestato, ad esempio, servizio nelle forze dell'ordine per almeno 5 anni ed iniziare l'attività non più di 4 anni dopo avere chiuso con il settore dell'arma. In questo caso, infatti non sarà più necessario avere la laurea, ma basterà il diploma di scuola media superiore e la pratica.

Una volta ottenuto il "brevetto" per diventare investigatore privato, allora si potrà procedere con l'iter per questo importante settore.

 

Organizzazione del business plan e attrezzatura

La cosa fondamentale è scegliere innanzitutto il luogo di riferimento in cui iniziare questa attività e poi, procedere facendo un calcolo di quelli che potrebbero essere i costi di gestione e soprattutto, un investimento iniziale, in modo tale che si avrà di fronte tutto il quadro della situazione.

Generalmente, per aprire un'agenzia investigativa, sarà necessario pensare alle attrezzature e agli apparecchi necessari, sia nell'ambito pratico,  ma anche da un punto di vista tecnico per quanto riguarda invece gli “attrezzi del mestiere” che saranno necessari per condurre le vostre indagini.

Dovete quindi pensare, magari, all'acquisto di una macchina fotografica, oppure di micro-videocamere e microfoni ambientali. Ovviamente, gli acquisti potrebbero anche estendersi ad altri tipi di attrezzature, in base a quelli che saranno i settori di riferimento della vostra agenzia investigativa.

 

 

Le autorizzazioni e i passaggi burocratici per aprire un'agenzia investigativa

agenzia-di-investigazioni

Per quanto riguarda invece l'iter burocratico da seguire per aprire un'agenzia investigativa, ci potrebbero servire anche dei mesi per riuscire ad ottenere tutte le autorizzazioni e soprattutto sarà necessario coprire i costi di inizio di non poco conto, anche proprio per ottenere i permessi.

È importante mettere in campo quindi il massimo impegno, la pazienza e tutte le virtù necessarie per mandare avanti la propria attività e poi, rimboccarsi le maniche per iniziare a mettere in piedi l'azienda sperata. Il primo passaggio, una volta ottenuta l'autorizzazione del prefetto, è quello di iscriversi alla Camera di Commercio del proprio territorio di riferimento e poi, aprire una partita Iva in modo tale da poter garantire la fatturazione. Non resta quindi, che procedere con gli adempimenti Inps ed Inail. Una volta effettuati questi passaggi, allora si potrà proseguire semplicemente con la certificazione di inizio attività presso il Comune di riferimento e, finalmente, si potrà dare il via all'attività.

 

L'acquisto del materiale

Una cosa da precisare per quanto riguarda l'avvio di un'agenzia di investigazioni è che per fare l'investigatore privato, è necessario avere con sé tutta una serie di strumentazioni tecniche più o meno tecnologiche, che sono necessarie per portare a termine le proprie indagini e quindi, bisognerà mettere in conto questa spesa nel più breve tempo possibile.

Grazie alla tecnologia a basso costo a disposizione con internet, la spesa potrebbe essere più contenuta del previsto. Successivamente poi, si deve pensare invece alla spesa in termini di personale e collaboratori, per cui sarà necessario prevedere gli adempimenti Inps ed Inail.

 

I costi e i guadagni di un'agenzia di investigazioni

Rispetto ai costi che riguardano soprattutto quelli per il personale e per l'acquisto di nuove apparecchiature, sicuramente i guadagni che riguardano agenzia investigativa sono molto consistenti perché il pubblico di riferimento è di una fascia solitamente medio alta e di conseguenza, sarà più facile fare rispettare quelle che sono le tariffe del settore. Ovviamente, riuscire ad ampliare il proprio territorio di azione, nonché i campi in cui agire, è molto importante per riuscire a lavorare in più aree contemporaneamente. Questo vorrà dire, più guadagni.

 

Il lancio della propria agenzia investigativa

come-diventare-detective

Sarà fondamentale scegliere il luogo giusto in cui prevedere l'apertura della propria agenzia investigativa e poi, prima di dare il via alla propria attività, bisognerà analizzare la potenzialità del mercato e la sua segmentazione, così da riuscire ad ottimizzare tutte le scelte tenendo presente il pubblico di riferimento.

L'organizzazione dell'ufficio è fondamentale, così come lo è anche l'acquisto del materiale, la scelta dei propri fornitori: si darà perciò il via ad un'attività, passo dopo passo, lanciando una campagna marketing che possa far riconoscere al pubblico e contemporaneamente creare un brand di riferimento che possa ispirare fiducia nelle persone che chiederanno il vostro aiuto.

Anche se all'inizio non sarà facile, sicuramente potrebbe aiutarvi molto l'apertura di un sito internet (ecco un esempio di sito di un'agenzia investigativa) e il lancio di una serie di offerte pubblicitarie, anche in rete, in modo tale che i clienti potranno parlare più liberamente dei loro problemi e del modo in cui potresti aiutarli semplicemente contattandomi con un apposito forum, fatto apposta per facilitare l'interazione.

Infine, da non sottovalutare anche il tipo di pubblicità classica, per questo settore che funziona sempre bene e magari facendo riferimento a riviste di categoria, oppure semplicemente al classico cartellone pubblicitario che ha sempre il suo effetto, specie se riporta delle offerte. Questo sistema, quindi renderebbe chiaro fin da subito ai clienti quale potrebbe essere il costo, a cui andare incontro in caso scegliessero di fare riferimento alla vostra agenzia investigativa.

FacebookTwitterDiggStumbleuponGoogle BookmarksLinkedinPinterest