• bonifico

    Bonifico

    Bonifico: Informazioni sul bonifico bancario, postale, internazionale, online

Come avviare una scuola di ballo

 

Negli ultimi tempi in tutto il territorio nazionale si sono aperte diverse scuole di danza, anche se non è sempre così semplice riuscire ad avere tutti i requisiti per poterle avviare. Il proliferare delle diverse scuole di danza in tutta Italia è indice di diffusione del fenomeno che testimonia da un lato quanto sia un settore in grande crescita.

 

D’altra parte sono diverse le problematiche relative alla formazione, alla regolamentazione del settore, e alle difficoltà legate all’apertura di una scuola di danza.

Nel corso degli ultimi anni le scuole di danza sono divenute uno dei settori in forte espansione proprio perché apprezzato sia dai giovani che dai meno giovani, in quanto spinti dalla grande propensione a dedicare parte del proprio tempo libero in attività ricreative come il ballo, hobby apprezzato anche per migliorare la socialità tra i diversi partecipanti al corso.

In questo articolo guida, realizzato con la consulenza degli amici di timbatumbadanceacademy.it, vi spiegheremo come avviare una scuola di ballo, quali i requisiti necessari, le competenze, l'iter burocratico, la scelta della location, l'investimento iniziale.

 

Come avviare una scuola di danza, requisiti essenziali

come-aprire-una-scuola-di-ballo

Cercare di aprire una scuola di danza potrebbe essere un’ottima idea che potenzialmente potrebbe trasformarsi in un’importante attività imprenditoriale. Ma oltre a dover avere delle spiccate doti imprenditoriali, bisogna avere una grande passione, ma soprattutto una grande formazione professionale, sia per riuscire ad ottenere dei risultati eccellenti in poco tempo oltre che per abbattere la concorrenza.

Per avviare una scuola di danza è indispensabile possedere sia competenze specifiche che professionali, o anche optando all’assunzione di maestri di ballo che abbiano titoli e qualifiche professionali. Un’ottima formazione è necessaria a garantire grande professionalità alla propria clientela.

Chi decide di aprire una scuola di ballo deve possedere anche delle grandi doti manageriali, oltre a dover essere in grado di introdurre nel mondo della danza i clienti, e cercare di acquisirne un maggiore numero. Inoltre è fondamentale partire da un investimento finanziario che potrebbe variare a seconda delle dimensioni e della tipologia di scuola di danza, oltre che dalle proprie aspettative.

Una scuola di ballo rappresenta un’ottima fonte di guadagno, ma di contro è un’attività particolarmente impegnativa in quanto lavorando a tempo pieno secondo la tipologia di clienti, e i diversi turni diurni e serali si avrà necessità di molto personale a disposizione.

 

 

Competenze per avviare una scuola di ballo

come-avviare-una-scuola-di-ballo-danza

Prima di capire quali possano essere le competenze necessarie per poter avviare una scuola di danza, è fondamentale cercare di individuare la tipologia di servizio che si vuole mettere a disposizione dei propri clienti. Oltre a dover valutare poi la differenza tra le competenze tecniche e di carattere gestionale, che consentono di mettere in risalto la propria attività tra la spudorata concorrenza presente nel territorio.

Uno dei fattori da non dover sottovalutare è la scelta della zona in cui verrà aperta la scuola di danza. È necessario puntare molto sul luogo dove aprire l’attività, che sia facilmente raggiungibile a piedi o servita dai mezzi pubblici, in una zona dove ci sia presenza di giovani e residenti.

Una volta individuato il luogo adatto a poter avviare una scuola di ballo si potrà scegliere il locale ideale per questo genere di attività, con ampi spazi a disposizione necessari a poter contenere un maggiore numero di partecipanti ai corsi.

Ma soprattutto con una zona che possa essere utilizzata per la realizzazione di bagni e spogliatoi, assolutamente indispensabili in una scuola di danza.

Dal punto di vista edilizio qualsiasi scuola di danza deve necessariamente avere delle grandi finestre, o un sistema di aereazione, sia di climatizzazione che di riscaldamento per poter regolare facilmente la corretta temperatura degli ambienti durante l’allenamento oltre a dover garantire il regolare ricircolo dell’area nei diversi ambienti ed evitare sgradevoli odori.

Una delle figure di spicco all’interno di una scuola di danza è il direttore artistico che potrebbe essere sia il titolare dell’attività o arruolando una figura esterna che abbia tutte le competenze e l’esperienza necessaria a potersi occupare in modo responsabile di ogni dettaglio dell’attività di scuola di danza.

Sicuramente le principali incombenze di tipo burocratico legate all’avvio di una scuola di danza riguardano principalmente i locali per lo svolgimento dell’attività. Che dovranno essere acquistati o affittati verificando assolutamente che sia a norma per quanto indicato dalle leggi, oltre a dover essere in possesso delle abilitazioni ATS dal punto di vista sanitario, e dei Vigili del Fuoco per l’antincendio e la sicurezza.

Per aprire una scuola di danza è necessario dover aprire una Partita IVA presso l’Agenzia delle Entrate, oltre a doversi iscrivere presso il registro delle Camera di Commercio. Ma dal punto di vista giuridico la scuola di danza non ha uno specifico profilo professionale, e proprio per tale ragione il titolare ha l’opportunità di poter scegliere tra diverse alternative a disposizione. Per tale ragione è consigliabile rivolgersi ad un commercialista esperto che possa guidarci all’avvio della scuola di danza, e al diverso ventaglio di alternative a disposizione.

 

 

Costi per avviare una scuola di ballo

come-avviare-una-scuola-di-ballo

La maggior parte dell’investimento finanziario è legato principalmente all’affitto o all’acquisto dei locali da adibire a scuola di danza. Spese che sicuramente potranno essere ammortizzate nel tempo, ma che nella fase iniziale incidono pesantemente nell’investimento, e che riguardano soprattutto la messa a norma e in sicurezza dei locali.

Una volta avviata la scuola di danza si dovranno sostenere delle spese relative alla promozione e al marketing al fine di far conoscere la nuova attività ai possibili futuri clienti, anche attraverso la promozione tramite canali social o la predisposizione di un sito internet dedicato.

Per un locale in affitto l’investimento iniziale per avviare una scuola di danza potrebbe essere pari a 10 o 20 mila euro, cifra che potrebbe crescere in base alla tipologia di edificio, in base alla zona scelta, ma soprattutto rispetto al numero di personale impiegato.

Chi vuole aprire una scuola di danza che non sia troppo grande dovrà assumere almeno 2 o massimo 4 insegnanti per poter gestire al meglio i corsi sia diurni che serali. L’arredo non comporta un’eccessiva spesa economica, in quanto basteranno aule che siano libere e piuttosto grandi, ma dotate di ampi specchi, di parquet, sbarre, oltre a dover avere un impianto hi-fi e di riscaldamento/condizionamento.

Come risparmiare fino al 90% sulle commissioni del bonifico estero

transferwise-widget-cambio

Cliccando sul banner vai direttamente su Transferwise, qui leggi la recensione.

 

azimo-recensione-guida

Cliccando sul banner vai direttamente su Azimo, qui leggi la recensione.

FacebookTwitterDiggStumbleuponGoogle BookmarksLinkedinPinterest