• bonifico

    Bonifico

    Bonifico: Informazioni sul bonifico bancario, postale, internazionale, online

Come avviare ecommerce arredamento

 

Decidere di aprire un e-commerce è realmente più semplice rispetto a quello che si possa pensare. L’e-commerce è un settore che negli anni è sempre più in espansione, un settore in grado di migliorare il ritorno economico di piccoli e grandi negozianti. Dagli alimenti, all’abbigliamento, o farmacie e prodotti locali, o addirittura avviare un e-commerce arredamento per riuscire ad esporre innumerevoli complementi d’arredo, in modo tale che i clienti possano visionare e acquistare comodamente online ogni tipologia di arredamento per la propria abitazione.

 

 

Perché aprire un negozio online?

come-aprire-ecommerce-arredamento

Diversi sono gli incentivi disposti dal Governo volte a far decollare l’e-commerce nel nostro Paese, misure specifiche in grado di informatizzare e digitalizzare l’Italia. E sicuramente investire nell’e-commerce presenta innumerevoli vantaggi tra cui la possibilità di ammortizzare alcuni costi di gestione che solitamente si devono affrontare aprendo un negozio fisico, come ad esempio l’affitto. Aprire un negozio online è un ottimo modo per cercare di migliorare il reddito di chi già opera nel commercio, ma può diventare una grande idea imprenditoriale per chi vuole lanciarsi nell’apertura di un negozio e-commerce. Un'ottima idea poi sarebbe quella di aprire un negozio virtuale specifico per arredamento... sono sempre più le persone che arredano casa con prodotti acquistati online, e per fortuna non acquistano solo su Amazon. Sono infatti decine e decine i portali a tema arredamento e complementi d'arredo ben indicizzati su Google e con un fatturato di tutto rispetto (approfondisci: come avviare ecommerce abbigliamento).

 

Ma come aprire un e-commerce?

come-avviare-ecommerce-arredamento

Sicuramente i clienti al giorno d’oggi seguono un processo di acquisto completamente differente rispetto a qualche anno fa, diventando sempre più scettico, scrupoloso ma soprattutto informato. Ed adeguarsi alle nuove modalità di vendita è fondamentale in quanto la concorrenza è diventa sempre più agguerrita, e cercare di essere al passo coi tempi è fondamentale per cercare di non perdere la clientela.

Spesso la creazione di un e-commerce per arredamento diventa una vera e propria sfida per cercare di aprire nuove opportunità per il rilancio di aziende di arredamento Made in Italy. L’e-commerce di arredamento è una grande opportunità per le imprese italiane, e per riuscire ad estendere a molti più clienti la possibilità di visionare e acquistare dei prodotti d’arredamento anche a distanza.

 

 

Sicuramente per cercare di avviare un e-commerce di arredamento che riesca a raggiungere un maggior numero di clienti, e ottenere così il successo e gli obiettivi attesi è necessario seguire diversi passaggi fondamentali, come:

  • Partire da un’analisi: effettuare un’analisi corretta e approfondita sia sul proprio lavoro che sul prodotto proposto dalla concorrenza, in modo tale da trovare il proprio focus.

  • Posizionamento dei prodotti venduti: cercare di presentare al meglio il prodotto che si vuole vendere, cercando di creare empatia con la clientela che dovrà acquistare e organizzare interamente l’arredamento della propria abitazione

  • Funnel di vendita: è fondamentale cercare di organizzare il proprio database con contatti qualificati e che vogliono acquistare attraverso la targettizzazione e lead generation. Oltre a cercare di conoscere al meglio il cliente, in modo tale da proporre un prodotto che possa conquistarlo.

  • Creare un rapporto di fiducia con i clienti, o potenziali clienti così da potersi identificare come esperto del settore con i follow up. Per un e-commerce d’arredamento potrebbe essere indicato cercare di fornire ogni informazione utile alla clientela che vuole progettare l’arredamento, magari delle guide a scopo informativo.

