• bonifico

    Bonifico

    Bonifico: Informazioni sul bonifico bancario, postale, internazionale, online

Come aprire un'azienda agricola

 

aprire-attivita-agricola

Come aprire un'azienda agricola oppure capire se effettivamente vale la pena aprirla, sono solo alcune delle domande che spesso si rivolge chi è appassionato del settore. Infatti, la grande crisi, fa venire molti dubbi a coloro che vogliono investire nel mondo dell'imprenditoria a vari livelli.

Eppure, se aprire un'azienda agricola è il vostro sogno, non vale la pena rinunciarci in quanto questo è un settore che sta trovando un nuovo sviluppo negli ultimi anni. Sono sempre di più le persone che decidono di scappare dalle città e di mettere in piedi un'attività che possa unire l'innovazione tecnologica alla tradizione agricola, riuscendo a creare un'ottima occasione di business.

Ci sono tantissime aziende agricole che hanno realizzato delle vere e proprie fortezze economiche. Facendosi aiutare dagli esperti e creando un business plan, che vi dia la possibilità di poter gestire bene gli affari mossa dopo mossa, sicuramente riuscirete ad ottenere delle risposte soddisfacenti. È chiaro che, per aprire un'azienda agricola dovrete seguire una serie di passaggi burocratici e tecnici che potranno anche risultare complessi e dispendiosi.

Ricordiamo che chi volesse approfondire l'argomento come avviare un'attività specifica può cliccare sul link e finalmente schiarirsi le idee.

 

 

Scegliere il tipo di azienda agricola da aprire

La prima cosa da fare prima di avviare questo tipo di attività è quella di scegliere che tipo di azienda agricola volete aprire. Se ad esempio, volete realizzare una piccola impresa di tipo tradizionale a conduzione familiare oppure se volete optare per un'azienda che sia in grado di attivarsi su più fronti e quindi diventare multitasking, magari supportata dall'innovazione tecnologica. In base a questa scelta, dovete fare un investimento differente. In generale però, da un punto di vista amministrativo e burocratico, le opzioni saranno molto simili.

 

Aprire un'azienda agricola, l'iter burocratico ed il codice Ateco

come-avviare-attivita-allevamento-animali-polli

La progettazione dell'azienda agricola sarà importante per riuscire ad avere tutte le carte in regola. Per stilare il progetto adeguato potreste aver bisogno di ottenere un finanziamento privato oppure pubblico per fare un investimento nel settore dell'agricoltura. L'apertura richiede la necessità di creare una società che vi possa permettere di gestire in maniera ben precisa e dettagliata l'azienda.

Per aprire un'azienda agricola sarà fondamentale avere tutti i requisiti di ordine morale, tecnico e aprire un'attività che possa garantirvi la gestione. Questi tipi di aziende sono particolari in quanto disciplinate dal codice Ateco. Il codice Ateco che caratterizza l'azienda agricola è un codice che disciplina l'agricoltura, la pesca e la silvicoltura. Questo codice è specifico per ogni settore: quello relativo alle aziende agricole è il codice 01.

In base alle attività specifiche che realizzerete nella vostra attività, vi sarà assegnato un codice di riferimento dal ministero e potrete svolgere solo quei tipi di servizi nella vostra impresa, pena, pesanti sanzioni. È chiaro che questo tipo di imprese hanno a disposizione numerose opportunità di finanziamento. Però, sarà anche importante una volta scelta la fetta di mercato di azione e stilata la società (che può essere un'azienda semplice o una cooperativa), iscriversi presso il centro autorizzato di assistenza agricola, così da riuscire a svolgere le attività anche con il supporto di un'organizzazione. Sarà importante scegliere la sede adeguata. Infatti il passo propedeutico è proprio quello di trovare un locale che abbia a disposizione degli ampi spazi, ad esempio, se avete l'autorizzazione all'allevamento di animali oppure alla lavorazione di determinati tipi di cibi. Una volta ottenute le autorizzazioni dall'ASL e tutto ciò che possa essere a norma rispetto alla legge vigente, sarà fondamentale chiedere l'autorizzazione per inizio attività al municipio di appartenenza.

