• bonifico

    Bonifico

    Bonifico: Informazioni sul bonifico bancario, postale, internazionale, online

Come diventare web designer

 

come-diventare-web-designer

Internet non ci ha solo cambiato la vita modificando radicalmente la nostra quotidianità, ma ha anche aperto nuovi orizzonti, in gran parte ancora tutti da esplorare, per quanto riguarda il lavoro.

Ormai le persone impegnate in professioni esclusive del web sono sempre di più e questa è una tendenza indubbiamente positiva, soprattutto nei periodi di crisi come quello che stiamo attraversando da qualche tempo.

I mestieri tradizionali sono in stasi?

Ebbene, ecco che la rete giunge in nostro soccorso, offrendoci prospettive ed opportunità solo fino a qualche anno fa impensabili.

I vantaggi del computer sono diversi e vanno dalla varietà dei lavori disponibili alla riduzione delle spese sia per i privati che per le aziende.

Avete mai sentito parlare di telelavoro?

Con questa espressione si intende, per l'appunto, lo svolgimento di una determinata professione da remoto, ovvero senza la necessità di operare in una sede fissa, come l'ufficio, ma ovunque ci si trovi a patto di avere una connessione a disposizione.

Sono sempre più numerose le aziende che adottano questa formula per una parte dei dipendenti, assicurandosi in tal modo la stessa efficienza produttiva con un abbassamento dei costi notevole.

Il lavoro sul web tuttavia, è decisamente apprezzato anche per la creatività che comporta, poiché la maggior parte delle figure richieste fa leva proprio su questo tipo di capacità.

I siti ad esempio, qualcuno dovrà pur farli, no?

Dietro ogni portale, a prescindere da cosa esso tratti, c'è il lavoro di una o più persone capaci e specializzate in questo ramo.

Avete presente la struttura tipica di un sito, con la home (pagina iniziale), le varie sezioni, lo spazio dedicato ai contatti e quello dei commenti, la pubblicità e i disegni?

Ebbene, per realizzarlo c'è bisogno della competenza e dell'abilità di un web designer, una figura professionale ormai indispensabile per quanto riguarda il mondo del virtuale: vediamo chi è, cosa fa e come diventare dei professionisti con l'aiuto degli amici di Komunikasi, web agency Modena.

 

 

Cosa fa il web designer  

avviare-attivita-web-designer

Il web designer è colui/colei che progetta e realizza siti web in ogni loro aspetto.

Il compito è abbastanza complesso ma anche molto appagante, poiché consiste nel seguire il progetto in ciascuna delle sue fasi, dallo studio del settore di riferimento alla grafica, dallo sviluppo dei mockup fino alla scrittura del codice.

Per riuscire nell'intento, il web designer deve avere la giusta preparazione ed essere in grado, fra l'altro, di usare i cms più conosciuti per far fronte ad ogni tipo di esigenza.

A chi è adatto questo tipo di lavoro?

Ovviamente a chi ha già dimestichezza con il computer ed internet, oltre che conoscenze informatiche notevoli.

Se non sapete neppure accendere il pc e non avete né interesse né per l'informatica né per le nuove tecnologia lasciate perdere, di sicuro non è questa la strada che fa per voi.

 

Web designer: quali conoscenze deve avere?

C'è una notevole differenza tra lo svolgimento del lavoro di web designer in agenzie o, comunque, nell'ambito di un team, e come freelance: nel primo caso le fasi del lavoro sono suddivise fra più persone, nel secondo invece si deve fare tutto da soli.

 

Entrando nello specifico, sappiate che un web designer deve necessariamente conoscere:

- html e CSS

- PHP

- Photoshop

- illustrator

- wordpress

 

Sarebbe altresì utile intendersi di:

- Python

- Prestashop

- Joomla

- Magento

- jQuery

- Javascript

- elementi SEO

 

 

Come diventare un web designer

come-diventare-web-designer-guida

Come abbiamo anticipato, il web designer può lavorare sia in maniera autonoma che per un'azienda o un team.

Trattandosi di una professione che non richiede una laurea, non sono pochi i giovani che, sottovalutandone la complessità, si trovano a dover abbandonare il lavoro subito dopo averlo intrapreso: fare il web designer non è né un gioco né un hobby, pertanto l'impegno deve essere assiduo e la preparazione completa.

Il nostro consiglio?

Per cominciare frequentate un corso specifico: va bene sia in aula che online.

Imparerete le nozioni di base, i trucchi e le strategie per riuscire ad avere successo ed anche le dritte per ottenere un'immagine professionale curata.

Tenete presente inoltre che possedere un sito web personale ben strutturato e di semplice consultazione unito ad un portfolio nutrito, fa sì che le aziende possano trovare più facilmente il professionista che cercano.

Il corso serve anche a diventare competitivi da tale punto di vista.

Cercate in rete i corsi disponibili.

 

Freelance o in azienda?

E' preferibile fare il web designer freelance oppure lavorare per un'azienda?

Ovviamente dipende dai gusti, dalle esigenze e dalle aspirazioni personali, oltre che dalle opportunità concrete che si presentano.

La maggior parte delle persone, di solito, apre una partita Iva e lavora per privati ed aziende come libero professionista.

Si tratta della scelta più frequente che, come qualsiasi altra, comporta sia vantaggi che svantaggi.

 

Fra i primi annoveriamo:

- la massima libertà nella gestione del lavoro, anche per quanto riguarda gli orari

- possibilità di guadagnare di più

- possibilità di lavorare a casa propria o dovunque si voglia

 

Non mancano tuttavia alcuni lati negativi, ovvero:

- maggiore difficoltà di gestire la contabilità

- maggiore difficoltà nella gestione dei rapporti con la clientela, i pagamenti ecc.

- eventualità di periodi di scarse opportunità di lavoro e quindi, di conseguenza, di guadagni

- la malattia e le ferie non sono pagate

 

Valutate voi.

 

In alternativa, lo abbiamo già detto, si può decidere di fare il web designer per un'azienda.

In pratica si devono creare e gestire i siti aziendali.

 

 

Le agenzie di comunicazione sono fra quelle che cercano di più questo tipo di professionisti, che però sono richiesti ovunque ci sia bisogno di creare continuamente contenuti per il web.

Scegliere l'una o l'altra opzione dipende anche dal carattere, dalle attitudini e dalle aspettative che si hanno: chi ama essere completamente libero e non dover rispondere a nessuno del proprio operato se non al cliente stesso, preferirà fare il freelance, mentre chi è maggiormente portato al lavoro di squadra e non vive negativamente la posizione di lavoratore dipendente, si troverà perfettamente a suo agio in un'azienda.

Ad ogni modo sappiate che le prospettive per la professione di web designer sono decisamente rosee e ciò potrebbe rappresentare una svolta per il vostro futuro.

Alla fine di questa guida voglio adesso consigliarti la sezione del portale in cui si parla di come avviare molte altre attività lavorative in proprio o in gruppo. Le attività recensite sono le più svariate e ciò ti servirà sicuramente a schiarirti le idee: clicca qui!

Come risparmiare fino al 90% sulle commissioni del bonifico estero

transferwise-widget-cambio

Cliccando sul banner vai direttamente su Transferwise, qui leggi la recensione.

 

azimo-recensione-guida

Cliccando sul banner vai direttamente su Azimo, qui leggi la recensione.

FacebookTwitterDiggStumbleuponGoogle BookmarksLinkedinPinterest