• bonifico

    Bonifico

    Bonifico: Informazioni sul bonifico bancario, postale, internazionale, online

Come aprire outlet arredamento

 

outlet-mobili

La passione per il design dell'arredamento può diventare davvero remunerativa per coloro che hanno i giusti requisiti e le caratteristiche caratteriali per aprire un'attività commerciale. Ogni giorno, per arredare un appartamento non basta solo il buon gusto, ma è necessario anche cercare di far quadrare un po' i conti restando nel budget che vi siete prefissati.

È per questo che potrebbe diventare interessante avviare un'attività di arredamento outlet. Si tratta di un tipo di negozio che garantisce la vendita di accessori e complementi di arredo di lusso e i qualità a dei prezzi stracciati. Un'attività di questo tipo si concentrerà su tutti gli sconti garantiti dai principali marchi nel settore dell'arredamento e offrirà dei prezzi eccezionali a coloro che devono comprare più accessori oppure decidono di puntare su un unico marchio. Insomma, davvero una grande sfida che potrebbe divenire anche un'occasione lavorativa importante per chi vuole avviare un'attività in proprio.

Prima di iniziare a leggere questa guida voglio però consigliarti di spulciare la sezione del sito dedicata a come aprire molte altre attività lavorative; se invece sei convinto di aprire un outlet arredamento continua a leggere sotto.

 

 

I primi passi per avviare un negozio di arredamento outlet

Per avviare un negozio di arredamento e mobili outlet non dovete avere dei requisiti particolari e specifici, quanto piuttosto è obbligatorio aprire una partita IVA presso l'Agenzia delle Entrate e poi registrare la nuova azienda nel registro competente delle imprese. Sarà opportuno scegliere anche una sede. Non basterà avere un piccolo spazio per interfacciarsi con i clienti, ma sarà opportuno trovare un locale abbastanza grande dove esporre i mobili e gli accessori. Lo showroom che dovrete allestire, deve prevedere anche un parcheggio che potrà ospitare i vostri potenziali clienti. L'acquisto o l'affitto della sede è una delle fasi più dispendiose dell'intero progetto.

 

Allestire una sede e uno showroom per un negozio di mobili outlet

come-aprire-outlet-arredo

Allestire una sede per un negozio di arredamento outlet significa gestire bene lo spazio che si ha a  disposizione. Serve tanto spazio! Dovrete creare degli ambienti che richiamino una vera e propria casa. Sarà anche opportuno avere spazio per gli uffici amministrativi, per un magazzino ed un'area in cui interfacciarsi con il pubblico. Sarà obbligatorio anche provvedere al pagamento delle utenze mensili e ai lavori per l'allestimento dello showroom.

Si parla di una cifra di minimo 100 mila euro solo per avviare questo tipo di attività. Una volta stabilita la sede ed aperta la partita iva, dovete comunicare l'inizio delle attività e quindi presentare la scia presso il comune in cui avete deciso di aprire il negozio. Gli allacci, gli allestimenti, le utenze e i permessi per l'apertura della struttura vi terranno molto impegnati.

 

Il personale di un negozio di arredamento outlet

Avviare un'attività di questo tipo implica anche la necessità di assumere diverse figure professionali. Sarà obbligatorio perciò iscriversi presso INPS e INAIL in modo tale da prevedere contributi previdenziali, assistenza sanitaria e antinfortunistica per coloro che lavorano nell'impresa. Serviranno degli arredatori, operai specializzati del settore ed un consulente finanziario per gestire le operazioni economiche dell'azienda. Potrebbe anche essere utile il supporto di un consulente marketing per lanciare la vostra attività nella giungla dei competitors.

 

 

Il rapporto con i fornitori: la chiave di un outlet

come-avviare-outlet-arredamento

A contraddistinguere l'avvio di negozio di arredamento outlet rispetto ad uno classico è proprio il rapporto che si ha con i fornitori. Infatti dovete avere l'opportunità, attraverso anche una rete di rappresentanti, di entrare in contatto con determinati marchi che potranno aiutarvi a ottenere prezzi vantaggiosi. L'idea è quella di cercare di reperire degli oggetti unici attraverso aziende che offrono un rapporto qualità prezzo eccezionale.

Bisognerà trovare nella propria rete di fornitori, che sarà in grado di fornirvi dei prodotti scontati che potrete proporre ai vostri utenti a dei prezzi vantaggiosi. Le offerte saranno la vostra principale fonte pubblicitaria.

Potrebbe tornare utile anche affiliarsi ad un franchising, che potrà aiutarvi a stabilire questo genere di rapporti con i principali marchi nelle categorie dell'arredamento. Nel tempo e garantendo grandi acquisti, otterrete sempre sconti più convenienti e questo farà ampliare il vostro business a dismisura.

 

L'avvio di un negozio di arredamento outlet

outlet-arredamento-mobili

Per raggiungere facilmente il target di riferimento, sarà opportuno promuovere in maniera targettizzata questo tipo di attività.

Un negozio di arredamento outlet può essere pubblicizzato attraverso le sponsorizzazioni classiche ovvero:

- impianti pubblicitari 6 x 3;

- spazi pubblicitari su giornali locali cartacei;

- spot pubblicitari presso canali televisivi.

 

Per cercare però di raggiungere un pubblico sempre crescente di persone sarà anche opportuno dotarsi di un sito web e-commerce professionale (come ad esempio outletdelmobile.net) che vi garantirà un rapporto con i clienti che si trovano al di fuori della vostra area territoriale. Il sito e l'iscrizione presso web Directory di settore, vi permetteranno di entrare in contatto con i potenziali clienti e di promuovere le vostre offerte speciali su determinati marchi e categorie. È opportuno anche pensare ad una campagna di email marketing mirata, che potrà aiutarvi ad arrivare al pubblico prescelto. In questo modo il vostro settore crescerà ben oltre i limiti di tipo territoriale.

Come risparmiare fino al 90% sulle commissioni del bonifico estero

transferwise-widget-cambio

Cliccando sul banner vai direttamente su Transferwise, qui leggi la recensione.

FacebookTwitterDiggStumbleuponGoogle BookmarksLinkedinPinterest