• bonifico

    Bonifico

    Bonifico: Informazioni sul bonifico bancario, postale, internazionale, online

ArubaMail

 

ArubaMail, la guida: In questo articolo parleremo di Aruba Mail che è il servizio di posta elettronica di Aruba. Tratteremo delle problematiche che si possono avere quando si fa login e si accede al pannello di controllo. Ancora si parlerà dell’attenzione che il cliente deve porre per proteggersi dalle fastidiose email phishing.

 

 

Aruba s.p.a. è una società fondata in Italia nel 1994 e si occupa di servizi IT di data center, web hosting, e-mail, Pec e registrazione domini. Gestisce più di 8 milioni di caselle email, più di 7 milioni di Pec, quasi 3 milioni di domini e circa 130.000 server tra fisici e virtuali.

 

aruba-spa-palazzo

Come da tutti è risaputo, l’email è il sistema di comunicazione più diffuso al mondo ed è utilizzata da  quasi 5 miliardi di utenti. Questo servizio internet permette ad ogni utente abilitato di inviare e ricevere dei messaggi utilizzando un computer o un altro dispositivo connesso alla rete come un palmare, un tablet o uno smartphone.

Per poter comunicare tra loro, il mittente e il destinatario devono avere entrambi un indirizzo di posta elettronica. Le aziende che offrono un servizio gratuito di mailing sono tante, tra le più utilizzate citiamo:  Google con Gmail, Libero (LiberoMail) fino a Yahoo (Yahoomail).

 

 

ArubaMail: la PEC e la posta elettronica di “dominio

arubamail

Aruba offre un servizio di mailing a pagamento.

Sono disponibili due tipologie di mail: la PEC Aruba (Posta Elettronica Certificata) che trovi all’indirizzo web https://webmail.pec.it e la posta elettronica personalizzata del tipo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. il cui accesso e login si trova all’indirizzo web https://webmail.aruba.it.

Ricordiamo che una mail generica ha una struttura del tipo nomeutente@dominioprovider mentre la mail di dominio ha una struttura del tipo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

La differenza sostanziale tra le due è che la mail di dominio ha, rispetto alla mail generica, la possibilità di avere un indirizzo personalizzato in tutte le sue parti. La mail di dominio è professionale ed è unica e precisa e conseguentemente la mail generica ha una valenza e una autorevolezza minore rispetto a una mail di dominio.

Se consideriamo il caso di un'azienda, avere una mail di dominio è fondamentale perché avere una buona presenza online è indispensabile per ispirare fiducia nei nuovi clienti. Una mail di dominio come quella che offre ArubaMail è perfetta nel permettere di presentarsi sul web in modo non anonimo e di comunicare con i propri destinatari in modo professionale perché la casella di questo tipo è indice di unicità, riconoscibilità e professionalità sia in ambito privato che in quello lavorativo.

Pertanto se i contatti sono di tipo lavorativo, l’utilizzo di una mail di dominio offre maggior fiducia rispetto ad una mail generica. Inoltre a livello organizzativo consente di gestire i flussi di corrispondenza con maggiore ordine e senza confusione.

Un altro motivo che avvantaggia ancora di più la mail di dominio è che gli indirizzi di mail generici vengono inondati di banner pubblicitari affini ai tuoi interessi mentre questo non avviene con gli indirizzi di mail di dominio perché la posta è solo del possessore della mail e le conversazioni non vengono intercettate per l’invio di messaggi pubblicitari.

Per finire diciamo ancora che gli indirizzi gratuiti e non personalizzati hanno uno spazio di archiviazione limitato e quindi si dovranno cancellare i messaggi per mancanza di spazio. Questo non avviene con un indirizzo mail personalizzato a pagamento.

 

ArubaMail: come funziona la webmail di Aruba

arubamail-pec

La webmail Aruba o ArubaMail è un servizio che consente di accedere alle proprie caselle di posta elettronica ogni volta che lo si desideri e da qualsiasi dispositivo senza necessitare di alcun software, utilizzando solo un browser (Explorer, Mozilla Firefox, Chrome, ecc.). Sarà così facile e sicuro gestire la propria posta anche da cellulare o da tablet.

