• bonifico

    Bonifico

    Bonifico: Informazioni sul bonifico bancario, postale, internazionale, online

Come fare un bonifico verso la Turchia

 

bonifico-verso-la-turchia

La Turchia non fa parte della Comunità Europea, anche se è da diversi anni in trattative per entrare, e quindi ovviamente non è nemmeno nell’Area SEPA. Ecco perché per fare un bonifico bancario o postale in Turchia bisogna anzitutto conoscere lo SWIFT oppure il Codice BIC che identifica la banca d’appoggio e che viene solitamente utilizzato nei pagamenti internazionali per stabilire dove inviare i soldi.

 

 

Come funziona il bonifico in Turchia e tempi

Sia lo SWIFT che il Codice BIC necessari per il bonifico in Turchia possono essere richiesti direttamente al beneficiario dell’invio oppure individuato con l’aiuto degli addetti agli sportelli della banca oppure ancora con una operazione di ricerca sul web ricordandosi che si tratta di una sequenza alfanumerica, con un numero di lettere che va da un minimo di 8 ad un massimo di 11 seguito da cifre.

Il bonifico in Turchia può essere fatto dall’Italia sia in Euro, che più raramente il dollari (nel caso si tratti di una multinazionale che opera anche accettando questa valuta) oppure con la moneta locale che è la lira turca. Non è sempre semplice però per le banche, per gli uffici portali o per altri operatori economici (come i Money Transfers) reperire sempre in maniera veloce la valuta richiesta per il pagamento perché potrebbe rendersi necessario appoggiarsi ad un intermediario. Quindi se solitamente per un bonifico in Turchia occorrono non più di due o al massimo tre giorni lavorativi, in questo caso specifico i tempi potrebbero allungarsi.

 

 

Quanto costa il bonifico in Turchia

Ci sono differenze notevoli anche per le spese di chi ordina il bonifico: secondo le ultime stime dei costi sui va da un minimo di 12-13 euro per la commissione ad un massimo di 50 euro, con una media comunque vicina ai 30 euro. A far calare eventualmente il prezzo può essere l’opzione BEN, ossia il fatto che il beneficiario del bonifico si accolli totalmente le commissioni sgravando quindi da questo costo chi effettua l’operazione dall’Italia.

Una alternativa valida al classico servizio di bonifici effettuati in banca, sia allo sportello che per via telematica, o in posta è rappresentato anche per la Turchia da Transferwise, sempre che ovviamente anche il destinatario usufruisca dello stesso servizio. Si utilizza anche tramite carta di credito: dopo aver effettuato la registrazione sul sito, si devono specificare i dettagli del trasferimento di denaro come l’importo e l’IBAN del conto corrente di invio e di ricezione. Transferwise accetta come valute euro, dollari americani, ma anche lira turca e quindi per un bonifico in Turchia è ideale.

FacebookTwitterDiggStumbleuponGoogle BookmarksLinkedinPinterest