• bonifico

    Bonifico

    Bonifico: Informazioni sul bonifico bancario, postale, internazionale, online

Come fare un bonifico in Venezuela

 

bonifico-in-venezuela-italia

Anche il Venezuela come tutte le altre nazioni che non fanno parte dell’Area SEPA adotta per i pagamenti internazionali, in primis i bonifici, lo SWIFT o Codice BIC (sigla che significa per Bank Identifier Code), cioè il codice che viene normalmente impiegato nei pagamenti internazionali per identificare la banca del beneficiario.

 

 

Come funziona il bonifico in Venezuela

Quindi per effettuare un bonifico verso il Venezuela sarà necessario, sia effettuando l’operazione allo sportello che tramite home banking, essere in possesso dello SWIFT relativo al beneficiario dell’operazione che può essergli richiesto direttamente a lui oppure rintracciato tramite gli addetti agli sportelli della banca, o ancora con una semplice operazione di ricerca sul web.

Il trucco è semplice: anche per il Venezuela il codice identificativo della banca è alfa numero, con un numero di lettere che va da un minimo di 8 ad un massimo di 11. Giusto per fare un paio di esempi, la filiale del Banco Nacional de Credito di Caracas ha come SWIFT di riferimento la sigla NCRTVECA mentre la sede di Caracas del Banco Occidental de Descuento ha come codice di riconoscimento CONSVECABON. E negli ultimi tempi sta diventando sempre più conveniente fare i bonifici in bolivar, la moneta locale, che si è decisamente deprezzata nei confronti del dollaro così come dell’euro.

 

 

Costi e tempi per un bonifico in Venezuela

Un bonifico dall’Italia verso il Venezuela solitamente va a buon fine al massimo in tre giorni lavorativi con costi variabili a seconda che l’operazione venga fatta dallo sportello di una banca oppure attraverso il web. Mediamente il costo dell'operazione bancaria può andare dai 12 ai 17 euro, sempre che il beneficiario del conto non decida, come previsto, di condividere con chi effettua l’operazione i costi e in quel caso le spese si possono anche dimezzare.

FacebookTwitterDiggStumbleuponGoogle BookmarksLinkedinPinterest