ArubaMail si può utilizzare dalle caselle @aruba.it, @technet.it e dalle caselle e-mail collegate al proprio dominio su Aruba, oltre alle PEC @pec.it.

Aruba assicura al cliente un'assistenza gratuita 24 ore su 24 e sette giorni su sette. La web mail è studiata per soddisfare tutte le esigenze sia a livello privato che a livello di azienda.

 

ArubaMail  è molto di più di una semplice webmail perché ha diverse funzionalità come:

  • calendario”. Questa funzionalità permette di inserire appuntamenti, eventi, date di riunioni e permette di inviare o farsi inviare promemoria in maniera automatica tramite e-mail;

  • rubriche”. Questa seconda funzionalità permette la creazione di gruppi di destinatari per l’invio di messaggi direttamente a i componenti del gruppo;

  • attività e note”. Questa funzionalità consente di creare, monitorare e aggiornare più attività;

  • ricerca rapida”. Questa ricerca rapida è possibile farla cliccando su “ricerca” tramite la freccia che è posta sulla barra di ricerca;

  • cartelle e filtro antiSpam”. Questa funzionalità permette di creare nuove cartelle dove spostare direttamente un messaggio individuato come spam dal filtro antiSpam;

  • mittenti bloccati e sicuri”. E’ una funzione che permette di  bloccare i messaggi di posta elettronica di mittenti bloccati permettendo l’eliminazione automatica dei messaggi o di mettere i messaggi in liste apposite nel caso di mittenti sicuri perché già verificati.

 

 

ArubaMail Business

ArubaMail Business nasce nel 2015 per creare un canale dedicato ai Business Partner. Il team di tecnici Aruba è in grado di offrire servizi IT come domini, Pec, Data Center, Reseller Hosting ed altro ancora, oltre che progetti strategici creati e gestiti su misura.

Aruba Business offre alle aziende che puntano soprattutto all'innovazione, competenze e strumenti per gestire al meglio il proprio business.

Con Aruba Business si può registrare o trasferire il proprio dominio proteggendo il proprio brand con tutte le estensioni disponibili, utilizzando le funzionalità incluse nel servizio che sono:

  • Il servizio consente di attivare un numero illimitato di caselle e-mail. La capienza di ogni casella è di 1GB che è possibile ampliare acquistando il servizio GigaMail. Il servizio GigaMail permette di ampliare la capienza della casella @nomedominio.it passando da 1 GB a 5 GB o a 10GB (acquistando una GigaMail) e così via fino ad una espansione massima di 50GB acquistando 10 GigaMail da abbinare alla singola casella di posta. Tutto questo permetterà la gestione di grandi quantità di messaggi e la ricezione di allegati di grandi dimensioni;

  • Servizio di chat integrato sulla WebMail che consente alle caselle del tipo @tuodominio.it  di comunicare in modo estremamente facile tra loro;

  • Secondo l’importanza dei mittenti, permette una risposta differenziata verso tutte le caselle di posta elettronica che hanno mandato una e-mail;

  • Per ciascun account è possibile disporre uno spazio sul server dove poter caricare e salvare documenti, immagini, ideo e musica. Lo spazio sul server è pari alle dimensioni della casella che abbiamo già visto poter essere espansa con l’acquisto del servizio GigaMail;

  • Possibilità di condividere file senza appesantire l’invio del messaggio con un allegato. Se l’allegato è di grandi dimensioni questi non saranno inclusi nel messaggio ma saranno inviati al destinatario come un semplice link che permetterà di scaricare e visualizzare i file;

  • Possibilità di creare una rubrica aziendale che è gestita e modificata utilizzando la casella postmaster;

  • Utilizzando la casella postmaster  si potrà gestire un calendario aziendale, anche per fissare report, che può essere visualizzato da tutte le caselle del dominio;

  • Possibilità di condividere file, elenchi attività ed eventi in sola lettura.

 

Con Aruba business si potrà contare su un supporto tecnico costituito da un team di esperti che è in grado di fornire, ogni volta che il cliente ne avrà bisogno, un aiuto da un punto di vista tecnico, amministrativo e commerciale. L’assistenza è attiva 24 ore su 24 e sette giorni su sette. 

