• bonifico

    Bonifico

    Bonifico: Informazioni sul bonifico bancario, postale, internazionale, online

Come aprire un negozio di lampadari

 

come-aprire-negozio-lampadari

Avete sempre sognato di intraprendere un'attività in proprio? Volete aprire un negozio tutto vostro? La prima scelta da fare, riguarda il settore in cui investire. Se siete appassionati di accessori e complementi d'arredo, perché non aprire un negozio di lampadari?

Si tratta di un settore davvero molto interessante e che potrà aprirvi le porte a varie possibilità. Un negozio di questo genere infatti, potrebbe fornire anche lampade, punti luce, elementi di arredo di vario genere e quindi tante opportunità di guadagno!

Ma quanto costa e soprattutto, come si fa per aprire un negozio di vendita di lampadari? Questo settore è davvero molto interessante e ha una funzione commerciale che difficilmente viene travolta dalla crisi. Potrete scegliere tra la vendita di lampade per interno, per esterno, applique, lampadine, led e tutto ciò che il settore sempre in aggiornamento, offre. Nel frattempo prima di incominciare la guida vera e propria vogliamo consigliarvi la lettura di una sezione del sito nel quale parliamo di come avviare molte altre attività lavorative.

 

 

Iter burocratico e scelta della sede

come-aprire-negozio-lampadari-iter-burocratico-inail

Per aprire un negozio di lampadari è importante, innanzitutto, aprire una partita IVA presso la competente agenzia delle entrate e registrarsi presso la Camera di commercio.

Successivamente servirà seguire l'iter burocratico iscrivendosi all'Inail ed all'Inps, così da poter anche assumere del personale che potrebbe tornare utile nella gestione dell'attività.

Ma il passaggio cruciale resta sempre quello di scegliere una sede. Infatti, il vostro negozio dovrà avere lo spazio a sufficienza per mostrare ai clienti i vari modelli di lampadari in vendita e anche per riceverli, accoglierli con una vasta offerta disponibile. Inoltre, la sede dovrà anche avere un piccolo magazzino in cui conservare gli altri materiali. Nella scelta della sede, fate in modo di trovarvi in una posizione che sia di facile approdo, che vi permetta di scegliere un'area con un parcheggio e soprattutto che sia di passaggio e molto frequentata. Consigliamo di selezionare un'area vicina a scuole (le mamma che vanno a prendere i figli potrebbero sbirciare nella vostra vetrina), a centri commerciali, ad aree centrali del vostro comune, a zone indutriali frequentate da imprenditori del settore edile.

In più potrebbe anche diventare importante cercare un negozio che abbia delle ampie vetrine così che i clienti, già dall'esterno, potranno vedere la vostra offerta di lampadari.

Scelta la sede, non vi resterà che arredarla ed è bene non lasciarsi andare alla presenza di troppi oggetti, perché devono essere i lampadari a risaltare nell'ambiente.

 

I costi per avviare un negozio di vendita di lampadari

come-aprire-negozio-lampadari-scelta-della-sede

Per avviare un negozio di vendita di lampadari è importante rendersi conto che ci sono delle spese abbastanza grandi da affrontare. Per avere tutti i conti sotto controllo potete chiedere l'aiuto di un esperto contabile oppure organizzare un business plan in modo tale da seguire passo passo l'avanzare delle spese che serviranno a realizzare il vostro sogno nel cassetto.

Aprire un negozio di lampadari può infatti costare solo per il primo anno dai 50 ai 100 mila euro, in base a quello che è il costo delle spese di affitto della sede che sceglierete, le spese per la ristrutturazione del locale, l'arredamento, le spese di manutenzione, i permessi vari da chiedere al comune competente per iniziare le attività ed infine per l'acquisto dai grossisti e fornitori dei lampadari da vendere. E' cruciale in questa fase riuscire a trattare con le case produttrici leader del settore in modo da riuscire a spuntare prezzi vantaggiosi.

 

Scegliere il target di riferimento

come-aprire-negozio-lampadari-guadagni

Per aprire un negozio di lampadari è bene anche scegliere un target di riferimento prima di optare per un determinato tipo di prodotti. Volete lampadari di lusso? Volete lampadari commerciali? Preferite vendere solo applique? In ogni caso potreste anche decidere di non fare una scelta specifica, ma piuttosto vendere varie tipologie di prodotti e offrire al cliente più opzioni possibili... lampadari a 360 gradi!

Un altro consiglio è quello di cercare un'interazione con i grandi marchi e cercare di ottenere sul vostro territorio l'esclusiva per determinati prodotti. In questo modo riuscirete a creare un pubblico fidelizzato fin dall'inizio e ciò vi permetterà anche di entrare nel circuito d'elite di alcune case produttrici.

 

 

Promuovere un negozio di vendita lampadari

come-aprire-negozio-lampadari-marketing

Promuovere negozio di vendita di lampadari può essere possibile attraverso tre strade:

  1. la pubblicità classica, ovvero l'uso di cartelloni, affissioni, pubblicità su carta stampata, volantinaggio e 6 x 3 con le vostre offerte pubbliche per i clienti in un determinato arco di tempo;

  2. campagna di marketing e pubblicitaria su reti televisive locali, sicuramente di forte impatto, ma alquanto costosa, soprattutto per l'inizio della vostra attività;

  3. lanciarsi nel mondo digitale con un sito web professionale (lampadarilucedesign.it è un portale esempio dedicato alla vendita di lampadari) con l'opportunità per gli utenti di ordinare o di comprare direttamente in rete il materiale per la propria casa, lampadari, lampade, applique e tutto ciò che avete deciso di vendere.

 

Tutte le strade non sono mutualmente esclusive, perciò potreste promuovere nel modo migliore l'attività, ma questo ovviamente comporterà un costo che dovete prendere in esame nell'organizzazione delle spese per il lancio di questa attività.

 

Le possibilità di guadagno

Se riuscirete ad attirare il giusto pubblico e ad avere all'interno del negozio più possibilità di acquisto, questo tipo di attività vi farà guadagnare in maniera cospicua. Gli spiragli di guadagno possono essere anche molto alti, purché la clientela sia numerosa e fidelizzata. Non resta perciò che rimboccarsi le maniche ed iniziare questa nuova grande sfida!

Come risparmiare fino al 90% sulle commissioni del bonifico estero

transferwise-widget-cambio

Cliccando sul banner vai direttamente su Transferwise, qui leggi la recensione.

FacebookTwitterDiggStumbleuponGoogle BookmarksLinkedinPinterest