• bonifico

    Bonifico

    Bonifico: Informazioni sul bonifico bancario, postale, internazionale, online

Bonifico nazionale da e verso l'talia: come si fa, costi, tempi

 

bonifico-italia

Da diversi anni, il bonifico nazionale (ovvero il classico bonifico bancario effettuato da e per l’Italia) rappresenta lo strumento principale per trasferire denaro a distanza tra persone fisiche e giuridiche, enti pubblici o privati.

È un’operazione bancaria o postale (approfondisci bonifico postale) che consente il trasferimento di fondi da un conto corrente ad un altro in modo pratico e rapido. Chi versa la somma è l’ordinante, chi la riceve è il beneficiario (il quale deve disporre di un conto corrente per consentire l’operazione), mentre chi provvede al trasferimento dei fondi è la nostra banca che invia la somma presso una banca controparte.

Perché il bonifico sia ormai il metodo di pagamento più diffuso e sicuro in assoluto lo spiegheremo meglio parlando dei vantaggi oltre a descrivere come funziona, come si fa, i costi ed i tempi.

 

 

Bonifico bancario nazionale: online è più facile

come-fare-bonifico-nazionale-italia-online-pc

Quando si parla di bonifico in Italia, il primo metodo che viene in mente è il bonifico bancario, il più usato tra quelli offerti dagli istituti di credito.

Sono due i metodi per eseguire un bonifico:

  • Allo sportello tramite addebito sul conto corrente oppure pagando in contanti (se non si è clienti della banca);

  • Online, tramite i servizi di Home Banking messi a disposizione dall’istituto bancario.

 

Tra i due metodi, oggi, il bonifico eseguibile online (da PC Windows, Linux o Mac o smartphone Android o iOS) è quello più usato: è più pratico, comodo, veloce  e costa meno (talvolta, è gratis).

 

Bonifico Italia ed Iban

iban-italia

Per eseguire il bonifico bancario nazionale, l’ordinante deve conoscere alcuni elementi identificativi necessari del beneficiario, primo fra tutti – dopo nome e cognome – il codice Iban (acronimo di International Bank Account Number) composto da 27 caratteri che identificano un conto corrente.

Se, in passato, era sufficiente conoscere l’ABI e il CAB (più il numero di conto corrente) per effettuare un bonifico nazionale, da diversi anni l’Iban rappresenta il codice ideale per i pagamenti a livello europeo.

 

Il codice Iban è così composto:

  • Le prime due lettere identificano la nazionalità (per l’Italia è IT);

  • Seguono due caratteri numerici di controllo;

  • Subito dopo, una lettera per il CIN (Control Internal Number);

  • I caratteri numerici dell’ABI (banca);

  • Il CAB (filiale, sportello della banca);

  • Infine, il numero di conto corrente.

 

Il CRO in un bonifico nazionale

L’altro elemento essenziale del bonifico bancario nazionale è il CRO o Codice Riferimento Operazione (approfondisci: CRO) che rappresenta una verifica dell’avvenuta operazione sia per il beneficiario sia per l’ordinante. E’ il codice della transazione costituito da 11 cifre.

Il CRO di Poste Italiane presenta, all’inizio, 4 cifre in più rispetto al bonifico bancario proprio per attestare che si tratta di bonifico postale.

 

Come si fa un bonifico nazionale

come-si-fa-un-bonifico-bancario

Potete eseguire un bonifico allo sportello compilando un modulo per il trasferimento di fondi dal vostro conto corrente oppure versando la somma in contanti.

Si può richiedere alla banca anche per telefono (bonifico telegrafico). In tutti i casi, si tratta di metodi sicuri perché la banca verificherà i dati sia dell’ordinante sia del beneficiario.

Oggi, la via più seguita è il bonifico online, servizio offerto ormai da tutte le banche.

 

Al momento dell’operazione verranno richiesti:

  • i dati personali dell’ordinante (nome, cognome, indirizzo di residenza, numero di un documento di riconoscimento, che può essere la carta d’identità o la patente di guida);

  • i dati personali del beneficiario;

  • le coordinate bancarie del beneficiario (l’Iban che comprende in un solo codice i codici CIN, ABI, CAB e numero di conto corrente);

  • la causale, cioè il motivo per cui l’ordinante trasferisce la somma al beneficiario.

 

Per il bonifico online serviranno gli stessi dati del bonifico nazionale classico. Puoi approfondire su: come si esegue un bonifico bancario.

 

 

Costi del bonifico nazionale

bonifico-nazionale-italia-costi

Le spese di commissione di un bonifico nazionale dipendono dal metodo scelto e dalla natura del bonifico.

Il costo a carico dell’ordinante per il bonifico classico varia da 1 a 10 euro (eseguito allo sportello costa di più).

La variazione dei costi dipende dai seguenti fattori:

  • tipo di bonifico (addebito in conto o pagamento in contanti);

  • tempi (ordinario o urgente);

  • valuta usata;

  • canale usato (sportello, online o tramite smartphone).

 

I costi di un bonifico online sono ridotti (da 1 a 1,50 euro, in media, per il bonifico nazionale): alcune banche (non solo istituti di credito prettamente online) offrono il servizio di bonifico online gratuitamente.

Il discorso cambia se si tratta di bonifico in area SEPA o internazionale extra SEPA (leggi bonifico estero), i cui costi sono, ovviamente più elevati.

