• bonifico

    Bonifico

    Bonifico: Informazioni sul bonifico bancario, postale, internazionale, online

Come inviare soldi in Cina risparmiando con Transferwise o Azimo

 

Grazie alla globalizzazione e allo scambio commerciale ed economico, si potrebbe avere la necessità di inviare denaro all’estero. E questo vale anche e soprattutto per la Cina. Infatti proprio da lì spesso acquistiamo prodotti di qualunque tipo dai tecnologici all'arredo casa. Ma come si fa ad inviare soldi in Cina? Come fare un bonifico verso la Cina in maniera efficiente e sicura?

 

Per inviare denaro in Cina fortunatamente possiamo scegliere tra diverse alternative, che come vedremo possono essere più o meno convenienti.

 

come-inviare-soldi-in-cina

La maniera classica per mandare soldi in Cina è quella del bonifico bancario internazionale, soluzione sconveniente rispetto ad altre altrettanto sicure come ad esempio Transferwise o Azimo.

Ricordiamo che in Cina la valuta ufficiale è chiamata Renminbi che letteralmente significa moneta del popolo. Banconote e monete vengono emesse dalla Banca Centrale di Cina e l'unità base del Renminbi è lo yuan, ovvero la moneta che noi tutti conosciamo.

 

 

Inviare soldi attraverso banche e Poste Italiane

come-inviare-denaro-in-cina-bonifico-poste-italiane

Una delle prime opzioni che viene in mente è quella di rivolgersi ad una banca o a Poste Italiane. Nel primo caso possiamo inviare il denaro mediante bonifico online tramite home banking o recandoci allo sportello del nostro istituto bancario. In ogni caso i dati fondamentali che dovremo avere sono i riferimenti del beneficiario, il codice SWIFT, la causale. Ricordate che la Cina non aderisce al SEPA e al sistema internazionale IBAN.

Anche nel secondo caso, utilizzando Poste Italiane che ha una convenzione con la piattaforma MoneyGram si potrà operare e inviare denaro in Cina.

Per quanto infatti possa essere poco conveniente dal punto di vista economico a causa delle commissioni molto alte e del pagamento di cambio valuta non proprio corrispondente a quello reale, recarsi allo sportello per un bonifico estero, diventa la soluzione più semplice soprattutto per chi non è avvezzo alla tecnologia, come ad esempio gli anziani. Tenete presente che il totale delle commissioni potrebbe anche superare le 20€.

 

TransferWise, la soluzione più economica ed efficiente per inviare soldi in Cina

transferwise-cina

Sicuramente, il modo più conveniente per inviare soldi all’estero, e dunque anche in Cina resta Transferwise. Nel momento in cui decidi di affidarti ad una banca infatti, accetti di incorrere in innumerevoli tasse e commissioni. Invece, grazie a Transferwise non rischi di ritrovarti dinanzi a spese ingenti, ma anzi risparmi e ti affidi ad un servizio di qualità.

Con Transferwise otterrai sempre un tasso di cambio reale, le spese di commissione sono eque ed economiche e non chiedono nulla di più a quello che leggi nel regolamento: il risparmio rispetto al bonifico bancario potrebbe arrivare fino a 8 volte meno.

Oltre a risparmiare sulle commissioni, si avranno dei tempi di accredito più snelli. Utilizzando la carta di credito i tempi per la movimentazione del denaro possono ridursi ad un giorno o a qualche ora.

Transferwise è una piattaforma sicura e consolidata negli anni con sede a Londra monitorata come le banche dalla FCA. Per questo motivo vanta oltre 4 milioni di utenti, che si sentono in una botte di ferro nell'effettuare i loro movimenti di denaro liquido.

 

Mandare denaro in Cina con Azimo è veloce e sicuro

azimo-cina

Per inviare denaro in Cina, è possibile usufruire anche della piattaforma Azimo. Per prima cosa bisogna aprire un conto sul sito ufficiale www.azimo.com, poi selezionare un Paese e il metodo di consegna del denaro: con il codice SWIFT o ricarica del cellulare. Nello step successivo va indicato il nome del beneficiario, dunque l’importo da spedire.

In caso di scelta del codice SWIFT, Il pagamento avverrà in totale sicurezza utilizzando la propria carta di debito/credito o con bonifico bancario. Dopo aver controllato la correttezza di tutti i dati sul trasferimento non resta altro da fare che confermare il pagamento.