 

 

ArubaMail non funziona: Problemi di accesso e soluzioni

arubamail-assistenza-problemi-login

Se ArubaMail login non funziona  bisogna capire e valutare quali sono le cause. Solitamente queste possono essere:

  • Credenziali di accesso errate. Le credenziali di accesso sono quelle che Aruba ha inviato al cliente tramite due e-mail di conferma: La prima per confermare l’attivazione. La seconda per l’invio online della password. Se si vuole modificare la password di una casella legata al dominio si deve accedere alla gestione Webmail tramite postmaster e cambiare la password. Se non si ricorda la password di postamaster non è possibile modificare la password;

  • Smarrimento delle credenziali di accesso al server. Per ripristinare la password di una casella legata al dominio si può utilizzare un ticket di assistenza tramite il sito https://assistenza.aruba.it/home.aspx;

  • Modalità di accesso errate. Le modalità di accesso variano a seconda del sistema operativo sia del server che del computer che si sta utilizzando per l’accesso. Conviene perciò verificare se si sta attuando la modalità di accesso corretta;

  • Mancato pagamento del rinnovo del servizio. In questo caso dobbiamo tener conto di due eventualità: la prima è che la mail arrivata è una mail ufficiale che ti avvisa di rinnovare il servizio ArubaMail per continuare ad utilizzarlo ed in tale mail troverai il tuo nome, cognome e username utilizzati in fase di registrazione. La seconda eventualità è che arrivi una mail falsa, con allegato un modulo di pagamento, dal titolo ”Attenzione: mancato rinnovo”. E’ questo un classico episodio di phishing che viene inviato da cyber criminali che cercano di impossessarsi di dati sensibili come ad esempio quelli relativi alle carte di credito. Anche se nella mail appare come mittente “Aruba.it”,  l’intento è quello di far cliccare su un link che invita a lasciare i dati della carta di credito ed il messaggio SMS con il codice di sicurezza. L’importante è non cascarci perché se si danno i dati richiesti quest’ultimi saranno utilizzati per rubare soldi dal conto corrente del cliente. Per ovviare a tale inganno, sul portale di Aruba è stato pubblicato un annuncio in cui si invitano i clienti a non tenere conto di tali e-mail perché tali mail non provengono da Aruba. Se i messaggi diventano insistenti si può inserire all’interno della webmail del cliente, alla voce “Opzioni. Regole messaggi”, la possibilità di cancellare automaticamente o respingere al mittente tali messaggi;

  • Problema temporaneo dei server. Se il problema è temporaneo allora bisogna aspettare che i tecnici Aruba ripristino il servizio. Ma questi casi di disservizio temporaneo sono in realtà estremamente rari.

 

ArubaMail: Come proteggersi dalle email phishing che rubano i soldi dal conto o dalla carta di credito

arubamail-fishing

Le truffe online sono diventate sempre più frequenti. Questo fenomeno è conosciuto, come phishing, ed è perpetrato da truffatori che hanno lo scopo di sottrarre codici riservati o a far effettuare versamenti di denaro a società o enti inesistenti.

Le truffe sono realizzate mandando email o SMS da fonti che sembrano affidabili. Infatti nella mail sono presenti loghi  di aziende note, di banche o di enti pubblici. Per non incorrere in tali trabocchetti è opportuno conoscere alcune caratteristiche che permettono di riconoscere una comunicazione impropria o una richiesta truffaldina.

Per difendersi dal Phishing diamo alcuni consigli da tenere ben presenti per non incorrere in situazioni che possono indurre l’ignaro utilizzatore di mail a cadere nel tranello degli hacker. Per meglio capire quali possono essere le email phishing analizziamo i campanelli d’allarme che devono subito farci insospettire. Questi consigli sono validi sia per le email phishing ArubaMail sia per altri servizi web.

Per evitare di cadere nel tranello degli hacker che vorrebbero avere i dati sensibili del nostro conto corrente per prosciugarlo bisogna fare attenzione a ciò che stiamo per spiegare.

