• bonifico

    Bonifico

    Bonifico: Informazioni sul bonifico bancario, postale, internazionale, online

Come fare un bonifico

 

Come si compila un bonifico

modulo-bonifico-bancario

 

Il bonifico bancario è un’operazione ormai diventata molto comune nella vita di tutti i giorni, sia nella classica versione allo sportello che in quella di home banking direttamente online. Ma in realtà non tutti sanno come si compila un bonifico bancario. Ecco una guida esaustiva che spiega passo dopo passo le operazioni da fare, i documenti ed i dati da avere,  affinché l’operazione vada in porto.

 

 

Come si compila un bonifico bancario allo sportello

bonifico-bancario-allo-sportello

Partiamo dal bonifico bancario classico: ancora prima di recarsi allo sportello bisogna ricordarsi di portare dietro un documento di identità (con foto) e il codice fiscale che possono essere richiesti dall’operatore. Allo sportello, poi, il richiedente dovrà complicare un modulo prestampato che deve necessariamente contenere una serie di dati e di indicazioni:

  • I dati personali di chi ordina il bonifico con il codice fiscale ed e se occorre anche la partita IVA (ordinante);
  • I dati del beneficiario a cominciare dal codice IBAN del conto su cui fare il bonifico, la banca d’appoggio, la filiale relativa. Se non si conoscono tutti questi dati, si possono ricavare con l’aiuto dell’operatore;
  • L’importo esatto del bonifico;
  • La data di compilazione del bonifico che farà fede anche in caso di contestazioni;
  • La causale del bonifico nella quale indicare esattamente per quale motivo viene disposto quel versamento. Quindi se si tratta del pagamento di una fattura, vanno indicati anche il numero di quest’ultima o il codice fiscale di chi ha effettuato un lavoro o una fornitura;
  • Il tipo di bonifico: di solito è quello standard, a meno che non si tratti di un bonifico internazionale estero che quindi probabilmente richiede anche il pagamento in una valuta diversa dall’euro;
  • Il proprio IBAN o il numero del conto dal quale si dispone il bonifico;
  • La firma: ultimo passaggio necessario affinché il bonifico venga disposto e vada a buon fine.

 

Dopo che il modulo è stato compilato correttamente in tutte le sue parti, viene caricato per via telematica sul sistema della banca e l’operatore consegnerà al cliente una ricevuta dell’attestata disposizione che vale come prova regina dell’avvenuto pagamento. In genere il pagamento, se non viene bloccato o non sussistono altri problemi, parte al massimo entro le 24 ore successive (con  eccezione per il venerdì se il sabato mattina la filiale è chiusa). Guarda le tempistiche di esecuzione di un bonifico: clicca qui!

 

 

Come si fa un bonifico bancario online

bonifico-bancario-on-line

I passaggi sono simili anche quando si effettua il bonifico online, tramite la chiavetta che consente di accedere al proprio conto e di effettuare qualsiasi operazione. In questo caso apparirà a video una schermata con il modulo da compilare e per la quale in genere sono previste anche indicazioni e passaggi obbligatori, tanto che se non sono stati compilati correttamente e integralmente tutti i campi richiesti non si può andare avanti.

Anche in questo caso per una corretta compilazione del bonifico occorrono i dati del beneficiario, quindi il nome e il cognome oppure il nome dell’azienda, il codice fiscale o la partita IVA, l’IBAN oppure nel caso di bonifico estero anche altri dati come il codice BIC (Bank Identifier Code) o SWIFT del destinatario. Poi viene richiesto di inserire l’importo e di scegliere la data, quindi di inserire il codice di sicurezza fornito dalla banca al momento dell’apertura del conto corrente. Si può selezionare tra bonifico SEPA (se non estero) o urgente. Infine si compila la voce della causale iso (spesso preimpostate), si controlla che tutti i dati siano corretti e si dà l’ok per l’operazione.

Immediatamente viene rilasciata una ricevuta telematica anche via email che può essere inviata al beneficiario per dimostrare l’avvenuto pagamento del bonifico e sulla quale è indicato il CRO, ossia il codice riferito a quella operazione e che c onferma l’avvenuta transazione economica.

 

Approfondisci l'argomento bonifico bancario

- Cos'è un bonifico bancario;

- Costo bonifico bancario;

- Come fare un bonifico bancario;

- Bonifico bancario estero;

- Tempi bonifico bancario;

- Assegno bancario;

- Carte di credito.

FacebookTwitterDiggStumbleuponGoogle BookmarksLinkedinPinterest