• bonifico

    Bonifico

    Bonifico: Informazioni sul bonifico bancario, postale, internazionale, online

Come aprire azienda impianti antincendio

 

come-avviare-attivita-antincendio

Il settore della manutenzione antincendio da molti anni è in grande crescita, in quanto l'obbligo di cura degli impianti e delle attrezzature antincendio è entrata in vigore ormai già dal 1998. Sebbene ci siano ancora delle lacune normative, è vero anche che la legge obbliga tutti i luoghi pubblici ad avere completamente sotto controllo i dispositivi antincendio. È una questione di sicurezza che riguarda tante persone e che quindi può rappresentare un'occasione di business fondamentale per coloro che vogliono intraprendere un'attività imprenditoriale.

Per aprire un centro di impianti antincendio, fornitura e manutenzione estintori, servirà però avere dei requisiti ben specifici previsti dalla legge. Infatti, è obbligatorio che ci sia all'interno della società un manutentore di estintori. Questa figura professionale deve essere dotata di esperienza ed in più deve essere in grado di seguire tutte le procedure di manutenzione previste dalla norma UNI 9994-1. Eppure la via per l’apertura di un centro di questo tipo, richiede molte altre competenze e professionalità oltre che una serie di autorizzazioni normative che vale la pena studiare nel dettaglio prima di iniziare questo percorso. Nel caso ti interessasse conoscere altre guide su come avviare tante altre attività ti consigliamo di cliccare il link, nel caso contrario prosegui la lettura.

 

 

Iter amministrativo e burocratico per aprire un centro di impianti antincendio

avviare-azienda.impianti-antincendio

Una volta scelta la sede per questo tipo di attività (che deve essere necessariamente spaziosa in modo tale da conservare tutto il materiale per i servizi dell'azienda e avere a disposizione un ampio parcheggio per i mezzi) occorrerà mettersi a norma da un punto di vista burocratico. Come già accennato, coloro che vogliono aprire un centro di impianti antincendio, fornitura e manutenzione di estintori, devono essere dotati di esperienza nel settore impiantistico, conoscere gli strumenti e le apparecchiature antincendio.

Da un punto di vista normativo, all'interno dell'azienda deve esserci il tecnico manutentore di estintori anti-incendio, oltre a chi si occupa della sicurezza sul lavoro (solitamente un ingegnere), la sorveglianza, la pianificazione e il controllo. La legge prevede anche la necessità di avere tutte le certificazioni da un punto di vista professionale, nonché avere le autorizzazioni da parte delle autorità competenti di questo delicato settore.

In particolare, bisognerà redigere la dichiarazione di conformità degli impianti realizzati con la relazione, che riguarda tutte le tipologie di materiali impiegati e il progetto. E' opportuno anche presentare lo schema dell'impianto e tutte le procedure di sicurezza redatte. I documenti realizzati da tecnici specializzati devono essere depositati presso il Comune di competenza entro 30 giorni dell'avvio dei lavori e poi la copia della documentazione deve essere inviata alla Camera di commercio. Sarà anche opportuno inviare all'ente di riferimento, nonché al registro delle imprese e nell'albo provinciale di competenza, tutta la documentazione attestante i requisiti tecnico professionali. È opportuno che sia attestata anche la conformità della sede e che abbia tutte le autorizzazioni da un punto di vista igienico sanitario e per la sicurezza in merito allo svolgimento dell'attività. I costi per questo genere di autorizzazione possono arrivare a superare anche i 6 mila euro.

 

L'avvio di un centro di impianti antincendio, fornitura e manutenzione di estintori

Per avviare un centro di impianti antincendio è opportuno avere del personale a disposizione che sia regolarmente registrato presso lo sportello INPS e INAIL competente. La vostra azienda dovrà avere anche un commercialista che possa gestire le pratiche fiscali dell'attività. Per riuscire a coordinare il lavoro sarà opportuno prendere in considerazione l'assunzione di un segretario che possa svolgere le funzioni amministrative per conto della società.

Da non sottovalutare poi, l'importanza di interfacciarsi con i clienti, quali grandi aziende e attività commerciali che potranno diventare il “pane quotidiano” della vostra attività. Per riuscire a sfondare in questo settore bisognerà offrire più servizi possibili agli utenti e garantire sicurezza e affidabilità. Le principali aziende del settore antincendio garantiscono servizi che funzionano 365 giorni all'anno, per 24 ore al giorno.

 

 

I principali servizi di un centro antincendio

aprire-centro-impianti-antincendio

Tra i principali servizi che potete offrire ai vostri utenti, nell'attività imprenditoriale che avete scelto, non può mancare:

  • la manutenzione di estintori e idranti;

  • la manutenzione delle reti idriche e del gruppo di pressurizzazione;

  • la manutenzione delle vie di esodo e delle porte tagliafuoco;

  • la manutenzione degli impianti antincendio e degli allarmi;

  • il controllo di tutte le attrezzature di sicurezza.

 

Tutti questi servizi devono essere svolti, tenendo presente quella che è la normativa vigente così da garantire al cliente la sicurezza continuativa, tenuta sotto controllo dagli esperti del settore. È opportuno anche che sia assicurata la formazione obbligatoria per legge al proprio personale.

 

Costi per aprire un centro impianti antincendio

come-aprire-attivita-antincendio-estintori

I costi per aprire un centro impianti antincendio possono variare dai 50 ai 100 mila euro circa, sia per quanto riguarda le autorizzazioni, che per la sede e le attrezzature da acquistare. Non bisogna dimenticarsi la messa online anche di un portale web con la funzione da portale vetrina per l'attività. Un sito professionale (ad esempio come cipierresrl.it) ha un costo che potrebbe aggirarsi da poche migliaia di euro fino 5, 6 mila euro in caso di importante indicizzazione sui motori di ricerca nonchè centinaia di pagine descrittive dei prodotti e dei servizi offerti.

Le opportunità di guadagno possono essere molto molto alte in quanto si tratta di un settore che riguarda praticamente qualunque tipo di professione: quindi sarà importantissimo cercare di crearsi il proprio giro di utenti, garantendo affidabilità e sicurezza.

Come risparmiare fino al 90% sulle commissioni del bonifico estero

transferwise-widget-cambio

Cliccando sul banner vai direttamente su Transferwise, qui leggi la recensione.

FacebookTwitterDiggStumbleuponGoogle BookmarksLinkedinPinterest