• bonifico

    Bonifico

    Bonifico: Informazioni sul bonifico bancario, postale, internazionale, online

Come si forma una compagnia teatrale

 

 

Uno spettacolo teatrale, sia esso teatro di prosa, lirico, balletto, concerto, musical, cabaret, o semplicemente intrattenimento, che preveda la presenza di uno o più artisti che si esibiscano davanti a un pubblico, si basa su uno sforzo realizzativo e il concorso-miscuglio di molte e differenti professionalità.

Il sogno di un attore è quello di riuscire a creare una compagnia teatrale propria, con la quale esibirsi e andare in scena.

Che cos’è una compagnia teatrale?

Una compagnia teatrale è l'insieme del cast artistico e tecnico riunito allo scopo di allestire e produrre uno spettacolo teatrale. La compagnia può essere privata, pertanto i suoi membri saranno scritturati; o cooperativa, i quali membri divideranno in parti uguali i proventi.

Nel panorama teatrale attuale, esistono varie tipologie di compagnie che si connotano in maniera differente a seconda delle finalità del loro operato.

 

 

Come si forma una compagnia teatrale?

come-creare-compagnia-teatrale

Con l'aiuto degli amici di www.eroicafenice.com andremo a snocciolare il tema "come si forma una compagnia teatrale". Per fondare una compagnia teatrale che sia valida, è necessario tenere conto di tre fattori, ossia: puntare su una buona organizzazione, in modo che si possa gestire al meglio ogni attività; adottare delle strategie marketing, che permettano di farsi conoscere e soprattutto di ottenere visibilità ed infine un metodo di lavoro che possa essere valido affinchè tutti lavorino con armonia e con motivazioni sempre crescenti.

Anche se la compagnia è composta da amici, è fondamentale, creare di comune accordo delle gerarchie e rispettarle; tra queste figurano sicuramente (un o più registi, gli attori, gli autori, gli organizzatori) che si occuperanno del corretto andamento della compagnia di cui fanno parte.

All’inizio si parte da zero, quindi una compagnia teatrale ha bisogno di un metodo di lavoro ben consolidato e naturalmente studiato, che permetta di crescere tecnicamente e dal punto di vista qualitativo. Non un metodo che sia in grado di sostenere il testo scelto (o scritto), ma un metodo che renda il testo un semplice “trampolino di lancio”, per le rappresentazioni che si metteranno in scena.

Non è facile parlare di teatro. Lo studio è una parte determinante per conoscere tempi, dizione e portamento nella scena, affinché l'interpretazione riesca nel modo verosimile possibile. Qualunque sia il personaggio da inscenare, sono necessarie capacità e predisposizione all'imitazione, dunque sarebbe preferibile provare ad immedesimarsi in qualcuno a cui ci sembra di assomigliare.

All’interno di una compagnia teatrale, coesistono una serie di elementi tra loro assemblati, con lo scopo di creare un’unica immagine globale, tale, da lasciare al pubblico un ricordo piacevole della serata. 

 

Adempimenti burocratici per formare una compagnia teatrale

creare-compagnia-teatrale

Coloro che intendono costituire una compagnia teatrale devono redigere ed approvare un Atto Costitutivo ed uno Statuto e depositarli presso l'Ufficio del Registro. Entrambi vanno registrati entro 20 gg. dalla data di costituzione della Compagnia stessa (in bollo). Rivolgersi ad un’assicurazione R.C. ed infortuni per eventuali rischi ma anche per danni a cose o terzi e in caso di infortunio.

Adempire ad una serie di obblighi fiscali (tra questi: registro entrate-uscite; registro materiale tecnico o di scenografia; registro Assemblee e Direttivi). E infine, gestione dei rapporti con la SIAE. Sarà buona abitudine di ogni responsabile di compagnia richiedere alla S.I.A.E. (ancor prima di iniziare le prove) se il testo che si vuole mettere in scena abbia un divieto da parte dell'autore o di chi ne cura i diritti.

Il teatro è arte e in quanto tale deve saper sorprendere, quindi, ad una compagnia teatrale, di certo non deve mancare la “coscienza”, in termini di professionalità, temi, ironia e soprattutto ruoli. Si può affermare che ogni spettacolo rappresenti la carta d’identità di una compagnia teatrale; dunque, esibirsi al meglio, è fondamentale, per ogni attore che decide di svolgere tale professione. 

Una compagnia teatrale non nasce dal nulla, presuppone di sforzi e in particolar modo di menti che siano dinamiche, nei contenuti, nelle idee, nelle scene, nei testi, nel linguaggio, nel lessico, nella sintassi, nella presenza sul palco, ma anche nei contorni apparentemente semplici da attuare o adottare e che vanno poi a formare lo spettacolo vero e proprio.

Non è mai esistita una ricetta o un percorso ideale per accostarsi al teatro e abbracciare le arti sceniche. Ricordo piuttosto quanto i miei maestri di riferimento si affannassero a scoraggiarmi. Monito per approcciarsi a questo mondo con il dovuto rispetto, la necessaria professionalità e passione, che non deve mai mancare assieme a un briciolo di sfrontatezza.

 

 

Formare una compagnia teatrale distinguendo bene i ruoli

come-avviare-compagnia-teatrale

Una compagnia teatrale è composta da professionisti che partecipano all’ideazione e alla realizzazione di uno spettacolo, basandolo sul proprio contributo artistico. Si può individuare all’interno di questa categoria una importante suddivisione: ossia, quella tra coloro che sono coinvolti sia nella fase di progettazione sia nella fase di realizzazione e coloro i quali, invece partecipano solo alla seconda fase.

Ogni attore all’interno della compagnia teatrale cui appartiene, avrà un ruolo, stabilito anche in base alla tipologia di spettacolo che si decide di portare in scena. In fase di creazione di una compagnia teatrale, è fondamentale decidere che tipologia di rappresentazione si voglia proporre all’ipotetico pubblico e scegliere quindi un target (ciò che nell’ambito del marketing viene definita fetta di mercato) ossia a chi proporre i propri spettacoli.

In fase di creazione di una compagnia teatrale, vi sarà quindi, un regista, figura principale, coadiuvato da uno o più assistenti, ma anche da persone che fungano da aiuto alla regia stessa. Una volta terminata la fase progettuale e avviata la realizzazione di scenografie, costumi e quant’altro risulti necessario, lo spettacolo entra nel vivo della sua realizza zione e entrano in gioco altre professioni artistiche, la cui presenza fino ad ora non è stata necessaria. Si tratta, in primo luogo, degli artisti interpreti: attori, comparse, cantanti, danzatori e via dicendo. Naturalmente la presenza o meno di ciascuna di tali categorie dipende dal genere di spettacolo che s’intende portare in scena.

 

Considerazioni finali

come-fondare-compagnia-teatrale

Nella formazione di una compagnia teatrale, è fondamentale tenere conto dei ruoli professionali di ciascun componente, poiché dal lavoro di una sola persona, dipende il lavoro di tutti.

Come risparmiare fino al 90% sulle commissioni del bonifico estero

transferwise-widget-cambio

Cliccando sul banner vai direttamente su Transferwise, qui leggi la recensione.

 

azimo-recensione-guida

Cliccando sul banner vai direttamente su Azimo, qui leggi la recensione.

FacebookTwitterDiggStumbleuponGoogle BookmarksLinkedinPinterest