In alcuni casi Azimo invia seduta stante il denaro, quindi i tempi di accredito sono davvero molto celeri, anche 24 ore. Il tutto senza incorrere in spese o commissioni nascoste.

Il primo trasferimento con Azimo è a commissioni zero. Dopodiché le commissioni partono da un minimo di 1€, ma l'importo esatto varia in base al Paese di invio e di destinazione del denaro.

Azimo risulta conveniente perché ha tariffe molto basse, in media del 80% inferiore al classico bonifico bancario. L’utilizzo della piattaforma è inoltre facile e veloce. Si può sia utilizzare il sito ufficiale da desktop sia scaricare sul telefono l’app Azimo, disponibile nell'App Store e su Google Play.

Ad oggi è possibile inviare denaro da 24 Paesi (Regno Unito, Eurozona, Svezia, Norvegia, Svezia, Danimarca e Svizzera) in oltre 195 nazioni. Ma non si esclude che in futuro vengano aumentati sia i Paesi da cui si opera sia verso cui inviare denaro.

 

PayPal, Western Union, MoneyGram, UnionPay

western-union-cina

Qualora la banca di appartenenza non sia convenzionata ad effettuare bonifici bancari esteri verso la Cina puoi optare per altri strumenti altrettanto efficaci, anche se non efficaci come Transferwise o Azimo. Tra i più usati ricordiamo PayPal, Western Union, Union Pay e MoneyGram. Attraverso il web in modo facile e veloce è possibile trasferire denaro al conto del beneficiario. Nel giro di qualche minuto l’operazione sarà conclusa, ed entro un giorno lavorativo, il beneficiario cinese avrà in accredito la somma dovuta.

 

 

Colui che riceve la somma dovuta non deve essere per forza detentore di un conto corrente, ma può recarsi presso la sede dell’agenzia per riscuotere la somma in contanti. Queste agenzie infatti fanno parte di un circuito multinazionale le cui sedi sono dislocate su tutto il territorio internazionale. La commissione fissa per inviare denaro in Cina con Western Union e Moneygram è di circa una ventina di euro.

Per quel che concerne il circuito PayPal, la Cina ha una convenzione con la piattaforma. Il che vuol dire che se mittente e beneficiario detengono entrambi un conto PayPal si può tranquillamente usufruire del servizio per l’invio di soldi. Basta selezionare la valuta di riferimento durante la compilazione dei dati, e il gioco è fatto.

Un ultimo metodo semplice ed economico per trasferire soldi in Cina è quello offerto da UnionPay. Si tratta di una piattaforma che opera in molti paesi del mondo e da qualche tempo anche in Italia. Alcune banche infatti, come Gruppo Intesa hanno adattato il servizio nel nostro Paese per l’invio di denaro all’estero, compresa la Cina, con un pagamento delle commissioni relativamente basse.

 

Agenzie di MoneyTransfer

money-transfer-cina

Per inviare denaro in Cina viene spesso utilizzato anche il servizio offerto dalle agenzie di MoneyTransfer. L’operatore mette a disposizione degli utenti numerosi vantaggi. In primis i soldi vengono trasferiti entro massimo 24/48 ore. Il beneficiario può sia essere detentore di un conto corrente e dunque vedersi accreditare la somma, sia ritirare presso lo sportello i soldi in contanti.

L’agenzia comunica seduta stante al beneficiario che è stato effettuato un invio e quale sarà l’importo. Non si applicano commissioni aggiuntive a chi riceverà i soldi.

Chi invia somme al di sotto dei duemila euro non ha nemmeno l’obbligo di dimostrare attraverso documenti, la provenienza del denaro. Proprio per questo motivo, quello poc’anzi descritto è il mezzo più in voga, soprattutto tra gli immigrati che decidono di inviare nel loro paese d’origine denaro ai familiari.

Come risparmiare fino al 90% sulle commissioni del bonifico estero

transferwise-widget-cambio

Cliccando sul banner vai direttamente su Transferwise, qui leggi la recensione.

 

azimo-recensione-guida

Cliccando sul banner vai direttamente su Azimo, qui leggi la recensione.

FacebookTwitterDiggStumbleuponGoogle BookmarksLinkedinPinterest