• bonifico

    Bonifico

    Bonifico: Informazioni sul bonifico bancario, postale, internazionale, online

Come aprire un'impresa di pompe funebri

 

come-avviare-impresa-pompe-funebri

Anche se aprire un'agenzia di pompe funebri è e sarà un lavoro insolito, un investimento in questo campo è sicuramente un investimento sicuro perchè è uno dei mestieri che non finirà mai. Anche se è un pò particolare, ricco di tanti riti scaramantici, sicuramente è legato al ciclo della vita. Prima o poi si muore e necessariamente ci si rivolge per l'ultimo viaggio alle onoranze funebri.

E' un lavoro a cui dedicarsi con spirito di sacrificio perchè non esistono giorni di riposo dovendo intervenire 7 giorni su 7 e 24 ore su 24. Bisogna essere consapevoli che occorre sensibilità, grande capacità di ascolto e dedizione dovendo servire gente che ha perso un affetto caro e quindi serve tatto e tanto buon senso.

 

 

Requisiti minimi per avviare un'agenzia di pompe funebri

Vediamo ora di entrare nella fase più burocratica e capire cosa deve fare l'aspirante imprenditore di pompe funebri per aprire l'attività. La normativa vigente recita che chi volesse aprire un'impresa di pompe funebri non deve avere condanne sia civili che penali, che non sia interdetto o sottoposto a procedimenti fallimentari e che abbia le capacità finanziarie sufficienti (o dimostrare di aver ottenuto un prestito in banca per avviare l'attività). Questi sono i requisiti minimi che se sono soddisfatti porteranno alla richiesta della documentazione presso lo sportello delle attività produttive del comune dove si intende aprire l'agenzia.

Quindi si andrà alla ricerca, se non se ne è già in possesso, di un locale dove svolgere il lavoro e accogliere la clientela, acquistare subito materiale di consumo come bare, urne ecc, ricercando il fornitore più adatto alla propria attività. Necessario è almeno il possesso di un carro funebre e l'assunzione di addetti al trasporto delle bare durante le cerimonie religiose o civili. Altro elemento fondamentale è un'autorimessa dove parcheggiare e poter igienizzare i carri funebri.

 

 

Aprire un'agenzia di pompe funebri: La burocrazia

aprire-agenzia-pompe-funebri

Gli addetti dovranno dimostrare di essere in possesso di attestati per il loro lavoro ottenuti dalla partecipazione a corsi professionali.

Ancora è necessaria l'iscrizione alla camera di commercio e l'apertura della partita IVA, l'iscrizione all'INPS e all'INAIL e istituire i registri contabili. Bisogna anche essere in possesso della dichiarazione di idoneità al trasporto delle salme ed in seguito si dovrà presentare agli organi competenti la valutazione dei rischi per la salute e la sicurezza dei lavoratori. Quindi un'impresa funebre si occuperà della composizione della salma, di trasferire il corpo della persona defunta durante le cerimonie civili o religiose, preparare il luogo di sepoltura, di trasferire la salma al cimitero e di preparare per conto dei clienti tutta la documentazione necessaria assistendoli nelle pratiche burocratiche.

Ovviamente ci potranno essere servizi aggiuntivi richiesti dall'utenza che generalmente sono opzionali per un funerale economico come per esempio la cremazione, addobbi floreali, affissione di manifesti e pubblicazione di necrologi.

Aprire un'impresa di pompe funebri a Roma come a Milano o Palermo, dal nord al sud d'Italia non sarà dunque semplice, ma nemmeno impossibile, e dopo l'iniziale difficoltà, nel momento in cui si andrà a regime sarà un'attività che purtroppo non subirà cali dovuti a crisi o instabilità politiche...

FacebookTwitterDiggStumbleuponGoogle BookmarksLinkedinPinterest