Non dimenticate che un'azienda agricola necessita anche di tanto personale e quindi bisogna fare delle assunzioni, iscrivendosi presso l'INAIL e l'INPS, in modo tale da versare i contributi previdenziali e antinfortunistici. Potrebbe anche essere necessario avere il supporto di un consulente finanziario che possa aiutarvi nella gestione economica dell'azienda.

 

 

Realizzare un progetto e ottenere dei finanziamenti

Come già accennato, questo settore è in continua crescita e ha la possibilità di poter accedere a dei finanziamenti pubblici davvero interessanti. È chiaro che per ottenere il capitale desiderato, potrebbe essere necessario puntare direttamente sui finanziamenti europei. Infatti si possono fare le richieste per accedere alle risorse dei PSR dedicate soprattutto i giovani e che hanno uno spazio di tempo tra i 18 e 24 mesi per erogazione del contributo. Il progetto va presentato e si può fare richiesta di accesso seguendo tutti i criteri previsti all'interno del bando specifico scelto. Un altro modo per ottenere dei finanziamenti e quello di presentare il progetto a privati che potrebbero darvi delle agevolazioni e degli incentivi ho visto lo specifico settore di competenza.

 

I costi per aprire un'azienda agricola

come-avviare-azienda-agricola

Per aprire un'azienda agricola bisogna prendere in esame anche quali sono i costi. Se volete realizzare un'azienda di questo tipo di medie dimensioni, potreste andare incontro ad una spesa che si aggira tra i 50 e i 300 mila euro. È chiaro che tutto dipende sia dal tipo di lavoro che farete, ad esempio, se allevate animali, se coltivate solo determinati tipi di cibi oppure alcuni tipi di colture. In altre occasioni, potreste anche andare incontro a costi un po' più alti, sempre in rapporto alla grandezza delle attività. È per questo motivo che la richiesta di accesso ai finanziamenti europei statali o privati presso alcune associazioni di categoria potrebbe essere quanto mai necessaria.

 

Come organizzare un'azienda agricola

L'azienda agricola deve essere organizzata in base a una serie di criteri e di mosse. Innanzitutto, per avviare questo tipo di attività è necessario fare un'analisi rispetto a quella che è la concorrenza e quindi, uno studio del mercato di riferimento. Bisognerà scegliere bene il capitale fisico e quello umano da mettere a disposizione, in modo tale da non rischiare di non centrare il bersaglio giusto di target.

Bisognerà trovare delle persone con competenze professionali adeguate, con un modello gestionale ben organizzato ed una specifica forma giuridica. Inoltre sarà opportuno anche puntare su attrezzature all'avanguardia, immobili abbastanza grandi e attrezzi specifici per il tipo di attività che vogliamo svolgere. L'offerta, inoltre, gioca un ruolo cruciale perché in base alla grandezza dell'azienda e alla differenziazione dei prodotti, si sarà in grado di ampliare il numero dei propri potenziali utenti.

Un'azienda agricola, per riuscire ad ottenere successo, deve cercare di sfruttare tutti i canali di vendita possibili e mettere in campo una serie di attività promozionali che siano strettamente legate al territorio, ma riescano anche ad andare oltre, magari con l'aiuto del web.

 

 

Le attività promozionali per un'azienda agricola

come-aprire-azienda-agricola

Un'azienda agricola che si rispetti, deve cercare di ampliare il suo giro di utenti in tutti i modi possibili. Oltre alla pubblicità classica, che magari può essere fatta anche con l'aiuto di un rappresentante che sponsorizzi i prodotti negli ipermercati più famosi del territorio, potrebbe essere anche utile cercare di puntare sul web.

Infatti, un'azienda di questo tipo potrebbe cercare di giocarsi la carta della rete, magari creando un approfondito blog informativo su quanto prodotto e che svolga anche la funzione di branding (potete approfondire l'argomento su segnalezero.com). Un mercato a km 0 oppure la vendita online di una serie di merci uniche e difficilmente trovabili altrove, potrebbero essere sicuramente una pubblicità che vale molto. Oltre ad una campagna marketing sul web, è importante però anche promuoversi sul territorio attraverso la pubblicità classica: cartellonistica e volantinaggio.

Come risparmiare fino al 90% sulle commissioni del bonifico estero

transferwise-widget-cambio

Cliccando sul banner vai direttamente su Transferwise, qui leggi la recensione.

FacebookTwitterDiggStumbleuponGoogle BookmarksLinkedinPinterest