  • Aprirsi ai problemi dei clienti: cercare di capire quali possano essere le problematiche degli utenti per cercare di fornire il prodotto più adatto alle proprie esigenze, per un e-commerce di arredamento potrebbe essere fondamentale capire materiali, abbinamento di colori, o soluzioni in base ai budget che si ha a disposizione.

  • Gestione delle obiezioni del cliente: cercare di anticipare le obiezioni del cliente anticipandole è fondamentale per dare un aspetto decisamente più professionale e corretto

  • Chiudere la vendita: durante la vendita è fondamentale cercare di concludere la vendita senza però imporsi, o usare aggressività ma semplicemente seguendo le strategia di vendita anche online.

  • Referenze: quando ci si affida ad un e-commerce arredamento è fondamentale apparire professionali, ma spesso sono proprio le testimonianze dei clienti a fungere da garanzia all’azienda. In questo modo è possibile riuscire a far crescere velocemente il proprio giro di clienti.

 

Quali piattaforme CMS per avviare un’e-commerce di arredamento?

ecommerce-arredamento-quale-cms-scegliere

Ma oltre alla regole base per cercare di creare un e-commerce di arredamento di successo (qui su squeezemind.it potete trovare alcuni errori da evitare in fase di creazione e gestione di un ecommerce), la vendita online deve partire inizialmente dalla creazione di un sito e-commerce dal punto di vista tecnico.  E spesso non è proprio così semplice trovare e scegliere la migliore piattaforma di CMS per avviare un e-commerce di arredamento.

Quando si decide di intraprendere un’attività commerciale online sicuramente uno dei primi obiettivi è raggiungere dei grandi traguardi nella vendita dei prodotti scegliendo le migliori CMS per il proprio negozio virtuale di arredamento. E soprattutto nelle fasi iniziali le difficoltà e gli aspetti da dover analizzare non saranno di sicuro pochi, diventa quindi indispensabile cercare di affidarsi a piattaforme software per lo sviluppo dello store online.

 

 

Le piattaforme software per e-commerce devono essere in grado di fornire vantaggi concreti soprattutto riguardo la facilità di utilizzo ma anche interazione e navigazione per il potenziale cliente, e ad oggi sono diverse le piattaforme ideali a creare un e-commerce arredamentodi successo.

  • ShopifyMagento: una piattaforma studiata per l’e-commerce  basata sulla tecnologia open source che consente di personalizzare a seconda delle proprie necessità il commercio online. Questa piattaforma consente di poter usufruire di una serie di vantaggi in quanto include strumenti di marketing e di gestione del catalogo, ovvero una piattaforma estremamente versatile.

  • WooCommerce:  lanciato nel 2011 è il plugin open source per Wordpress ideale al commercio elettronico, pensato sia per le piccole che per le grandi aziende che si occupano di vendita online.

  • Opencart: è una delle soluzioni più giovani presenti sul mercato, ma anche facilmente gestibile anche da chi non ha grandi conoscenze informatiche. Tramite questa piattaforma è possibile inserire un illimitato numero di prodotti e diverse modalità di pagamento e spedizioni, una soluzione che sicuramente potrebbe essere adatta solo a realtà di piccola/media dimensione.

  • Prestashop: è una piattaforma open source particolarmente semplice da utilizzare in quanto incorpora diverse funzioni, integrando applicazioni per ogni necessità, e permettendo di aggiungere nello store diversi moduli aggiuntivi. Prestashop è un sistema pensato per l’e-commerce e garantisce ogni caratteristica necessaria a snellire navigazione e acquisto al cliente.

  • Bigcommerce: è una piattaforma CMS molto più sofisticata in quanto consente di far crescere e vendite ottimizzando il business tramite nuovi canali, ideale per tutti i brand che hanno voglia e necessità di crescere rapidamente. Rivolta principalmente a esperti nel campo del web design, fornisce auna gamma di modelli grafici personalizzabili per consentire di progettare il proprio negozio online.

Come risparmiare fino al 90% sulle commissioni del bonifico estero

transferwise-widget-cambio

Cliccando sul banner vai direttamente su Transferwise, qui leggi la recensione.

FacebookTwitterDiggStumbleuponGoogle BookmarksLinkedinPinterest