• bonifico

    Bonifico

    Bonifico: Informazioni sul bonifico bancario, postale, internazionale, online

Come aprire un negozio di arredamento e accessori per la casa

 

aprire-negozio-arredamento-e-accessori-casa

Se avete intenzione di aprire un negozio di arredamento e accessori per la casa questo è l'articolo che fa per voi, una mini guida piena zeppa di consigli utili e suggerimenti per partire subito con il piede giusto.

Molte persone desiderano realizzare questo sogno imprenditoriale, anche se è tutt'altro che facile perché questo tipo di attività comporta un investimento iniziale abbastanza cospicuo. Eppure esistono vari modi per aprire un negozio di arredamento cercando di contenere le spese iniziali, optando magari per il franchising.

Per aprire un negozio di arredamento e accessori sarà necessario innanzitutto, informarsi su quello che è il settore di competenza e poi successivamente, andare a decidere sul tipo di prodotti da vendere soprattutto sullo stile che si intende creare e mantenere per la propria attività commerciale. Nonostante la crisi del paese, il settore dell'arredamento e accessori per la casa resta sempre uno tra i più redditizi ed è per questo che molte persone scelgono di lanciarsi in questa attività. Prima di iniziare la lettura di questa guida vi suggeriamo di spulciare un articolo dedicato a come avviare molte altre attività lavorative per avere un quadro a 360 gradi della situazione.

 

 

L'iter da seguire per aprire un negozio di arredamenti e accessori

come-aprire-negozio-arredamento-accessori-casa

Per aprire un negozio di arredamento e accessori per la casa cercando di contenere le spese e facendo tutto in regola, sarà necessario seguire una serie di passaggi fondamentali per non trovarsi davanti a delle problematiche di natura burocratica e finanziaria.

La prima cosa da fare è prendere in considerazione la zona di riferimento per l'installazione della sede. Deve necessariamente avere un buon transito di pedoni e soprattutto, deve esserci un ampio parcheggio per i clienti. Il locale deve possedere uno spazio sufficiente per l'esposizione dei mobili e degli accessori di arredo, ma non solo; un'area deve essere dedicata al deposito. Per questo si dovrà scegliere una struttura di almeno 500 metri quadri.

Oltre alla spesa da prendere in considerazione per l'affitto della sede bisogna anche calcolare quello che deve essere l'esborso necessario per allestire in maniera adeguata questo spazio e perciò, bisognerà mettere in campo un piccolo investimento. Qualora ci dovessero essere delle difficoltà, si potrebbe optare per un prestito oppure si potrebbe cercare un socio finanziatore.

 

L'iter burocratico per aprire un negozio di arredamento e accessori

iter-burocratico-showroom-arredamento

Per aprire un negozio di arredamento bisognerà obbligatoriamente aprire una partita IVA ed effettuare l'iscrizione presso l'Inps e l'Inail. Successivamente, si potrà iscrivere la società presso il registro delle imprese competente. Una volta completate queste procedure, allora si potrà presentare al Comune la SCIA o segnalazione certificata di inizio attività. La richiesta al Comune di competenza deve essere fatta almeno un mese prima dell'avvio della vostra nuova attività. Effettuati questi passaggi, allora è tutto pronto per iniziare questa nuova avventura.

 

Come allestire un negozio di arredamento e articoli di arredo

Quando si decide di aprire un negozio di articoli di arredo è importante anche scegliere la linea di accessori che potranno fare al vostro caso e che soprattutto, siano adatti al pubblico di riferimento del vostro negozio. Si può scegliere tra uno stile classico ed uno moderno oppure si può anche optare per un misto tra i due, cercando così di accontentare tutti i gusti.

Bisognerà allestire il vostro spazio di vendita in modo tale che gli oggetti risaltino e soprattutto, facendo anche in modo che tutto sia calibrato nella maniera adeguata. È bene cercare di valorizzare ogni angolo e creare un'ambientazione che faccia effettivamente capire ai clienti quali potrebbero essere delle valide idee di arredo.

 

 

I costi per un'attività di arredamento e accessori

showroom-arredamento

I costi iniziali per aprire un'attività di questo tipo potrebbero essere molto elevati e potrebbere andare da un minimo di 50.000€ fino a oltre 100.000€. Tutto dipende anche dall'acquisto di mobili e di oggetti che dovrete fare e di conseguenza sarà fondamentale cercare un socio finanziatore che possa aiutarvi sotto questo aspetto oppure magari si potrebbe anche decidere di aprire un negozio di arredamento in franchising. La scelta di optare per un negozio di arredamento in franchising, potrebbe essere quella ideale per un risparmio consistente sulle spese iniziali.

 

Le prospettive di guadagno per un negozio di arredamento

negozio-arredamento-franchising

Le prospettive di guadagno sono abbastanza alte in quanto questo tipo di attività è sempre fiorente e ben remunerata con ottimi margini sulle vendite.  Se sarete in grado di accaparrarvi i giusti fornitori, alla fine riuscirete a creare un buon flusso di clienti attratti sia dalla qualità dei prodotti che per i prezzi scontati. Qualunque sia la scelta del negozio per arredi e complementi d'arredo che avete intenzione di realizzare, alla fine sarà importante garantire sempre la qualità ai vostri clienti ed in più anche dargli l'opportunità di effettuare una scelta tra più tipologie e stili di mobili. Infine, è anche importante optare per una accurata campagna promozionale di lancio del vostro nuovo negozio attraverso una campagna sul web ed una anche classica.

 

La promozione di un negozio di arredamento e oggetti per la casa

negozio-arredo-e-accessori

Il lancio pubblicitario del negozio di arredo è importantissimo per far capire al pubblico di riferimento qual è la linea che avete deciso di prendere in considerazione, anche perché i potenziali clienti potrebbero vedere i vostri prezzi e le vostre idee di arredo e decidere di venire a fare acquisti nel vostro negozio.

Per aumentare il numero di clienti possibili bisognerà anche decidere di realizzare un sito internet (come esempio di sito arredamento vi segnaliamo livingo.it) che magari, abbia una sezione e-commerce. Questo vi permetterà di espandere i confini della vostra attività. Una valida promozione farà conoscere la vostra attività non solo sul territorio di appartenenza, ma anche in un livello territoriale ben più vasto.

FacebookTwitterDiggStumbleuponGoogle BookmarksLinkedinPinterest