• bonifico

    Bonifico

    Bonifico: Informazioni sul bonifico bancario, postale, internazionale, online

Come aprire negozio di complementi d'arredo

 

aprire-shop-complementi-di-arredo

Aprire un negozio di complementi d'arredo è un sogno di molte persone appassionate del mondo del design. In tanti però si chiedono: quanto costa aprire un negozio di complementi di arredo? A dire il vero, si tratta di una cifra considerevole, perché questa tipologia di negozio, presuppone la necessità di acquisire come inventario, numerosi tipi di modelli e oggetti. Di conseguenza, la spesa iniziale da affrontare sarà alquanto alta. Un'altra cosa importante da tenere in considerazione quando si parla dell'apertura di un negozio di complementi di arredo, è l'iter burocratico da seguire, che comunque richiede la necessità di portare a termine una serie di operazioni per ottenere documenti indispensabili, che possono richiedere più tempo del previsto. Prima di affrontare l'argomento ci preme consigliare la lettura della pagina "madre" con consigli e dritte per avviare tante altre attività.

 

 

I primi passi per aprire un negozio di complementi d'arredo

come-aprire-negozio-complementi-di-arredo

Quando si decide di aprire un negozio di complementi d'arredo è necessario capire che si ha davanti un'ottima opportunità e bisogna sfruttarla in maniera corretta, mettendo in campo delle idee di tipo innovativo e, perché no, anche alternativo. Bisogna sempre rendersi conto che, per fare in modo che questo tipo di esercizio commerciale funzioni, ci si dovrà distinguere dalle grandi catene presenti sul mercato. Infatti, la scelta deve iniziare necessariamente dalla location e poi dalla merce selezionata.

Per prima cosa, il consiglio è quello di trovare un posto in cui c'è un buon transito di pedoni e dove sono a disposizione anche dei parcheggi. Successivamente, serve scegliere una location abbastanza grande che sia in grado di contenere un gran numero di oggetti, che serviranno da esposizione. Quando si sceglie la sede ideale, bisogna tener presente che deve esserci una parte che dovrà fungere da front-office e un'altra, invece, da magazzino e quindi, sarà necessario investire sull'affitto di una struttura sufficientemente ampia da riuscire a mettere in campo tutte le strategie di vendita necessarie per questo genere di attività. Da non sottovalutare, inoltre, l'importanza di iniziare questo percorso scegliendo degli arredi unici, originali, in grado di attirare fin dal primo momento il pubblico.

 

L'iter burocratico per aprire un negozio di complementi di arredo

complementi-di-arredo-iter-burocratico-inps

Una volta stabilità la location ideale, ci si renderà conto anche di un investimento che bisogna affrontare e di conseguenza, sarà fondamentale capire se è necessario aggiungere un socio finanziatore, al vostro progetto, oppure se magari potreste semplicemente affiancarvi ad un franchising preesistente, così da ammortizzare i costi iniziali per l'apertura del nuovo esercizio commerciale. Infatti, i passi fondamentali da un punto di vista burocratico sono appena iniziati.

Il passaggio successivo, è quello di aprire una partita iva e poi iscriversi, sia presso l'Istituto INAIL, che presso l'Inps, in modo tale da poter gestire i contributi e le assicurazioni per gli infortuni sul lavoro. Per questo genere di attività, è necessario assumere del personale e di conseguenza, l'iscrizione presso l'istituto previdenziale sarà obbligatorio per voi.

Dopo deve essere necessariamente fatta l'iscrizione presso il Registro delle Imprese alla Camera di Commercio di competenza, ed un mese prima dell'apertura del negozio, avrete bisogno della comunicazione di inizio attività presso il Municipio in cui avete deciso di allestire il negozio di complementi d'arredo. In più, per quanto concerne la parte amministrativa dell'impresa, il consiglio è sempre quello di riferirsi ad un commercialista di fiducia che sarà in grado di seguirvi, sotto gli aspetti di tipo contabile che, nel mondo dell'imprenditoria sono tutt'altro che facili.

 

 

I fornitori di un negozio di complementi di arredo

showroom-complementi-di-arredo

La scelta dei fornitori di un negozio di complementi di arredo è molto importante, perché dovrete avere a che fare con dei produttori in grado di darvi una fornitura costante ed in più sarà fondamentale trovarne alcuni che sapranno darvi delle esclusive, sulla vendita per la zona di competenza. Sarà sicuramente un ottimo modo di lanciarvi nel mercato di riferimento. Sempre in quest'ottica, sarà cruciale tentare di dare una linea al vostro negozio di complementi di arredo puntando ad esempio, sullo stile classico e quello moderno, anche però su alcuni eccentrici  particolari che vi renderanno unici, in questo delicato settore di design.

 

La sponsorizzazione del negozio di complementi d'arredo

ecommerce-complementi-di-arredo

Sarà importante mettere in campo una valida strategia di marketing, per fare in modo che il vostro negozio di complementi di arredo appena aperto, riesca a sfondare subito facendovi recuperare quanto investito.

La mossa consigliata è quella di creare un sito internet in cui promuovere i vostri prodotti ed anche iniziare una vendita on-line ed in più, successivamente, potreste riferirvi alla pubblicità di tipo classico, attraverso manifesti e diffusione su carta stampata. L'apertura di un ecommerce porterà duplici vantaggi, farà conoscere il brand possibilmente in tutto il mondo e amplierà la clientela che si internazionalizzerà. Per tale motivo è bene rivolgersi ad una agezia SEO seria e professionale in modo da avere un portale con la P maiuscola (come esempio vi proponiamo verdelillahome.com). Purtroppo arriviamo alla nota dolente e cioè ai costi di un  ecommerce per complementi d'arredo. Si parte da un migliaio di euro per un sito con poche schede e non troppo ottimizzato fino a oltre 10k€ per un sito con centinaia di pagine di descrizione degli oggetti e con tanto lavoro SEO on-page e off-page per una corretta indicizzazione su tutti i motori di ricerca.

 

I costi per aprire un negozio di complementi d'arredo

come-avviare-negozio-complementi-di-arredo

I costi per aprire un negozio di complementi d'arredo sono relativamente alti, per l'acquisto di materiale che bisogna necessariamente fare, anche per tutto ciò che concerne l'allestimento dello showroom e dell'area vendite. Si parla di una cifra minima che si aggira intorno ai 50 mila euro circa. Se non avete a disposizione questi fondi, allora potete sempre puntare sull'opportunità di aprire un negozio di complementi di arredo in franchising, abbattendo i costi di almeno il 20%.

FacebookTwitterDiggStumbleuponGoogle BookmarksLinkedinPinterest