• bonifico

    Bonifico

    Bonifico: Informazioni sul bonifico bancario, postale, internazionale, online

Come aprire uno smartphone store Android e Apple

 

Il cellulare ormai è entrato prepotentemente nella vita di ogni persona, nessuno potrebbe farne a meno al giorno d'oggi, ecco perché sono sempre più numerosi sono gli imprenditori che decidono di aprire un negozio di telefonia nel territorio italiano. Ma per riuscire ad ottenere il successo atteso in questo ambito, dove la presenza della concorrenza è spietata, è fondamentale imparare a contenere i costi di gestione, oltre ad avere alcune accortezze.

Per aprire un negozio di telefonia non sono necessari particolari requisiti, ma solo quelli classici per l'apertura di qualsiasi attività commerciale. Tuttavia sarebbe buona cosa possedere a priori una certa passione e una conoscenza del settore della telefonia, fattore che potrebbe rappresentare un plus per il successo dell'azienda in modo tale da offrire un servizio professionale e tecnico ai massimi livelli ai propri clienti.

 

 

Iter burocratico per l'apertura di un negozio di telefonia Android e Apple

come-aprire-negozio-telefonia-cellulari

L'iter burocratico per avviare un negozio di telefonia non è molto differente dall'apertura di una qualsiasi tipologia di attività commerciale, dato che diventa necessaria l'apertura della partita IVA presso l'Agenzia delle Entrate competente, l’iscrizione al Registro delle Imprese, l'invio della SCIA, ovvero la Segnalazione certificata di inizio attività al comune dove si trova il negozio, oltre all'iscrizione INPS e INAIL. Mentre nel caso in cui si opti per l'apertura di un negozio di telefonia in franchising ci si dovrà riferire alla stessa azienda che in cambio della fee si occuperà della  maggior parte delle pratiche burocratiche.

È fondamentale contenere i costi di gestione per l’apertura del negozio di telefonia, magari prediligendo dei locali con un costo d'affitto contenuto, almeno per la fase iniziale. Ulteriore fattore a incidere sul costo di gestione e dell’affitto è la sua ubicazione, prediligendo un negozio che non sia in centro città, ma comunque in una zona di forte passaggio e con un parcheggio adiacente al negozio.

Sicuramente ulteriore aspetto da non trascurare per l’apertura di un negozio di telefonia di successo è relativo ai fornitori, e conseguentemente alla merce offerta ai clienti. Bisogna trovare fornitori che offrano merce di qualità ma a prezzi decisamente vantaggiosi per riuscire ad essere competitivi sul mercato degli smartphone e delle offerte della telefonia mobile.

La tipologia di servizio offerto ai clienti decreterà l'andamento positivo o negativo dell'attività. La grande passione, ma soprattutto la professionalità, la conoscenza del settore, la bravura nel guidare al meglio i clienti nella fase di acquisto, ma anche l'assistenza successiva alla vendita, saranno i fattori che faranno la differenza tra uno shop di successo o no.

 

 

I costi dell’avvio di uno smartphone store Android e Apple

aprire-negozio-telefonia-smartphone

I costi per avviare un negozio di telefonia variano a seconda di varie caratteristiche, dalla tipologia del locale, alla sua posizione, e soprattutto in base al vasto assortimento di cellulari venduti al pubblico.

La prima spesa da considerare è relativa all’affitto del locale, cifra che sale se si sceglie di aprire un negozio di telefonia in centro rispetto ad una zona periferica.

Si dovranno inoltre considerare molte altre spese, come lavori sulla struttura oltre ai costi di allacciamento delle utenze, ma anche l’arredamento del negozio, l’insegna, hardware e software per la gestione del negozio, come ad esmepio un gestionale dell'attività e un programma per la nuova fatturazione elettronica (ad esempio come https://fatturapro.click)... senza dover tralasciare tutti i costi legati agli aspetti burocratici e le consulenze professionali, come commercialista o agenzie pubblicitarie.

Infine da non dimentcare i costi per l'assunzione di uno o più dipendenti, sia per le spese legate a stipendi, assicurazione del lavoratore o contributi Inps.

Cercando di fare una stima dei costi da dover affrontare per l’avvio di un negozio di telefonia è possibile dover anticipare almeno 2.000 euro per l’affitto di un locale di 40mq, oltre ad almeno 500 euro per i costi di allacciamento utenze e manutenzione dei locali, mentre per l’insegna è prevista una spesa di 1.000 euro.

L’arredamento di un negozio di telefonia si aggira intorno ai 5.000/10.000 euro, mentre per i software gestionali saranno necessari fino a 5.000 euro, ma sono le forniture a incidere pesantemente sul costo dell’investimento, e sicuramente non inferiore ai 20.000 euro.

Come per l’apertura di qualsiasi tipologia di attività commerciale anche per l’avvio di un negozio di telefonia è consigliabile studiare un accurato business plan con tutti gli elementi dettagliati, ma soprattutto con un rendiconto economico sia nel breve che nel lungo periodo.

 

 

Aprire un negozio di telefonia in franchising

come-avviare-negozio-telefonia-mobile

Per apertura di telefonia in franchising si intendono tutti i negozi che vendono smartphone e telefonini dei più noti gestori telefonici. Chi sceglie di aprire un negozio di telefonia in franchising preferisce sicuramente affidarsi ad un marchio piuttosto noto, nella speranza di riuscire ad ottenere un maggiore successo dato dalla popolarità del marchio, oltre a poter godere di diverse altre agevolazioni.

Numerosi sono i brand che offrono la possibilità di affiliarsi per riuscire ad avviare un negozio di telefonia in franchising, opzione che sicuramente offre all’imprenditore sia vantaggi che svantaggi.

Sicuramente uno dei più importanti vantaggi per l’apertura di un negozio di telefonia in franchising è la possibilità di poter usufruire della continua assistenza e consulenza da parte dei franchisor, oltre all’opportunità di poter usufruire della supervisione per la cura degli allestimenti e dell’arredamento dei locali.

Molti negozi di telefonia in franchising vengono affidati all’imprenditore con la fornitura completa di arredi, attrezzatura e punto vendita, un esercizio commerciale pronto per essere affidato ad un privato.

Altro fattore da non dover sottovalutare è la possibilità di poter sfruttare la forza di un marchio conosciuto e affermato sul mercato italiano, e spesso anche mondiale. Ma decidere di affiliarsi ad un franchising implica anche alcuni obblighi che riguardano non solo il versamento di una percentuale sui guadagni, ma anche una fee di entrata, oltre al dover sottostare a diverse regolamentazioni piuttosto rigide che riguardano la politica aziendale, ma anche la posizione dei locali e la scelta degli arredi.

Sicuramente aprire un negozio di telefonia che sia multimarca o in franchising sia una grande opportunità per gli appassionati che vogliono investire in questo settore. È bene ricordare che esistono diverse agevolazioni e finanziamenti per chi decide di avviare un’attività commerciale, come un negozio di telefonia nella propria regione.

Come risparmiare fino al 90% sulle commissioni del bonifico estero

transferwise-widget-cambio

Cliccando sul banner vai direttamente su Transferwise, qui leggi la recensione.

 

azimo-recensione-guida

Cliccando sul banner vai direttamente su Azimo, qui leggi la recensione.

FacebookTwitterDiggStumbleuponGoogle BookmarksLinkedinPinterest