• bonifico

    Bonifico

    Bonifico: Informazioni sul bonifico bancario, postale, internazionale, online

Come avviare store giardinaggio

 

aprire-negozio-giardinaggio

La fortuna di avere un “pollice verde” può diventare anche l'opportunità per investire in un settore sempre in crescita e di grande successo, come quello del giardinaggio. Se il vostro sogno è quello di aprire un garden center, allora potete contare su un'attività che di certo non vi deluderà da un punto di vista economico.

Basti pensare che la passione per il giardinaggio è comune a tanta gente ed inoltre, tale business può aprire le porte a varie chance di guadagno. Con un po' di buona volontà e tanto impegno, ma soprattutto con un investimento iniziale non eccessivamente esoso, si avrà l'occasione di far conciliare la propria passione per le aree verdi e le piante, con una professione altamente remunerativa.

Prima di iniziare a leggere questa guida però vi consigliamo di spulciare la sezione del sito dedicata a come avviare molte altre attività lavorative in modo tale da avere un'idea a 360 gradi.

 

 

L'importanza degli spazi e dell'organizzazione di un garden center

come-aprire-garden-center

Per aprire uno store di giardinaggio bisogna organizzare bene ogni mossa. Il consiglio è quello di stilare un business plan in cui si mettano in conto tutte le spese da effettuare ed i passaggi burocratici da compiere.

Sicuramente il primo ostacolo da superare riguarda la scelta di una sede adeguata. Servirà uno spazio che sia abbastanza grande da ospitare tutti i macchinari e l'attrezzatura da giardinaggio nonchè tutti i tipi di piante che volete vendere, ma che abbia a disposizione anche un parcheggio, in modo tale da consentire ai vostri clienti di portare via facilmente quanto hanno acquistato. In più deve esserci uno spazio dedicato al front-office per avere comodità a sufficienza nella gestione del rapporto con la clientela.

La sede, se non si possiede di proprietà, bisogna affittarla e quindi bisogna prendere in considerazione il costo per uno spazio abbastanza importante: la spesa rientrerà quindi nella fascia medio alta. A questo bisogna aggiungere tutte le utenze da mantenere e una volta determinata la spesa mensile, ci si potrà finalmente lanciare in questa attività. Per dare il via ufficialmente all'azienda, servono però le autorizzazioni fiscali e burocratiche.

 

Aprire un negozio di giardinaggio, i passi burocratici

avviare-store-giardinaggio

Da un punto di vista burocratico è opportuno sottolineare che non ci sono dei requisiti necessari da rispettare. Non bisogna essere specializzati nel settore agricolo o in quello florovivaistico per intraprendere un'attività di questo tipo. Sarà necessario semplicemente seguire quelle che sono le norme generali per qualunque attività di tipo commerciale.

Sarà perciò opportuno aprire una partita IVA oppure una società ed iscriversi presso la Camera di Commercio locale. Una volta ricevuta dall'Agenzia delle Entrate territorialmente competente la partita IVA o l'ok alla ditta, si sarà pronti a fatturare e a muoversi in questo settore. Non bisogna poi dimenticare l'importanza dell'iscrizione presso gli istituti INAIL ed INPS, necessari da un punto di vista infortunistico e previdenziale. In più si deve prendere in considerazione l'opportunità di assumere del personale di supporto nelle differenti attività. Il giardinaggio infatti, oltre a essere un hobby gradevole e piacevole, è anche però abbastanza faticoso e quindi dovete considerare nelle fasi iniziali anche di stilare delle collaborazioni part-time presso questo tipo di azienda.

Stabiliti tutti questi passaggi burocratico/amministrativi potete comunicare al municipio di competenza inizio delle attività e dare finalmente il via al nuovo business nel mondo florovivaistico.

 

 

Come avviare un garden center nella fase iniziale

aprire-store-giardinaggio

Per avviare un negozio di giardinaggio, il consiglio è quello sempre di puntare su fiere di settore che potranno promuovere il vostro marchio e farvi conoscere da un numero di alto di appassionati del mondo verde. Ma questo non prescinde dalla necessità di aprire la propria attività anche al web attraverso la realizzazione di un sito internet professionale (come ad esempio centroverderovigo.com) grazie al quale allargare il confine degli affari. Il costo di un sito web dedicato all'attività di giardinaggio può variare da un minimo di 1000€ fino ad un massimo di molte migliaia di euro.

Non sarebbe male l'idea di una campagna pubblicitaria classica attraverso pubblicazione di cartelloni ed inserzioni sui giornali. Saranno inserzioni utili a promuovere offerte speciali oppure semplicemente per far conoscere agli utenti i propri servizi e i tipi di piante venduti. Sarà anche importante, se non coltivate in proprio le piante, trovare un vivaio che vi rifornisca di arbusti particolari e di fiori anche rari.

Per cercare di ampliare la clientela di riferimento potreste anche prendere in considerazione la possibilità di realizzare delle confezioni da offrire e promuovere anche presso ristoranti o strutture ricettive del territorio. Tra i servizi offerti, oltre alla vendita di piante, non possono mancare anche delle aree nel vostro negozio dedicate alle attività da giardino, come ad esempio spazi adibiti alla vendita di attrezzature e di prodotti per la coltivazione di fiori e piante di ogni genere.

 

Le potenzialità di guadagno di un garden center

come-aprire-negozio-giardinaggio

Aprire uno store di giardinaggio significa avere un'ottima occasione di business: infatti, si tratta di un settore in crescita e che apre l'opportunità al mondo delle piante ma anche di terricci, di prodotti per la coltivazione, attrezzatura da giardinaggio, complementi di arredo per giardini, concimi e non solo. Di fatto, la spesa per il mantenimento non è eccessivamente alta e non necessita neanche di specifiche professionalità.

Se siete appassionati del settore, gestire questo tipo di attività, vi risulterà alquanto facile ma sarà anche opportuno essere sempre aggiornati su consigli e informazioni utili per i propri clienti. I guadagni generalmente crescono insieme al numero di clienti e potenzialmente, il fatturato dopo la fase iniziale di assestamento può essere compreso in una fascia media annua che va dai 50 agli 80 mila euro circa, ma che potrebbe aumentare insieme alla grandezza del vostro garden store. È chiaro che questo tipo di attività prevede che debba esserci da parte vostra anche la disponibilità a lavorare duramente e anche nel caso di alcune ricorrenze speciali, come Natale, Pasqua, festa della mamma, festa della nonna, San Valentino e non solo. Le soddisfazioni arriveranno man mano e soprattutto riuscendo anche ad aprirsi uno sportello e-commerce in questo settore, si avrà un potenziale di guadagno triplicato, con costi di gestione molto più bassi.

Come risparmiare fino al 90% sulle commissioni del bonifico estero

transferwise-widget-cambio

Cliccando sul banner vai direttamente su Transferwise, qui leggi la recensione.

FacebookTwitterDiggStumbleuponGoogle BookmarksLinkedinPinterest