Nel caso di bonifico internazionale dall'Italia verso i Paesi dell'Area SEPA o Paesi al di fuori dell'Area SEPA i costi come anticipato crescono e di parecchio. Una soluzione per risparmiare esiste, ovvero utilizzare piattaforme online specializzate nel trasferimento di denaro come ad esempio Transferwise, in tal caso ti consiglio un importante articolo di approfondimento: come risparmiare sui bonifici esteri.

 

Tempi bonifico nazionale

bonifico-italia-tempi-di-accredito

Quanto ci mette un bonifico ad arrivare? Quali sono i tempi di accredito di un bonifico nazionale da e per l'Italia?

Il bonifico nazionale bancario richiede in media da 1 a 3 giorni lavorativi per essere elaborato e varia da banca a banca.

Nel caso in cui il beneficiario sia cliente dello stesso gruppo bancario dell’ordinante, il denaro arriva dopo 1-2 giorni lavorativi dalla data dell’operazione. In caso contrario (se i gruppi bancari sono diversi) l’accredito potrebbe impiegare fino a 4 giorni lavorativi. Fin qui, abbiamo parlato di tempi relativi al bonifico nazionale.

Se ordinante e beneficiario hanno conti correnti in Paesi diversi, i tempi si allungano (fino ad una settimana lavorativa). Per giorni lavorativi s’intende dal lunedì al venerdì: sabato e domenica non sono conteggiati. Puoi approfondire su: tempi accredito bonifico bancario.

 

Vantaggi del bonifico nazionale

bonifico-nazionale

Se il bonifico è lo strumento più usato e diffuso, un motivo o più motivi ci saranno. Ecco quali sono i vantaggi del bonifico nazionale:

  • Chi lo effettua non deve necessariamente avere un conto corrente bancario, l’importante è che almeno il beneficiario del bonifico ne sia in possesso per ricevere la somma;

  • Viene usato per i pagamenti a distanza sia a livello nazionale che internazionale (con tempi e costi diversi per l’uno e per l’altro);

  • Non ci sono limiti nelle somme da trasferire (approfondisci: bonifico limite massimo);

  • È tracciabile sempre per cui si può risalire al pagamento eseguito o ricevuto in ogni momento;

  • Può essere eseguito comodamente da casa online o tramite cellulare, oltre che allo sportello.

 

Bonifici nazionali online: cosa c’è da sapere

Abbiamo già chiarito che il bonifico nazionale online prevede costi ridotti e, talvolta, viene offerto gratis dalla banca.

Si effettua comodamente da casa (basta un PC ed una connessione a Internet) oppure da smartphone.

Dopo aver effettuato l’accesso alla propria banca (con username e password), si potrà eseguire velocemente inserendo nome, cognome e codice Iban del beneficiario, importo e causale.

 

Di grandi vantaggi se ne contano almeno due:

  • È semplice, comodo e rapido;

  • I costi di commissione sono ridotti.

 

I tempi di accredito sono più o meno gli stessi del bonifico allo sportello, da 1 a 3 giorni.

Esistono, però, anche degli svantaggi legati a questo metodo:

  • Potreste incappare in una banca poco seria che non tutela abbastanza i dati dei clienti e non usa appropriati sistemi di sicurezza (vi consigliamo di cambiare password spesso e regolarmente);

  • Potreste inserire dati errati (per esempio l’importo o il codice Iban) e, in questo caso, nessuno potrà controllare come, invece, succede allo sportello.

 

Se vi accorgete in tempo di un eventuale errore, sappiate che è possibile bloccare il trasferimento nell’arco di qualche ora dall’operazione (approfondisci: come annullare un bonifico). Potrete chiamare la banca e richiedere l’annullamento del bonifico: se l’operazione è nella fase di ‘presa in carico’ farete in tempo, altrimenti l’importo non potrà più essere stornato.

 

 

Prelievo con bonifico bancario

E’ anche possibile effettuare un prelievo attraverso il bonifico bancario: in questo caso, ordinante e beneficiario sono la stessa persona. Esistono dei limiti minimi e massimi di prelievo i cui importi variano da banca a banca. Una volta effettuato, il prelievo sarà accreditato sul conto nell’arco di 2-4 giorni.

 

Bonifico postale nazionale

bonifico-postale-nazionale

Potete eseguire anche un bonifico nazionale postale oltre che bancario. Poste Italiane offre questo servizio ai propri clienti consentendo di trasferire denaro anche ad un conto corrente bancario.

L’operazione è eseguibile sia all’ufficio postale compilando l’apposito modulo oppure online collegandosi al sito ufficiale di Poste Italiane alla sezione Home Banking. Chi possiede una SIM PosteMobili collegata al proprio conto corrente postale BancoPosta può anche effettuare il bonifico tramite smartphone. In questo modo, l’importo sarà prelevato automaticamente dal conto corrente.

Con BancoPosta è possibile:

  1. - Trasferire denaro con postagiro (tra conti correnti postali);

  2. - Eseguire un bonifico postale inviando denaro ad un conto corrente bancario.

 

I dati da inserire sono gli stessi richiesti per il bonifico bancario nazionale (incluso l’Iban ed il numero di conto corrente del beneficiario). L’operazione online (con servizio attivo 24 ore su 24) per il bonifico nazionale postale ha un costo fisso di 1 euro mentre allo sportello è pari a 2,50 euro. I tempi di accredito sono di 2-3 giorni lavorativi.

Come risparmiare fino al 90% sulle commissioni del bonifico estero

transferwise-widget-cambio

Cliccando sul banner vai direttamente su Transferwise, qui leggi la recensione.

FacebookTwitterDiggStumbleuponGoogle BookmarksLinkedinPinterest