 

 

E' necessario porre particolare attenzione a:

  • E-mail o  SMS che chiedono un invito esplicito all’inserimento dei dati sensibili come password, username, numeri della carta di credito e dei conti bancari. Questa anomala richiesta ci deve far capire che siamo di fronte ad una truffa online dal momento che  nessun istituto bancario, azienda o gestore chiederà mai l’inserimento dei dati sensibili;

  • E-mail o SMS che contengono errori grammaticali, ortografici o sintattici. Tale tipo di comunicazione deve farci subito capire che siamo di fronte a tentativi di truffa;

  • E-mail inattese che propongono controlli su scadenza di servizi, segnalazioni di mancati pagamenti e vincite di premi devono far mettere in allarme chi le riceve. Se si hanno dei dubbi, è opportuno verificare, tramite una fonte attendibile, la correttezza della e-mail o del messaggio ricevuti;

  • Chiusure di conti bancari. Non rispondere a tali e-mail e contattare subito la banca che darà sicuramente tutte le risposte opportune;

  • E-mail con allegati sospetti. Se si è in presenza di allegati sospetti, è opportuno non scaricare o aprire gli allegati in particolar modo se si tratta di file eseguibili come file del tipo .exe, .vsb, .js, .bat. Infatti gli allegati presenti nella mail potrebbero contenere virus o installare sul tuo PC programmi che potrebbero comprometterne la sicurezza;

  • E-mail con mittente sconosciuto. Bisogna far molta attenzione al  mittente e se non è riconosciuto quasi certamente si tratta di una mail phishing. Per verificare se l’indirizzo è sicuro, basta passare il mouse, senza cliccare, sulle parole con il link presenti nella comunicazione. In basso comparirà l’indirizzo completo della pagina;

  • Utilizzo di un antivirus che ti protegga anche dal Phishing. Siccome, ormai, quasi tutti gli antivirus includono una funzione antiphishing che avvisa in caso di pericolo che si sta correndo, è opportuno installare uno di tali antivirus capaci di proteggerti.

  • Utilizzo di password affidabili. Per essere più tranquillo bisogna utilizzare password affidabili che contengono almeno 12 caratteri e possibilmente cambiare la password dopo un periodo di utilizzo;

  • Anche nel caso di fonti attendibili effettuare una scansione antivirus. Se si intende aprire con software aggiornato degli allegati provenienti da fonti attendibili, per sicurezza, effettuate una scansione antivirus della propria postazione e degli allegati.

 

 

Cosa devo fare se ricevo email sospetta da ArubaMail?

Se si è nel dubbio di aver ricevuto una e-mail sospetta che proviene da Aruba non rispondere ala stessa. Non scaricare gli allegati di mittenti sconosciuti o in alternativa se si tratta di un allegato inatteso, chiedere conferma al mittente.

Quindi recati a controllare la pagina specifica “avvisi” di Aruba che contiene le mail tentativo di truffa e se non è ancora stata inserita nell’archivio, è opportuno fare una segnalazione ad Aruba utilizzando la stessa pagina. In questo modo si terrà aggiornato l’elenco delle e-mail sospette che potrà essere utile per altri clienti che potrebbero essere ingannati dalla stessa comunicazione.

Un'altra possibilità di verifica è fare un copia incolla del testo della mail su Google per verificare se altri hanno postato qualcosa e abbiano verificato prima di te che si tratti di email phishing.

Un'altra possibilità è quella di aprire un ticket su Aruba fornendo tutte le spiegazioni del caso all’assistenza ArubaMail facendo anche qui il copia incolla del testo. Una volta arrivata  la risposta, nel caso di e-mail truffa, cestinale nella cartella spam.

Come risparmiare fino al 90% sulle commissioni del bonifico estero

transferwise-widget-cambio

Cliccando sul banner vai direttamente su Wise (ex Transferwise), qui leggi la recensione.

Qui invece puoi leggere le nostre opinioni su sicurezza e affidabilità del servizio.

 

azimo-recensione-guida

Cliccando sul banner vai direttamente su Azimo, qui leggi la recensione.


FacebookTwitterDiggStumbleuponGoogle BookmarksLinkedinPinterest